Turismo letterario...Inghilterra del sud, tour sui luoghi dei grandi scrittori

Un driver potente che porta il viaggiatore sulle tracce di grandi opere e nei luoghi che furono di ispirazione dei grandi scrittori. Questo è il turismo letterario, una costola del turismo culturale, che acquista sempre più forza e trascina sempre più appassionati in giro per il mondo alla ricerca di tracce degli autori preferiti. In questo contesto molteplici i suggerimenti “ letterari” esplorando l’Inghilterra del sud tra case museo, paesaggi, itinerari tematici e ricordi: Charles Dickens, Virginia Woolf, Jane Austen, Joseph Conrad sono alcuni dei nomi- faro che guidano i passi dei turisti.

Charles Dickens, autore di “Oliver Twist”, “Grandi Speranze”, “David Copperfield”, “Il Circolo Pickwick” e molti altri capolavori della letteratura britannica, nacque nel 1812 a Portsmouth, nella contea dell'Hampshire, e la sua casa natale è ora un museo aperto al pubblico. Dickens passò parte della sua vita nel Kent, mentre negli ultimi 14 anni della sua vita risiedette in una casa chiamata Gad's Hill Place, nel villaggio di Higham, non lontano da Rochester. Questa residenza ora è diventata una scuola e può essere visitata con tour organizzati in alcuni periodi dell'anno, specie durante le vacanze scolastiche. Ad Higham è possibile anche percorrere il walking tour dei luoghi legati a Dickens.

Virginia Woolf (East Sussex), l’autrice di “Orlando” e “Gita al Faro”, nacque a Londra nel 1882. Nel 1919 comprò assieme al marito Leonard una casa del XVII secolo chiamata Monk's House, nel villaggio di Rodmell, contea dell'East Sussex. Questo cottage immerso nel verde veniva usato come residenza di campagna, e vi si riunivano anche i membri del Bloomsbury Group, il famoso circolo intellettuale di cui facevano parte i Woolf. Quando nel 1940 la loro casa londinese fu danneggiata dai bombardamenti, i due coniugi si trasferirono a Rodmell in pianta stabile. Nel 1941 Viriginia Woolf si suicidò per annegamento e le sue ceneri furono seppellite nel giardino di Monk's House, dove si trova tuttora la sua tomba. A circa 15 km di distanza sorge la Fattoria di Charleston, altro luogo d'incontro del Bloomsbury Group, che era abitata da Vanessa Bell (sorella di Viriginia Woolf), da suo marito Clive e da Duncan Grant (un altro artista del gruppo). Nella vicina Chiesa di Berwick si possono ammirare dei dipinti murali opera di Vanessa, di suo figlio Quentin e di Grant.

Arthur Conan Doyle nacque a Edimburgo nel 1859. Per qualche tempo ha vissuto a Portsmouth, nell'Hampshire: qui iniziò ad esercitare la professione di medico ma soprattutto creò il personaggio di Sherlock Holmes, che apparve per la prima volta nel romanzo intitolato “Uno Studio in Rosso”. La casa dello scrittore non esiste più, ma il museo locale gli ha dedicato una sezione intitolata Conan Doyle Collection. Gli ultimi 23 anni della sua vita li passò a Crowborough, nell'East Sussex, in una residenza chiamata Windlesham Manor. A Crowborough, che si trova all'interno dell'area naturalistica di High Weald, c'è anche una statua dedicata allo scrittore. Arthur Conan Doyle è sepolto nel cimitero della All Saints Church (Chiesa di Ognissanti) del villaggio di Minstead, nel Parco Nazionale di New Forest.

La mitica Jane Austen (Hampshire, Somerset, Dorset e West Sussex) è una delle scrittrici britanniche più amate in patria e nel mondo. L'autrice di “Ragione e Sentimento”, “Emma” e “Orgoglio e Pregiudizio” nacque nel 1775 nel villaggio di Steventon, nell'Hampshire: purtroppo la sua casa natale non esiste più perché è stata demolita nel XIX secolo. Nel 1801 il padre, pastore anglicano, decise di ritirarsi dal servizio e si trasferì con la famiglia a Bath, elegante centro termale all'epoca frequentato dall'alta società britannica. Visitando il Jane Austen Centre si potrà scoprire tutto sulla vita della scrittrice in questa città. Durante questo periodo Jane soggiornò per due volte a Lyme Regis, un ridente paese del Dorset sulla cosiddetta Costa Giurassica, dove ambientò il suo romanzo “Persuasione”: disponibili i Literary Lyme Walking Tours, e camminate tematiche. Più tardi con la famiglia si trasferì nell'Hampshire per stabilirsi a Southampton ( Jane Austen Heritage Trail).Nel 1809 Jane si trasferì nel villaggio di Chawton, sempre nell'Hampshire dove passò gli ultimi 8 anni della sua vita. Ora questa residenza è diventata la Casa Museo di Jane Austen, un vero e proprio luogo di pellegrinaggio per gli appassionati. Jane Austen è sepolta nella Cattedrale di Winchester, che si trova a circa 30 km di distanza da Chawton.

Joseph Conrad (Essex e Kent), uno dei più grandi scrittori in lingua inglese di tutti i tempi, nacque in Polonia nel 1857 e divenne in seguito cittadino naturalizzato britannico. L'autore di capolavori come “Cuore di Tenebra”, “Lord Jim” e “Nostromo” era particolarmente abile nell'ideare storie ambientate in luoghi esotici e in mare, visto che è stato ufficiale della Marina Mercantile. Dopo aver viaggiato per alcuni anni si stabilì con la moglie a Stanford-le-Hope, un villaggio sulla foce del Tamigi, nella contea dell'Essex, ma poche le tracce delle sue abitazioni. Lo scrittore passò gli ultimi anni della sua vita a Bishopsbourne, un villaggio del Kent che si trova nell'area naturalistica di Kent Downs, dove morì nel 1924. A quei tempi la sua casa si chiamava Oswalds, mentre ora porta il nome di Conrad Hall ed è adibita a sala comune del paese. Lo scrittore è sepolto con la moglie nel cimitero di Canterbury, e sulla lapide è inciso il suo vero nome un po' storpiato: Joseph Teador Conrad Korzeniowski.

Thomas Edward Lawrence (Dorset),o meglio Lawrence d'Arabia, nato nel 1888 in Galles, era un ufficiale dell'esercito britannico divenuto celebre per aver guidato la rivolta araba contro i turchi all'inizio del XX secolo. Fu anche uno scrittore, famoso principalmente per “I Sette Pilastri della Saggezza” (il suo libro di memorie) e per una traduzione dell'”Odissea” di Omero. Dopo il congedo dal servizio militare Lawrence si ritirò a Clouds Hill, nella campagna del Dorset, dove visse fino alla morte dovuta a un incidente motociclistico. È sepolto nel villaggio di Moreton, nel cimitero della chiesa di Saint Nicholas. Nella chiesa di Saint Martin, a Wareham, si trova invece una bellissima statua di Lawrence in costume arabo.

Thomas Hardy (Dorset), autore di “Tess dei d'Urbervilles” e “Jude l'Oscuro”, romanziere e poeta dall'animo pessimista molto critico verso la società della sua epoca, ha passato gran parte della sua esistenza nella contea del Dorset, dove nacque nel 1840. Nei pressi di Dorchester l'Hardy's Cottage (la sua casa natale) e Max Gate (la residenza dove visse e che progettò lui stesso, visto che era anche un architetto). Tra l'altro era amico di Lawrence d'Arabia e andava a trovarlo regolarmente a Clouds Hill. Dopo la sua morte Thomas Hardy ebbe ben due funerali e due sepolture. Il suo cuore riposa nel Dorset, nel cimitero della chiesa di Saint Michael a Stinford, vicino a Dorchester. Le sue ceneri invece sono inumate nel Poets' Corner dell'Abbazia di Westminster. Il progetto turitico che riunisce in un tour i luoghi legati al grande scrittore si chiama Hardy's Country.

Agatha Christie (Devon), la regina dei romanzi gialli, nacque nel 1890 a Torquay, notissima località balneare nella contea del Devon che si trova sulla cosiddetta English Riviera. Ashfield, la sua casa natale, è stata demolita nel 1960 ma in Barton Road c'è una targa che ricorda il luogo dove sorgeva. Nel museo di Torquay c’è una galleria espositiva dedicata alla scrittrice. Sempre nel Devon, a una decina di chilometri verso sud, c'è Greenway, la casa delle vacanze di Agatha Christie, splendida residenza in stile Georgiano, sul fiume Dart, circondata da lussureggianti giardini, ora aperta al pubblico. La scrittrice la definiva “il posto più adorabile del mondo”.

Il poeta Samuel Taylor Coleridge (Devon e Somerset), tra i fondatori del Romanticismo inglese, nacque nel 1772 a Ottery St Mary, nel Devon. La sua casa natale è stata identificata nella Old School House, demolita nel XIX secolo: ora il sito fa parte della Grandisson Court e sul luogo si trova una targa commemorativa. Tra il 1797 e il 1798 visse in una casa del villaggio di Nether Stowey, nel Somerset, dove scrisse le sue opere più importanti:  “La Ballata del Vecchio Marinaio”, “Christabel” e “Kubla Khan”. L'edificio si chiama oggi Coleridge Cottage ed è aperto al pubblico.

William Worsdworth (Somerset), altro poeta fondatore del movimento Romantico inglese, nacque nel 1770 a Cockermouth, in Cumbria, nell'Inghilterra del Nord. Amico e collaboratore di Coleridge, tra il 1797 e il 1798 anche lui si stabilì nel Somerset e andò ad abitare in una casa chiamata Alfoxton House (o anche Alfoxton Park) , ancora oggi nel villaggio di Holford, a 5 km dal Coleridge Cottage. Durante questo periodo i due artisti pubblicarono il loro celebre lavoro a 4 mani “Ballate Liriche”. Alfoxton House può essere raggiunta percorrendo il Coleridge Nature Walk, un itinerario circolare con partenza e arrivo a Nether Stowey, che ricalca le passeggiate nella campagna compiute da Wordsworth e Coleridge.

Rosamunde Pilcher (Cornovaglia), autrice che non fa parte dei classici, ma attraverso i film tratti dai suoi romanzi (finora ha venduto più di 60 milioni di libri) ha fatto conoscere ovunque la Conovaglia. Dal 1946 la Pilcher risiede in Scozia . Per visitare i luoghi delle riprese dei film consultare l'elenco delle location cinematografiche di Rosamunde Pilcher in Cornovaglia.

David Herbert Lawrence (Cornovaglia), l'autore dello scandaloso romanzo “L'Amante di Lady Chatterley” , ha vissuto con la moglie Frieda a Zennor. All'inizio soggiornò nel pub del villaggio, il Tinners Arms, che è ancora aperto. In seguito affittò un cottage chiamato Higher Tregerthen, tuttora esistente. D. H. Lawrence amava tantissimo la Cornovaglia e riteneva fosse il posto più bello che avesse mai visto. Purtroppo però lui e la moglie, che era di origine tedesca e parente di Manfred von Richthofen (l'asso dell'aviazione conosciuto come Barone Rosso), furono accusati di attività di spionaggio per conto del nemico ed espulsi dalla contea.

 

 


Stampa