Quel vulcano ...del maestro Citarella...

Una estate intensa quella del maestro Nando Citarella che ha portato in scena al' Anfiteatro Festival , Albano, una coinvolgente edizione de I Tamburi del Vesuvio  con la sua squadra affiatata. A seguire anteprima all'Auditorium di Roma il primo agosto, a chiusura di " Luglio suona bene",di Carmina Burana , l'incontro tra la musica colta e quella popolare, con replica ancora ad Albano il 13 agosto. E a fine agosto il tradizionale appuntamento con Etnie, a Marina di Camerota , per un vacanza  etnica tra musica e danza e canto

di Ester Ippolito

Etnika, il sound che arriva da Malta

Nell'ambito della rassegna " Musica Svelata" presso I Giardini della Filarmonica di Roma, protagonisti, nella calda serata del 10 luglio, i suoni e  i ritmi  di Malta, riproposti tra tradizione e innovazione dall’affiatato gruppo maltese Etnika , tra i più applauditi nell'arcipelago.  Un concerto raffinato, ricco di echi popolari e tradizionali e  di influenze mediterranee, con tocchi e slanci moderni.    Alla danza Francesca “La Chica” Grima, la più celebre danzatrice maltese di flamenco e danze popolari

di Ester Ippolito

“ Vento Moresco”, il fluire di danza e melodia

Venti musicali  che si incontrano ,si incrociano e si mescolano.   Profumi, melodie, ritmi, atmosfere,  poesia, passi di danza e  voci dal vario accento. E’ quanto propone  lo spettacolo “ Vento Moresco”  - protagonisti Milagro Acustico e Flamenco Tango Neapolis- andato  in scena all’Auditorium di Roma  il 22 maggio scorso

 

Mamme in attesa, il movimento dolce della danza orientale secondo Francesca Paglieri

Sono numerosi i movimenti della danza orientale che richiamano idealmente quelli preparatori al parto,  radici   antiche che si perdono nella notte dei tempi che risalgono a danze sacre e propiziatorie. Francesca Paglieri, danzatrice e docente di danze orientali, ci racconta la sua attività legata a corsi pre parto, i vantaggi fisici e psicologici.” Determinati movimenti   avvicinano la madre  al bambino che si porta in grembo, permettendo alla donna di sentirne meglio i movimenti e di creare un legame particolare con il nascituro, in una sorta di culla che si muove al ritmo di una musica rilassante e piacevole”.


di Ester Ippolito

crediti