Explore France 2021...nel segno del turismo verde, slow e sostenibile

Green e slow...il  Magazine Explore France 2021 si presenta come una guida per ritornare a viaggiare in Francia  nel segno del turismo sostenibile, verde e slow. Alla ricerca di " Quel che conta davvero”, ovvero autenticità, sostenibilità, arte di vivere .....

" Venite a scoprire la  vert France .... vi conquisterà!" Questo l'appello del direttore di Atout France Italia Frédéric Meyer che nell'editoriale del magazine Explore France 2021 spiega: "Siamo particolarmente felici di presentarvi l’edizione 2021 del nostro magazine Explore France. Un’edizione che abbiamo volutamente fatto uscire in estate, nel momento della tanto attesa riapertura, per festeggiare con tutti voi che amate la Francia il ritorno alla normalità e alla possibilità di riprendere finalmente a viaggiare. Il confinamento ci ha fatto riscoprire i veri valori del viaggio, “quel che conta davvero”, secondo il significativo titolo della nuova campagna europea della destinazione Francia, avviata proprio per la ripresa. Sono l’autenticità, la sostenibilità, l’arte di vivere i valori fondanti del nuovo corso del turismo in Francia. E la nuova parola d’ordine è il il turismo slow, nel segno del rispetto della natura, del verde, dell’ambiente ".“La Francia -ancora  Meyer- è una destinazione di prossimità, comoda da raggiungere, in auto, in treno, in aereo, una meta aperta e sicura, pronta ad accogliere i turisti nella massima sicurezza”.

Protagonista della cover story del magazine il famoso fotografo, giornalista, documentarista e ambientalista Yann Arthus-Bertrand, che ha ideato il progetto della Terra vista dal cielo, e oggi con il suo ultimo filmato, Legacy, punta il dito su ciò che lasciamo in eredità alle nuove generazioni e cosa si può fare per salvare il Pianeta Terra. In questa ottica il Magazine conduce il lettore e l'aspirante viaggiatore attraverso sentieri da percorrere a piedi, a cavallo, in bicicletta (369 percorsi di Grande Randonnée!), e lungo i fiumi; itinerari famosi come il Cammino di Santiago, la Via Francigena, i cammini di Mont Saint Michel, i giardini spettacolari e più segreti della Valle della Loira, attorno ai castelli, come il Giardino del Castello di Chaumont, scenario di un celebrato Festival dei Giardini. E ancora apre la strada alle nuove tendenze , dalla  silvoterapia nelle foreste, per un vero e proprio bagno nell'aria dei boschi allo yoga immersi nella natura per un totale relax.

Vacanze in camper in spazi aperti e ,per chi ama la cultura, itinerari letterari nella natura. Sostenibilità la parola d'ordine cui non sfugge nemmeno la gastronomia riconosciuta dalla nuova “stella verde” Michelin. A questo proposito nel magazine spicca la testimonianza dello chef “macaron vert” Jean-François Bérard.

L’impegno per la sostenibilità coinvolge anche le città, sempre più verdi: da Parigi ad Angers, Nantes, Metz, Amiens, Lione, le cinque città più verdi di Francia. Davvero tanti i suggerimenti per vacanze slow, da Rennes a Nantes, dalla Valle della Loira all’Alsazia, la Borgogna, la Corsica, e tutto il Sud della Francia: dalla Costa Azzurra con Nizza al Var, la Corsica, il Vaucluse. La Nuova Aquitania, la grande regione di Bordeaux, si pone come un modello di turismo verde: 17 400 km2 di spazi naturali, il Parco nazionale dei Pirenei, 5 Parchi naturali regionali, 2 Parchi naturali marini, 1 Riserva della Biosfera Unesco, la Valle della Dordogne, 21 riserve naturali nazionali, 273 siti Natura 2000, 97 hotel « Ecolabel » .

E accanto alla natura un'agenda ricca di eventi e di aperture, da spazi della cultura a realtà ricettive :da Parigi ad Arles la Francia non ha mai smesso di progettare e di inaugurare spazi di cultura. A Parigi riapre la mitica Samaritaine, con l'ultima novità del gruppo Cheval Blanc, un eccezionale hotel di 72 camere. L'Hôtel de la Marine di Place de la Concorde a Parigi è stato aperto al pubblico, come La Bourse de Commerce - Pinault Collection che ha appena aperto le porte a Parigi in un'ex sala della borsa del grano del ‘700, trasformata in museo dall'architetto giapponese Tadao Ando. Ospita la famosa collezione di François Pinault. Da pochi giorni, alla Fondazione Luma Arles, è stato inaugurato lo spettacolare edificio-torre dell’architetto Frank Gehry, mentre dal 18 settembre al 3 ottobre l’Arco di Trionfo di Parigi verrà “impacchettato” secondo il progetto di Christo. 

Il magazine Explore France si trova sul sito france.fr , sul sito dell’Ambasciata di Francia it.ambafrance.org , in versione digitale con Marie Claire e Touring Club Italiano , in distribuzione dalla libreria Hoepli ,da Roche Bobois e nelle lounge Air France , con Corriere della sera e in edicola da fine luglio con il numero di agosto di « Bell’Europa » .

Qui il link per scaricare direttamente il magazine Explore France: https://bit.ly/3d5gUtB

Per informazioni : www.france.fr Facebook : France.fr Twitter : @AtoutfranceIT #ExploreFrance #ABientot Linkedin: Atout France in Italia


Stampa