Ballare e fare festa in Repubblica Ceca

Tra estate e autunno la Repubblica ceca offre molti eventi ricchi di folklore, musica e danza. Sfilate storiche in costume, celebrazioni e festival animano i borghi della Moravia e della Boemia, patria della polka. Travolgente, ancora oggi, il successo di questo ballo nato all’inizio dell‘ Ottocento dall’evoluzione di alcune danze popolari boeme


di Livia Rocco

La danza, punto di forza delle tradizioni in Romania

Con la Hora, diffusissima, il Căluşul, patrimonio Unesco, e altri balli tradizionali, la Romania occupa un posto di rilievo in Europa sul piano delle danze popolari. E’ un patrimonio intensamente vissuto dalla popolazione e ben conservato, che si affianca a siti storici e a una natura incontaminata. Ioana Podosu Ciutre, Direttrice dell’ Ente nazionale per il turismo della Romania, ci guida alla scoperta di un Paese tutto da visitare


di Livia Rocco

In Thailandia tra danze tradizionali e cabaret show

Un viaggio in Thailandia con TAT (Ente Nazionale Turismo Thailandia)  alla scoperta   della danza tradizionale di questo paese, un’arte che si differenzia a seconda delle regioni, insegnata ai bambini fin dalle scuole elementari, e delle interessanti esibizioni del Cabaret show, spettacoli di ballo e canto  tra il serio e il faceto

testo e foto di Eleonora David

Ungheria, la Ciarda in equilibrio tra folk e classico

Nella Ciarda ungherese musica popolare e musica colta,  folklore e ballo classico si fondono, nobilitando le tradizioni locali. La danza e la musica ungherese, infatti, fanno parte del repertorio classico per avere ispirato musicisti come Brahms e Liszt, ma nello stesso tempo si confondono con quelle zigane (espressione dei gitani dell’area danubiana). Sono musiche e danze che trasmettono una particolare e struggente energia, grazie soprattutto al modo in cui viene suonato il violino.

di Livia Rocco

crediti