Nasce il Festival dei Cammini per promuovere il turismo lento

Promuovere il ‘turismo lento’ e valorizzare le sue grandi potenzialità in un generale quadro di cultura e sviluppo: queste le finalità alla base della nascita del Festival Nazionale dei Cammini. Quattro i Comuni coinvolti: Ascoli Piceno, Campobasso, L'Aquila,  Norcia. 

Il progetto  è nato dall’esito di un incontro di lavoro tra il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, l’amministratore delegato dell'Enit, Roberta Garibaldi, Paolo Piacentini, consigliere per i Cammini e gli Itinerari culturali del Ministro della cultura Dario Franceschini, i rappresentanti dei ministeri del Turismo e della Cultura, il senatore Gaetano Quagliariello, presidente della fondazione Magna Carta e i sindaci di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti, di Campobasso, Paola Felice (vicesindaco), di L’Aquila, Pierluigi Biondi e di Norcia, Nicola Alemanno.

I quattro  Comuni coinvolti hanno concordato di costituire una associazione denominata ‘Associazione Festival dei Cammini’, che avrà sede a L’Aquila e una rappresentanza che darà pieno coinvolgimento alle specificità locali. L’idea è quella di poter tenere la prima edizione del Festival già nell’autunno del 2022, e ognuna delle quattro città sarà pienamente coinvolta. Prossimo appuntamento, dopo questo celebrato presso il Ministero del turismo, sarà nella suggestiva cornice di Norcia, il 20 marzo, quando la Fiaccola di San Benedetto farà ritorno nella città Natale del Santo Patrono d’Europa dopo aver raggiunto Santiago de Compostela, mèta del più famoso Cammino del mondo.

Il Ministero del turismo conferma la sua vocazione di attrattore e di ente di pieno coordinamento per la valorizzazione delle migliori energie territoriali.

Il   2016  era  stato  proclamato Anno dei Cammini  dal Ministro Franceschini (Mibact) con l'intento di valorizzare il ricco patrimonio composto dalla rete di Cammini – storici, naturalistici, culturali e religiosi – che, da nord a sud, attraversano il Paese rappresentando una fetta fondamentale dell'offerta turistica. 


Stampa  
P.IVA 11198081009
crediti