VO' riparte dalle sue eccellenze. Prodotti tipici e spettacolo dei Colli Euganei

 «Là Vò e bene sto». È il claim scelto dopo l’emergenza Covid per rilanciare una zona straordinaria. Il vino con le Docg dei Colli Euganei: Serprino, Fior d’Arancio e i Colli Euganei Rosso; le iniziative legate alla produzione viti-vinicola come la tradizionale “Festa dell’Uva” e “Calici di Stelle”; la ristorazione tipica del territorio; i percorsi naturalistici per il trekking; le salite e le discese per gli amanti delle due ruote, siano esse moto o biciclette.

Vò va oltre il Covid-19 e cerca il rilancio dopo aver sconfitto il virus con un senso di responsabilità che ha fatto scuola. Vò, insieme a Codogno, è stato il primo focolaio in Italia di Covid19, con i primi casi registrati lo scorso 21 febbraio. Dichiarato zona rossa ha subito un lockdown anticipato e i suoi cittadini sono stati sottoposti a diversi screening medici che hanno permesso al professor Crisanti di realizzare studi scientifici decisivi a comprendere le dinamiche del contagio. Proprio uno di questi studi è stato oggetto di una pubblicazione dalla prestigiosa rivista Nature.

Per il Sindaco Giuliano Martiniè necessario andare oltre l’accostamento tra Vò e il Coronavirus. Il nostro comune e i suoi cittadini sono stati esempio per il resto del Paese. Il nostro corale spirito di collaborazione e il senso civico mostrato durante le settimane più difficili sono stati decisivi per superare la fase critica. Da questo vogliamo partire per raccontare un territorio meraviglioso, un’incantevole meta dove trascorrere momenti di relax, una località che non è soltanto più che mai Covid-free ma che trasmette a chi la visita l’energia di una popolazione forgiata da un’esperienza per certi versi unica. Da qui si dipana un’offerta ricca di suggestioni: produzioni agricole e vitivinicole, peculiarità enogastronomiche e percorsi naturali sui Colli Euganei”.

Per raggiungere l’obiettivo di una “cura comunicativa ricostituente” tesa in pochi mesi a lasciare il segno è stato scelto lo studio di comunicazione The Skill, che ha già accompagnato numerose realtà fuori da situazioni di criticità, che lavorerà in collaborazione con il Consorzio Terme Colli Marketing e che ha accettato di “somministrare la cura” con un progetto di pochi mesi. Al centro della consulenza firmata da The Skill (società che ha già curato la video-risposta delle Terme di Abano allo spot calabrese curato da Klaus Davi) – oltre media relations e brand storytelling – anche un sito dedicato che ospiterà testimonianze, contenuti e opportunità che giungono dal territorio. “E’ altamente significativo che il Presidente Mattarella abbia deciso di venire a Vo’ per l’apertura del prossimo anno scolastico. In questi mesi - conclude il Sindaco - vogliamo raccontare la nostra comunità, le persone e le aziende che la formano e far vedere quanto di buono abbiamo da offrire”.


Stampa