Grecia: il Sirtaki ‘di tutti’

Le danze tradizionali greche sono numerose e molto antiche, ma il sirtaki – creato per il film Zorba il Greco – ha fatto conoscere a tutto il mondo un modo di ballare tipico dei greci, fatto di tradizione e partecipazione popolare. Un concetto strettamente legato alla vita del villaggio e alle sue feste, che evoca atmosfere, storie e profumi del luogo

di Livia Rocco

Un piccolo villaggio sul mare nel bel mezzo di una festa popolare… Sulla piazza è stata allestita un’enorme griglia per la carne alla brace e nell’aria si diffondono i suoni  inconfondibili degli strumenti tradizionali greci; il più caratteristico è quello del bouzouki, la particolare chitarrina a quattro doppie corde che esiste soltanto qui, in terra ellenica. L’atmosfera è pronta per dare il via al sirtaki: ci si unisce e si muovono i piedi, da un lato e dell’altro, tutti intrecciati come in un grande abbraccio musicale, coinvolgendo anche i turisti… Questa scena, dominata da suoni e balli di gruppo, rappresenta l’essenza della Grecia non meno del Partenone di Atene, del teatro di Epidauro, degli scavi di Delfi o della Porta dei Leoni di Micene.

Il reggae e la Giamaica: da una piccola nazione una musica universale

I ‘Rasta’ con i loro capelli lunghi a treccine (dreadlocks), il mare e la natura della Giamaica, le tante diverse tendenze di un sound e di una filosofia di vita difficile da descrivere: il reggae è molto più di questo!


di Livia Rocco

La musica reggae, prima di ogni altra cosa, trasmette una sensazione di libertà, e la sua forza sta in una misteriosa  semplicità: un ritmo lento ma non troppo, ripetitivo ma non troppo, che riecheggia suoni africani trasformandoli  in qualcosa di originale…qualcosa che fa muovere i piedi da soli, che fa ondeggiare o saltare, non importa come. Il Reggae è così: irresistibile eppure non codificato in passi di danza…ognuno lo balla o lo ascolta come vuole, magari anche rimanendo immobile!

In Messico ...è fiesta !

Sombreri in volo, grandi gonne colorate che volteggiano, pizzi  e ornamenti, musica incalzante e travolgente, urli di gioia. E' il Messico in festa, con i suoi balli di lunga tradizione  e un 'anima attuale ancora ricca di ritmo. Dal ritmo della bamba alla musica dei mariachi, dal danzon alla salsa  agli eventi folk  più originali

di Ester Ippolito

"Para bailar la bamba, Para bailar la bamba
Se necesita Una poca de gracia
Una poca de gracia Y otra cosita
Arriba y arriba Ay arriba y arriba ire..."

ll Messico vibra, è incline alla musica, alla danza e all'allegria  e presenta  un grande  universo  di ritmi, passi e stili  creati, ereditati e trasformati nel corso dei secoli. Come osserva Sarina Alvarez, direttrice della sede romana del Turismo Messicano,  sottolineando  la vivacità del popolo messicano e la sua musicalità,   “il  Messico è un paese talmente grande, con i suoi 32 stati, che ogni regione è  un piccolo mondo diverso dagli altri per offerta culturale, artistica e anche   turistica”. E' un paese che offre un grande mare ma soprattutto storia e archelogia, colori e natura: dalle vestigia più antiche al fascino delle città coloniali, dalle tipicità dei Pueblos  Magicos alla suggestiva Baja California.

Andalusia, quando il flamenco scorre nelle vene

La storia del flamenco è legata inesorabilmente a quella dell'Andalusia. Chi vuole conoscere questa danza dai diversi stili - oggi Patrimonio dell'umanità - deve conoscere anche questa regione spagnola dall'atmosfera piena di intensità, dove la fusione tra l'Europa cattolica e il mondo arabo-musulmano ha lasciato i suoi frutti migliori:  la Mezquita di Cordoba, l'Alhambra di Granada,  l'Alcazar di Siviglia.

di Livia Rocco

Fa parte della mia identità, è qualcosa che mi appartiene e di cui sono innamorato”. “Lo sento dentro di me, mi dà i brividi, la pelle d’oca, e se sono lontana da casa ancora di più”. Così due giovani spagnoli andalusi parlano del flamenco! Le parole di Juan Luis Lopez, di Cordoba - responsabile promozione dell’Ufficio spagnolo del turismo a Roma - e di Nuria Perez, di Granada - anche lei del dipartimento promozione - sono la conferma di quanto viva e forte sia questa forma di arte nel ‘sentimiento’ e nel DNA di chi nasce in Andalusia.

crediti