Vino, tango, golf, cultura e natura...Destino Argentina. Coppa di Golf Ambasciata Argentina

Sognare l’Argentina, oggi come ieri anche se i tempi sono difficili. Coltivare il progetto di andare alla scoperta dei suoi “ paesaggi culturali” ..tango , folclore, feste, tradizioni; della sua sconfinata natura tra cascate, ghiacciai, laghi boschi, balene e pinguini; della sua enogastronomia tra vigneti al sole, e sapori unici ; dei suoi tour d’avventura ,attività sportive, golf....

Lo spirito dell’Argentina tra vino, tango, golf, artigianato e buona cucina è stato il protagonista della terza edizione della ′′ Coppa di golf Ambasciata Argentina”, organizzata dall’Ambasciata Argentina in collaborazione con lo Sheraton Parco de' Medici Rome Hotel , e la sponsorizzazione della Cámara Argentina de Turismo (CAT) e dell'Istituto di promozione turistica argentino (#Inprotur), e la collaborazione di Docitaly.

Nel corso della cerimonia di premiazione del Torneo di Golf del 3 ottobre scorso è stata festeggiata anche la #GiornatadelMalbec, rimandata dal 17 aprile a causa dell'emergenza sanitaria in corso. Un giornata piena dedicata dunque al turismo, all'enogastronomia, al design e alla moda del paese argentino – nel segno dell’amicizia Italia Argentina- che ha visto la partecipazione di oltre 60 giocatori, un gran numero di operatori del settore turistico e della stampa specializzata, che hanno potuto gustare l'arrosto argentino , i vini , il dolce di latte e l'erba mate in presentazioni innovative.

Coordinatrice dei tanti momenti Vanesa Di Martino Creide , responsabile della promozione turismo Argentina , affiancata dal Consigliere Alejandro Luppino, Addetto commerciale e incaricato d’affari , e da Salvatore Rebecchini , presidente del Consorzio Parco dei Medici.

La pandemia –ha detto il consigliere Luppino- ci ha fatto capire l’importanza della salute e non solo dell’economia. Quando tutto sarà finito torneremo a viaggiare e a scoprire le bellezze dell’Argentina e il turismo tornerà ad essere uno strumento di sostegno all’ambiente e alla cultura”.

Celebrato l’artigianato e il fashion con la presentazione dei prodotti di due designer argentine delle province di Chubut (Manos Patagonicas) e Cordoba ( Sibiana) , e celebrato, con brindisi, il vino Malbec, vitigno prodotto in Francia, e anche in Italia , ma che per ben il 75% si produce in Argentina grazie al clima ,al sole e altre felici congiunture.

E naturalmente il Tango, che rappresenta l’anima di Buenos Aires : uno speciale abrazo sul prato verde , un format originale a piedi nudi, offerto dai danzatori Maria Victoria Arenilla , Docente presso Casa Argentina dell'Ambasciata Argentina in Italia, ed Eduardo Moyano. La bellezza, la poesia, l'intensità ed  eleganza della esibizione hanno incantato tutto il pubblico. E poi ancora musica dal vivo con il maestro Martin Dias Gonzalez , voce e chitarra, e al bandeon Gabriela Galì.

Ester Ippolito

 

La giornata è stata realizzata grazie al prezioso contributo del settore privato attraverso il IPCVA Instituto de Promoción de la Carne Vacuna Argentina IPCVA Instituto de Promoción de la Carne Vacuna Argentina Bodega Vinos de Potrero importanti bogedas del paese come Bodega Humberto Canale Bodega Humberto Canale Bodega Navarro Correas Bodega Navarro Correas Bodega Vinos de Potrero Bodega Vinos de Potrero Bodega Vinos de Potrero Bodega Vinos de Potrero , e dei principali importatori del prodotto enogastronomico argentino come World Of Flavours.


Stampa