La Repubblica Ceca apre le frontiere

Da lunedì 15 giugno è possibile entrare in Repubblica Ceca senza misure restrittive o obblighi sanitari. Sulla base degli ultimi sviluppi il Ministero della Salute della Repubblica Ceca ha migliorato il rating epidemiologico dell'Italia, che ora viene considerata un Paese a basso rischio, quindi verde.

Questo significa che i cittadini italiani possono viaggiare in Rep.Ceca senza necessità di test tampone negativo o l'isolamento preventivo di 14 giorni per qualsiasi ragione.Riprendono a breve anche i collegamente aerei diretti tra l’Italia e la Rep.Ceca operati dalle compagnie aeree: Alitalia, CSA, Easyjet, Ryanair, Smartwings, Volotea, Vueling, Wizz Air. Il primo volo sarà effettuato da Ryanair da Roma Ciampino a Praga il 22 giugno, mentre la maggior parte dei voli riprenderà da inizio luglio e gli altri a seguire. Le misure di sicurezza in vigore: le mascherine devono essere indossate ovunque negli interni degli edifici, ad es. in negozi, uffici, monumenti culturali, ristoranti (se non stai consumando cibi o bevande), mentre l’obbligo di mascherine all’aperto è stato abolito;  nei trasporti pubblici (compresi i servizi di taxi)  mantenere una distanza minima di almeno 2 metri. Quando si accede a ristoranti, caffè e bar, si consiglia di disinfettare le mani all'ingresso,  mantenere una distanza di almeno 1,5 metri dal personale e da altri clienti . Rimuovere la mascherina solo durante il consumo, e se   possibile pagare con carte di credito limitando il più possibile l’uso del contante.


Stampa