Nuova meta invernale: Mappamondo alla scoperta dell'Arabia Saudita

Una nuova destinazione tutta da scoprire entra nella programmazione del tour operator Mappamondo per la prossima stagione invernale: ’Arabia Saudita, misteriosa e sorprendente.

Durante i mesi di lockdown, infatti, l’operatore guidato da Andrea Mele ha continuato a lavorare allo sviluppo del prodotto, dimostrando così il valore del suo storico marchio che da ben 44 anni opera nel turismo, mantenendo sempre uno sguardo al futuro e la capacità di non arrendersi mai, nemmeno durante momenti estremamente difficili come quello attuale, che ha così duramente colpito l’intero comparto.

In questi mesi di lockdown ci siamo preparati alla ripartenza concentrandoci sul prodotto per la prossima stagione invernale – commenta il Ceo Andrea Melelavorando anche sullo sviluppo di nuove destinazioni per allargare i nostri confini e continuare ad assecondare le richieste di un mercato alla ricerca continua di vere novità.. Eravamo già pronti lo scorso inverno con l’inserimento in programmazione dell’Arabia Saudita, poi con il blocco causato dalla pandemia, abbiamo rimandato. Lo faremo quest’autunno, in concomitanza con la tanto attesa apertura al turismo della remota valle di AlUla, il sito archeologico più importante del Paese e certamente tra i più importanti dell’intero Medio Oriente”.

Raggiungibile da Milano e Roma in meno di cinque ore con voli diretti Saudia Airlines, l’Arabia Saudita è certamente un Paese misterioso, vastissimo e tutto da scoprire, che offre posti sorprendenti ancora sconosciuti al turismo internazionale. Per promuovere la destinazione Mappamondo, in collaborazione con Saudi Arabian Airlines e Royal Commission for AlUla, ha organizzato lo scorso 23 giugno   un webinar  dedicato alle agenzie di viaggi  alla loro formazione sulla destinazione.

www.mappamondo.com

www.facebook.com/viaggidelmappamondo

www.instagram.com/viaggidelmappamondo


Stampa