Tutti i numeri del turismo LGBTQ. A maggio ,Milano, 37° IGLTA Global Convention

Alla vigilia della 37° IGLTA Global Convention (International LGBTQ+ Travel Association ), che torna in Europa dopo sei anni, e precisamente a Milano dal 6 al 9 maggio prossimo, in occasione della Bit di Milano sono stati resi noti i numeri che fotografano il fenomeno del turismo LGBTQ+.

Il turismo LGTBQ+ genera in Italia 2,7 miliardi di euro di fatturato - ha annunciato il presidente del Comitato promotore IGLTA 2020 Alessio Virgili, nel corso della conferebza stampa  di Milano.  "Da molti anni siamo impegnati per agevolare la crescita di questo mercato e sono orgoglioso di aver raggiunto questo traguardo grazie al sostegno del Comune di Milano, del Consolato USA di Milano e di ENIT .IGLTA avrà in Italia la più grande Convention mai avuta fuori dagli USA e l’impatto economico che può generare rappresenterà sicuramente una crescita per Milano e per l’Italia, producendo 2 milioni di dollari in soli servizi ancillari per la città che la ospita per quattro giorni ”.

Fiera Milano, che da subito ha affiancato Sonders & Beach nel processo di candidatura di Milano per ospitare IGLTA 2020, sarà tra gli sponsor della Opening Reception che si terrà a Milano il prossimo 7 maggio al Castello Sforzesco. Devo ringraziare Simona Greco che da subito ha creduto nel Comitato e Stefano Colombo per aver rinnovato questa partnership che segna l’anima innovatrice di Bit che anche quest’anno ha rinnovato la sua Membership in Aitgl (Associazione Italiana Turismo Lgbt -ancora Virgili . La Convention porterà a Milano e nel nostro Paese, i più grandi brand del turismo internazionale che hanno investito su questo segmento turistico, diversificando la loro offerta. Rappresentanti di catene alberghiere internazionali, buyer, agenti di viaggio, tour operator, influencer e media si danno appuntamento alla IGLTA Global Convention per un totale di 720 stakeholder internazionali specializzati, che generano circa 400 milioni di euro di volume di affari ogni anno".

La Convention, oltre a mostrare l’offerta turistica LGBTQ+ del nostro Paese rappresenterà uno straordinario momento di visibilità per Milano e l’Italia, una vetrina di apertura ad un segmento turistico d’eccellenza , maturo, ma con ancora moltissime possibilità di sviluppo nel nostro territorio. Educational, sessioni formative, leve di marketing, occasioni di networking, obiettivi di volontariato saranno al centro della Convention IGLTA accendendo un faro su Milano e l’Italia come luoghi di accoglienza e di appartenenza per chiunque nel mondo .


Stampa