Viaggio in Francia , le prossime riaperture

Con giugno , in Francia,  le riaperture si fanno più importanti e si può pensare finalmente a viaggiare e a godere pienamente della destinazione. Dal 30 giugno finisce il coprifuoco

Dal 9 giugno  il coprifuoco viene  prolungato  fino alle 23,00, e si riaprono  anche le sale interne di bar e ristoranti con tavoli per massimo 6 persone.  Riapertura di palestre e di luoghi culturali, fiere e edifici sportivi con possibilità di accogliere fino a 5.000 persone.  Dal 30 giugno finisce il coprifuoco e terminano i limiti di accesso agli edifici aperti al pubblico (in base alla situazione sanitaria locale e mantenendo ovviamente in vigore i gesti barriera e il distanziamento sociale). Inoltre sono consentiti gli eventi che riuniscono oltre 1.000 persone all’aperto o all’interno ..Le discoteche restano ancora chiuse.

Sono accolti i turisti con pass vaccinali. Le autorità francesi richiedono l'esibizione di un test molecolare (del tipo real-time: RT-PCR) da effettuare nelle 72 ore precedenti la partenza per la Francia. Il test antigenico non è accettato. L'obbligo riguarda i viaggiatori, maggiori di 11 anni, che entrano da Paesi UE, Italia inclusa, con qualsiasi mezzo (aereo, treno, auto, nave, bus, ecc). Sono esentanti dal presentare il tampone: i lavoratori frontalieri, i trasportatori e i residenti nei territori confinanti entro 30 km dal proprio domicilio, sempre che lo spostamento sia di durata inferiore alle 24 ore. Attualmente il test molecolare è obbligatorio anche per coloro che hanno già avuto il vaccino. Tutti coloro che entrano in Francia con qualsiasi mezzo devono compilare l'autocertificazione.(Ministero degli interni francese).

Per Informazioni : https://it.france.fr/it/prima-della-partenza/informazioni-coronavirus-francia

 Agenda riaperture : https://bit.ly/3w852OP


Stampa