Torna la Tarantella del Carnevale... maschere, tradizioni e danze

Torna finalmente, all'Auditorium Parco della Musica  di Roma, il 27 febbraio, ore 18,00 , la Tarantella del Carnevale, un progetto originale di Ambrogio Sparagna,  con l'Orchestra Popolare Italiana, il Coro Popolare diretto da Anna Rita Colaianni e il gruppo di Danzatori Popolari coordinati da Francesca Trenta, e tanti ospiti. Una occasione per conoscere  i rituali popolari carnascialeschi.

Incontri Popolari: Candelora e maschere di Teora. Tradizione e spettacolo

Tradizioni, celebrazioni, riti , senso della Comunità: continua il viaggio di Incontri Popolari, la rassegna su Zoom ogni mercoledì a cura di Roberto D'Agnese, attraverso questa Italia così vitale, un po' "sospesa" in tempi di Covid, ma che si interroga e si prepara a risorgere. Come sottolinea Roberto D'Agnese ," le tradizioni sono un po' il nostro punto di riferimento, la nostra ancora". Ma è possibile " innovare " la tradizione, fare spettacolo e parlare di turismo culturale senza snaturare il tutto?

La LUNA di Luca Rossi a Incontri Popolari. Un libro, un viaggio...

Una puntata speciale quella del primo febbraio di Incontri Popolari ( Zoom) - ideatore e conduttore Roberto D'Agnese- per presentare il libro di Luca Rossi " A chi suona la luna": un viaggio musicale e intimo nel mondo della musica popolare dominato dalla Tammorra, un cerchio perfetto che unisce e affratella, e il cui suono parla tante lingue diverse. Luca Rossi un musicista percussionista da più volti: sacro e rituale,  poetico, sociale e legato alla gioia della festa popolare.

"Mediterraneo Ostinato" all'Auditorium di Roma. Saletti e la Banda Ikona: resistenza, poesia e leggenda....

Il 9 febbraio 2022 alle ore 21 , all’ Auditorium Parco della Musica , Stefano Saletti & Banda Ikona presentano per la prima volta a Roma l’ultimo lavoro discografico “Mediterraneo Ostinato” . .Cantato in Sabir , l’antica lingua del Mediterraneo che Saletti ha riportato in vita dall'oblio della storia per farla rivivere, il disco comprende sue composizioni originali che attingono anche al grande patrimonio della letteratura mediterranea da Calvino a Pasolini a Alda Merini da Matvejevic a Machado e Kavafis da Cecco Angiolieri a Rilke al poeta curdo Abdulla Goran. Ritmi  profondi e trascinanti. Sonorità che ci portano lontano, la lingua del mare Sabir, poesia ,leggenda e tradizione...

P.IVA 11198081009
crediti