A Rotterdam l’Eurovision Song Contest. Turismo e musica

La 65a edizione dell’Eurovision Song Contest si terrà nel 2020 a Rotterdam: lo ha annunciato   l’organizzazione che si occupa dell’Eurovision Song Contest 2020, composta dalle associazioni radiotelevisive olandesi NPO/AVROTROS/NOS e dalla EBU (European Broadcasting Union).

Per due intere settimane della prossima primavera la città sarà consacrata al più grande evento musicale del mondo. Rotterdam è una metropoli giovane e dinamica, in continuo e rapido cambiamento. Imprenditorialità e sperimentazione fanno parte del DNA di questa città. Rotterdam è un caso atipico nel proprio paese: una città dal carattere esuberante, con un’atmosfera urbana e un mix architettonico innovativo. Rotterdam può vantare vivaci festival e stimolanti eventi artistici e culturali, e rappresenta quindi il luogo ideale per ospitare l’Eurovision Song Contest.

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso l’Inntel Hotels Rotterdam, Sietse Bakker, Produttore esecutivo ESC 2020, e Shula Rijxman, Presidente del consiglio di amministrazione di NPO, hanno consegnato oggi una “targa Eurovision Song Contest” a Said Kasmi, Assessore all’Istruzione, Cultura e Turismo del Comune di Rotterdam, e a Jolanda Jansen, Direttrice generale del centro congressi e palasport Ahoy. La collaborazione tra la città e l’organizzazione dell’evento è stata così simbolicamente e ufficialmente avviata. La targa avrà un posto permanente di fronte all’ingresso dell’Ahoy. “Siamo rimasti in trepida attesa fino all’ultimo momento, è una notizia fantastica per Rotterdam. Con la nostra offerta abbiamo convinto l’organizzazione che Rotterdam è pronta e può affrontare questa sfida. Vogliamo dimostrare a tutti gli appassionati del Contest che Rotterdam è eclettica, una città di innovazione, creatività e architettura, e lo faremo nella splendida location dell’Ahoy. Nei prossimi mesi lavoreremo sodo per creare un grande evento insieme ai nostri partner. Una festa di tutti e per tutti, nella quale i Paesi Bassi saranno il paese ospitante e Rotterdam il palcoscenico”, ha affermato l’Assessore Kasmi.

Una festa di tutti, per tutti Diverse sono le iniziative già in programma per rendere l’Eurovision Song Contest una festa davvero di per tutti e per tutti. L’Eurovision Village sarà situato in una posizione centrale e accattivante; inoltre sarà aperto al pubblico gratuitamente. Questa location offrirà un palcoscenico a vari artisti dell’Eurovision Song Contest, a nuovi talenti e nomi affermati provenienti da ogni dove. In tutta la città saranno organizzate serate, concerti, mostre e feste. Ad esempio al Maassilo, l’ex magazzino per cereali dove Duncan Laurence ha registrato Arcade, brano vincitore dell’edizione 2019.

  I grandi spettacoli televisivi dell’Eurovision Song Contest si svolgeranno presso il centro congressi e palasport Ahoy, una delle location più versatili dei Paesi Bassi. Oltre alle due semifinali e al gran finale, si terranno qui anche diverse prove a cui i fan potranno assistere. Oltre ai fan, l’evento attirerà anche molti giornalisti nazionali e internazionali.


Stampa