“ Vento Moresco”, il fluire di danza e melodia

Venti musicali  che si incontrano ,si incrociano e si mescolano.   Profumi, melodie, ritmi, atmosfere,  poesia, passi di danza e  voci dal vario accento. E’ quanto propone  lo spettacolo “ Vento Moresco”  - protagonisti Milagro Acustico e Flamenco Tango Neapolis- andato  in scena all’Auditorium di Roma  il 22 maggio scorso

 

Mamme in attesa, il movimento dolce della danza orientale secondo Francesca Paglieri

Sono numerosi i movimenti della danza orientale che richiamano idealmente quelli preparatori al parto,  radici   antiche che si perdono nella notte dei tempi che risalgono a danze sacre e propiziatorie. Francesca Paglieri, danzatrice e docente di danze orientali, ci racconta la sua attività legata a corsi pre parto, i vantaggi fisici e psicologici.” Determinati movimenti   avvicinano la madre  al bambino che si porta in grembo, permettendo alla donna di sentirne meglio i movimenti e di creare un legame particolare con il nascituro, in una sorta di culla che si muove al ritmo di una musica rilassante e piacevole”.


di Ester Ippolito

Mario Martinelli e il suo Fitness Burlesque (con tacchi alti)

Il Fitness Burlesque di Mario Martinelli è stato la novità più esplosiva e frizzante dell’ultima edizione di Danzainfiera, il prestigioso appuntamento dedicato al ballo di ogni tipo. Alla kermesse fiorentina (26 febbraio-1 marzo), di cui Ballareviaggiando è  stato media partner, i tacchi a spillo e l’energia inesauribile di questo originale ballerino-ginnasta hanno catturato l’attenzione generale. La curiosità suscitata dall’ardito abbinamento tra danza, fitness e burlesque si è concretizzata in una folta partecipazione agli stage di Martinelli, che ha già vinto la sua scommessa: “Sensualità, ironia e passione possono coesistere con energia, lavoro fisico e ballo”

di Livia Rocco

Rafael Amargo: “Sono nato ballando”!

Rafael Amargo, nato 40 anni fa in Andalusia, ha il flamenco nel sangue. Come ‘special guest’ a Danzainfiera 2015, rispondendo a una domanda del pubblico, l’affascinante giudice di Ballando con le stelle ha raccontato che la sua scelta di diventare ballerino e coreografo di flamenco non è stata certo casuale: “Nasco in una famiglia che interpreta il flamenco nelle sue varie forme: musica, poesia, danza. Sono venuto alla luce ballando!” Respirare la magia del flamenco fin dall’infanzia non esclude però la necessità di studiare e impegnarsi per fare della propria passione anche una professione: altro aspetto sottolineato da Amargo durante l’intervista che Ballare Viaggiando ha condotto nell’area ‘press incontri’ a Dif: “Bisogna capire bene, fin dall’inizio, che danzare è un lavoro, una carriera come le altre, anche se c’è la passione. Lo dico anche ai miei figli”

di Livia Rocco

P.IVA 11198081009
crediti