Arriva Ballo!...arriva la festa ! Cavea dell'Auditorium, Roma, 24 luglio

Torna il prossimo 24 luglio  all'Auditorium  (Cavea) Ballo!, la festa delle danze popolari italiane  dopo il grande successo della passata stagione: uno spettacolo che  infiamma occhi, cuore e piedi,  in compagnia dell'Orchestra Popolare Italiana dell'Auditorium Parco della Musica diretta da Ambrogio Sparagna, che è  anche il direttore artistico dell'evento, e del Coro Popolare diretto da Annarita Colaianni, con la partecipazione di oltre 300 artisti tra cantori, musicisti e danzatori popolari. Oltre 150 i danzatori selezionati e  allenati attraverso i  laboratori di danze popolari realizzati da Francesca Trenta, etnocoreologa e insegnante di danze popolari.

Per l’occasione la  Cavea del Parco della Musica  diventerà   una  "piazza" nella quale  si svolgeranno alcune fra le danze popolari italiane più note e più rappresentative  del  nostro patrimonio fra cui Mazurka, Saltarello, Tammurriata, Pizzica Pizzica, Laccio d'amore, Scherma, Viddanedda.. Sarà tutta una danza. Senza limiti di spazio, senza barriere , come in una vera festa  popolare, danzatori sul  palco e in mezzo alla gente.

 

Come disse Ambrogio Sparagna lo scorso anno spiegando lo spirito  di questo evento,   sul palco  sale “ un intero  paese a cantare e soprattutto a ballare.    In un paese ci sono quelli alti, bassi, grassi, capelli rossi o biondi, chi la pensa in un modo e chi in un altro, e  questa diversità  diventa qualcosa  di bello quando c’è una totale partecipazione alla festa". Vivendo  il ballo popolare con gioia, spontaneità  e voglia di divertirsi.

 

L'interesse verso questo evento è stato davvero grande -  racconta Francesca Trenta che  in Ballo! ricopre il ruolo di direttrice delle danze, dei danzatori e scelta coreografica.  "Tra le richieste di partecipazione arrivate   ho selezionato  circa 150 danzatori molti dei quali provenienti da scuole di ballo tradizionale di varie regioni. Dal Lazio ( Totemtanz, Ethnocoreia , Ials, Albero di Maggio di Roma, Terra Nemorense e Passi della Tradizione dei Castelli Romani); dalla Campania (Ass.Sette Bocche); dal Molise( Scuola di ballo" Balletto del Molise); dall ’Abruzzo ( Ass. I colori del Territorio); dalle Marche ( Ass. Albero di Maggio). Va detto che fra  questi 150  danzatori reclutati solo pochissimi sono professionisti, il resto tutti amatori, studenti, appassionati , con fisicità diverse fra loro, ed età che variano dai 18 ai 72 anni.  Le danze non sono coreografate ma solo riproposte  ed innestate sulla musica del maestro Sparagna. Per questo occorrono ore ed ore di laboratorio”.


Quest’anno  Ballo! presenta una novità davvero rilevante: ospiti speciali saranno danzatori e maschere del Carnevale di Montemarano (Avellino) che porteranno sul palco dell' Auditorium un' onda travolgente di colori e di allegria al
ritmo della tipica Tarantella. “ Il nostro obiettivo- dice ancora Francesca Trentaè portare avanti questo evento nel tempo, ospitando ogni anno   paesi che   detengono una forte tradizione di danza e musica tradizionale. Quest'anno
è la volta di Montemarano, con la  sua antica ed inimitabile tradizione".

 

Ritmi antichi, grande allegria, ritualità e coinvolgimento  popolare a 360 gradi: questo è  il Carnevale di Montemarano. La comunità di Montemarano  prende parte  anima e corpo
a questa grande festa, che debutta nelle sue strade   il 17 gennaio e  si conclude  la settimana dopo le Ceneri  con una esplosione finale di energia e di danze, in  primis la Tarantella di Montemarano,  che coinvolge  tutti gli
spettatori e i numerosi turisti  che vi partecipano. La Tarantella,  con il suo   ritmo inesauribile e in crescendo,   una "danza mista a preghiera", come l'ha definita  Gabriella Della Sala,  attenta studiosa di questo Carnevale, rappresenta il sale della festa,  esprimendo  memorie  di   riti propiziatori  e liberatori  legati al mondo pagano e
all'agricoltura, insieme  a uno spirito di grande allegria che si manifesta nei lunghi cordoni di coppie che attraversano le strade in un flusso continuo.

…   e allora balliamo!

www.auditorium.com

www.finisterre.it

Articoli correlati

http://www.ballareviaggiando.it/danze-popolari/1313-francesca-trenta-e-la-danza-energia-pura.html

http://www.ballareviaggiando.it/danze-popolari/1078-balloe-litalia-delle-tradizioni-si-accende.html



Stampa