Irlanda, occhi puntati su Galway 2020, Capitale Europea della Cultura

Selvaggia, aspra, sulle sponde dell’Oceano Atlantico, la Contea di Galway offre vedute spettacolari tra laghetti, isolette e fenomeni geologici interessanti. E la città di Galway, Capitale Europea della Cultura 2020,  è inoltre famosa per il suo ricco patrimonio storico e culturale. 

 Porto più centrate della posta ovest d’Irland, è considerata una delle città più vivaci del paese, con una gastronomia eccellente basata su pesce freschissimo. La  città è già annoverata nella Lonely Planet’s Best in Travel 2020, l’attesissima guida annuale che raccoglie le migliori destinazioni di viaggio e le tendenze, come una destinazione cult dell’anno, tra le migliori città del 2020 dietro solo a Il Cairo, Washington DC e Salisburgo e prima di città del calibro di Bonn, Vancouver e Dubai.

Una città culturalmente effervescente, vivace, coinvolgente con i suoi eventi culturali,  e accogliente nei suoi pub,  che per il 2020 ha messo a punto un programma ricco e intenso,  sviluppato attraverso più di 100 partnership con 33 diversi paesi rappresentati, con tema centrale il paesaggio, la lingua e la migrazione. Galway 2020 si aprirà a partire da sabato 1 febbraio 2020 con un festival gratuito della durata di una settimana che si sposterà attraverso 6 città e cittadine della contea per culminare con una spettacolare Cerimonia di Apertura nella città di Galway, sabato 8 febbraio 2020. Il 1° di febbraio è conosciuto da sempre come Imbolc, un antico festival pagano dedicato alla donna e alla fertilità, che segnava il primo giorno di primavera nel calendario celtico. A conferma degli strettissimi legami tra la storia della cultura irlandese e le sue tradizioni pagane e gaeliche, il 1° di febbraio è anche conosciuto come St Brigid’s Day, dal nome della più importante santa irlandese. Imbolc è stato scelto come l’avvio ufficiale di Galway 2020 Capitale Europea della Cultura, per  lanciare un programma di eventi  che si dipanerà attraverso le quattro stagioni fino a gennaio 2021.

Nel corso dell’anno il programma offrirà musica, teatro, letteratura, arti visive, danza, film, architettura, tradizioni, sport, gastronomia e la maggior parte degli eventi sarà aperta al pubblico. Ciascuna delle quattro stagioni si aprirà con uno spettacolare festival del fuoco, richiamo alla tradizione irlandese che vuole che l’inizio di ogni nuova stagione sia celebrato con il fuoco. Ciascuno dei quattro eventi sarà ideato da un artista o da un’organizzazione creativa differente. “Galway, con i suoi antichi paesaggi e le sue antiche storie, la sua diversità di genti e le sue molte lingue è un luogo straordinario, in cui gli artisti hanno sempre rivestito un ruolo di guida- racconta il direttore creativo di Galway 2020, Helen Marriage . “E’ un privilegio per noi di Artichoke partecipare alla creazione di questa celebrazione unica della cultura d’Irlanda, che ne riflette l’importanza in contesto europeo e globale. Galway 2020 Capitale Europea della Cultura prende le mosse dagli sforzi di tutte le persone creative che hanno scelto di vivere e lavorare qui negli ultimi 40 anni. Questo programma introduce quello che spero sia un anno di pensiero radicale. In questo tempo di sfide, in cui l’Irlanda è stata proiettata al centro del dibattito su cosa significhi essere europei, Galway 2020 invita una comunità di artisti – i profeti del futuro – a mostrarci la realtà delle cose e ad aiutarci a dare un senso al nostro mondo.

www.irlanda.com

 

 


Stampa