I 70 anni di Skal International Roma. Eventi , incontri e progetti

Skal International Roma, associazione che unisce professionisti operanti nel settore turistico e Membro Permanente del WTO World Tourism Organization, ha celebrato nei giorni scorsi il 70° Anniversario del prestigioso Club con una una serie di iniziative che hanno avuto il loro culmine dal 14 al 17 Novembre 2019.

 

Grande il successo dei Rome Skal Days , organizzati da Skal Roma sotto l’attenta regia di Adriana Miori, Vice presidente di Skal Roma e coordinatrice dell’Evento. Il presidente Skal Roma, Antonio Percario, insieme al Board e ai consiglieri ha dato il benvenuto ai partecipanti con l’aperitivo di benvenuto presso THE HIVE Hotel dove il socio Erhan Us  ha esposto alcune delle sue opere d'arte contemporanea. Il 15 Novembre nella Sala del Carroccio del Campidoglio, si è svolta la cerimonia del 70° Anniversario, con una introduzione della storia del Campidoglio da parte di Augusto Minei , Former President di Skal Roma e con il discorso commemorativo del Presidente Skal Roma, Antonio Percario.

"Il filo conduttore dell’attività di Skal Roma-le parole del presidente-  è quello di saper fare rete, usare la rete per fare rete. La filosofia è Think Global, Act Local. L’internazionalizzazione come chiave di crescita. Il costante rinnovamento ha permesso al nostro Club di far conoscere sempre di più lo Skal Roma e di aver mantenuto sempre alta la qualità degli iscritti coinvolgendo nuovi membri nelle sezioni Active e Young per conservare quella giusta ribalta internazionale che ha permesso allo Skal Roma di diventare sempre di più un modello di riferimento nel panorama dello Skal International".

 

A seguire,  Antonio Percario e il presidente di Skal International Stoccolma, Bjorn Arvidsson,  hanno firmato il documento di gemellaggio alla presenza della CEO di Skal International, Daniela Otero e dei Former President Internazionali, Karine Coulanges e Nic Racic e alla presenza alla presenza delle delegazioni europee di Skal International provenienti da Italia, Austria, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, India, Irlanda, Lussemburgo, Monaco, Romania, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ungheria, UK e USA . Hanno portato il loro saluto i Club gemellati di Ska Parigi con il Presidente Karine Courage, di Northern New Jersey con il Former President Robert Lowel e con Hartmut S. Pirl, Vice president di Skal Berlino.. Skal Stoccolma è il 7°club gemellato con Roma dopo Berlino, Girona, Istanbul, Northern New Jersey, Parigi e Città del Messico.

 Ddopo il tradizionale scambio degli attestati e dei doni,il presidente Percario ha consegnato una speciale targa alla Ceo Daniela Otero per il suo contributo all’evento. La Terrazza Caffarelli, la terrazza panoramica in cima al Campidoglio, nel centro di Roma ha accolto i graditi ospiti per il brunch. La giornata si è conclusa e con la serata di Gala al St Regis, allietata dal Bel Canto Italiano e alla presenza di 140 partecipanti durante la quale è stato annunciato il progetto Skal per Amatrice.

La collaborazione di Skal Roma e il Comune di Amatrice si basa su un progetto di rilancio turistico non solo legato ad Amatrice, ma a tutto il vicino comprensorio allargato ai vicini comuni di Accumoli e Arquata del Tronto, tutte gravemente danneggiate dal forte terremoto del 2016 nell'Italia centrale. L'obiettivo è quello di costituire un gruppo di lavoro in grado di creare proposte adatte al miglior sviluppo dell'area interessata Ad ogni partecipante è stata consegnata la Pergamena con l’indicazione del conto bancario accompagnata dal messaggio “ Without water drops, there can be no oceans” .

A testimonianza della crescita internazionale di Skal Roma, la Capitale è stata host city del PRIMO SKAL EUROPE DAY con il primo workshop B2B di Skal Europe Network con sistema appuntamenti e il Forum sul futuro del turismo Europeo con l’intervento della Prof.ssa Mara Manente del CISET dell’Università di Venezia e di Tito Livio Mongelli in veste di Moderatore. In occasione del Primo Skal Europe Day è stato sottoscritto da parte di tutti i Presidenti i Europei presenti all’evento il documento della nascita di SKAL EUROPE NETWORK , una grande occasione per potenziare la rete degli Skal Club Europei mai sperimentata prima. " Un modo per crescere e far crescere, dando spazio ai nuovi membri in un'associazione che lavora alla costruzione di un modello di turismo etico e responsabile nel rispetto delle differenze e dei valori fondamentali."

Una nota di merito va al presidente di Skål Italia Armando Ballarin come coordinatore, con Eric Etienne e Florin Tancu, della rete europea Skål, per aver coinvolto tutti i club nella cerimonia della costituzione di Skal Europe Network e della premiazione ai soci dei club europei.

La cena di arrivederci si è svolta ad Ariccia, con visita guidata di Palazzo Chigi da parte del Conservatore Arch Francesco Petrucci e trasferimento alla Fiaschetteria “Mastro Titta.


Stampa