MSC Crociere, la prima volta di Taranto con MSC Seaside. Una scommessa importante

Da maggio a novembre 2021 MSC Seaside sbarcherà nel porto di Taranto proponendo ai suoi ospiti escursioni in città e nell’entroterra, un vero e proprio tuffo nelle bellezze di Puglia, e novità nella novità, la fruizione, nell’arco della sosta, di una spiaggia privata. Una scommessa della compagnia e delle istituzioni cittadine con l’obbiettivo di affermare la destinazione a livello nazionale e internazionale.

La stagione si fa ricca per MSC Crociere, compagnia che ha ripreso la sua attività per prima con MSC Grandiosa , e che propone novità rilevanti per l’estate e oltre : MSC Seaside, a partire dai primi di maggio e fino a novembre, farà tappa nel  porto di Taranto , una destinazione inedita che da questa operazione non potrà che trarre beneficio in visitatori, indotto e immagine.

I dettagli di questa iniziativa, le prospettive e i sentiment di fiducia , sono stati presentati on line alla stampa dal Sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci , dal Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio e Commissario Straordinario del Porto di Taranto, Sergio Prete ,dall’assessore allo Sviluppo Economico, Marketing Territoriale e Turismo del Comune di Taranto, Fabrizio Manzulli , e dal Managing Director di MSC Crociere, Leonardo Massa.

Grazie al nostro protocollo sicurezza, in grado di gestire anche eventuali casi di positivà a bordo riscontrabili durante la navigazione-ha esordito Massa- la vacanza in crociera porterà divertimento e relax a tutti i nostri passeggeri che potranno vivere in tranquillità le escursioni, la vita di bordo , il teatro. E quest’anno la nave MSC Seaside , nuovissima (varata nel 2019), ideale per l’estate, una delle più sostenibili al mondo, porta con sè ,nel suo itinerario Mediterraneo , la tappa di Taranto e la possibilità di scoprire la sua bellezza, sia in città che nel suo entroterra. Una offerta molto varia e importante della quale io stesso sono rimasto piacevolmente sorpreso. I numerosi scenari che Taranto può offrire riescono a soddisfare più target di crocieristi , dalla cultura alla natura , dal mare fino all’enogastronomia . Questa la chiave vincente per MSC e per il territorio stesso. Un attrattore certo anche per il mercato internazionale , quando ci sarà il risveglio su questo fronte, considerando che MSC pre-pandemia trasportava passeggeri provenienti da circa 40 nazioni”.

“La nave – ancora Massa- rimarrà in porto dalle 9 alle 18 per consentire  ai passeggeri tempo a disposizione per godere del territorio. Importante ,poi, il fatto che MSC attraccherà a Taranto fino a novembre coprendo anche mesi di spalla e portando un contributo alla destagionalizzazione. Approdare a Taranto, dunque, rappresenta una scommessa in cui crediamo fortemente , tanto da destinare alla città una delle nostre navi più importanti. Abbiamo fiducia anche nel mercato in generale dal quale cominciano ad arrivare dei segnali positivi. Certamente ci troviamo ad aperare con dei parametri di vendita del tutto diversi dal pre-covid quando ci si basa sull ’advanced booking e in questi giorni avevamo già quasi concluso tutte le vendite estive. Il salto digitale che tutti abbiamo dovuto fare in questo periodo di distanziamento lascerà le sue tracce e sarà uno strumento imprenscindibile dei prossimi anni di cui dovranno tenere conto anche gli agenti di viaggi. Noi procediamo con ottimismo e determinazione, anche nella consapevolezza del valore in Italia dell’industria crocieristica (14 milioni di fatturato, 12 milioni di crocieristi nel 2019). Siamo al cemtro del Mediterraneo, il nostro ruolo crescerà. Nessuna modifica al nostro piano di sviluppo navi , avevamo già previsto,per esempio, di progettare navi più piccole”.

Soddisfazione e ottimismo anche sul fronte delle istituzioni tarantine che credono fortemente “ nelle ricadute positive sull’hub portuale e sulla città.  Da questa operazione, prende il via il futuro di Taranto”. “ Oggi coroniamo tanti mesi di faticoso lavoro di coordinamento – le parole del Sindaco Melucci- condotto con tutti gli attori coinvolti e, in particolare, con il presidente dell’Autorità Portuale Sergio Prete e il nostro assessore allo Sviluppo Economico Fabrizio Manzulli. Oltre al ringraziamento per l’attenzione posta da MSC Crociere per la nostra splendida città, voglio sottolineare come questo sia un momento di buona ripartenza, basata su valori, progettualità ed economia alternativa. Finalmente vediamo gli effetti di un modello di sviluppo sostenibile, sul quale avevamo puntato già prima della pandemia: un’operazione possibile non soltanto per la ritrovata attrattività di Taranto, ma anche perché abbiamo fatto sistema, offrendo servizi e organizzazione con standard elevati, e abbiamo dialogato con MSC, player di riferimento del settore che, prima di altri, ha investito energie e risorse su Taranto. Finalmente si parla di Taranto per le sue bellezze, anzi siamo fiducosi che anche i media scelgano un modello di narrazione diversa per raccontare di questa città che non è solo indistria e problemi .”

Una città che sta lavorando alle infrastrutture e servizi, per essere sempre più fruibile, che propone un ricco  cartellone  di eventi culturali e sportivi, e che conta di raggiungere per la prossima stagione circa 150.000 visitatori. « Il lavoro che stiamo realizzando da diversi anni – ha aggiunto il Presidente Pretesta producendo ifrutti sperati. Abbiamo investito su pianificazione e strategia con l’amministrazione Melucci, affinché sivalorizzassero insieme porto e città riducendo quelle cesure che fino a oggi ne avevano fatto due entità separate”. 

MSC Seaside partirà il 1° maggio da Genova, aggiungendosi all'ammiraglia della Compagnia MSC Grandiosa , che ha già ripreso a solcare il Mediterraneo dall’agosto del 2020 portando in vacanza circa 60.000 ospiti. L’itinerario – Genova, Malta, Siracusa, Taranto, Civitavecchia – prevede la possibilità di iniziare e terminare la crociera in ognuno dei quattro porti italiani, permettendo agli ospiti di imbarcarsianche da Taranto. Secondo l'attuale protocollo di salute e sicurezza di MSC Crociere, è possibile scendere a terra esclusivamente attraverso le escursioni protette organizzate dalla Compagnia, restando all’interno di una bolla sociale in piena sicurezza. Tra le novità, inoltre , la possibilità di nivere a Taranto una esperienza esclusiva in spiaggia in totale sicurezza, con lidi ad uso esclusivo dei crocieristi durante la sosta della nave. Tre lidi della Marina di Taranto saranno a disposizione esclusiva degli ospiti di MSC Crociere il giorno in cui la nave farà scalo e i "bubble transfer" saranno utilizzati per portare gli ospiti in spiaggia e poitornare in nave a orari prestabiliti nel corso della giornata. I lidi sono dotati di comodi servizi di beach club necessari per questa giornata al mare - con ombrelloni, sdraio, bar e ristorante, nonché serviziigienici, docce e cabine spogliatoio.

Tra le escursioni “ protette” a terra Taranto City Tour, alla scoperta della "città dei due mari", fondata dai greci nell'VIII secoloa.C., una delle città più importanti della Magna Grecia; I "Sassi" di Matera , un luogo dall’atmosfera straordinaria che emana un’aria mistica, le cui grotte sono state abitate dal neolitico fino al 1952; Alberobello , famosa per i bianchi trulli, sito patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 1996; Lecce, la città barocca; Arte e Sapori di Puglia, tappa a Grottaglie alla scoperta delle sue ceramiche; Ostuni la bianca.

Ester Ippolito 

https://www.msccrociere.it/

 


Stampa