Wedding Tourism ....dai mini wedding all’avventura....

Dopo la presentazione nei gioni scorsi dell’Osservatorio Nazionale Destination Wedding Tourism - numeri, tendenze, potenzialità di un fenomeno in crescita- a cura di JFC, e promosso da Buy Wedding in Italy, ecco alcune anticipazioni , da parte del Direttore Scientifico dell’Osservatorio Massimo Feruzzi, su alcuni orientamenti di massima del mercato.

Si riovelano in aumento i mini wedding di stranieri under 35 in Italia, i cosiddetti ‘big spender’, con brevi soggiorni di tre giorni di livello eccezionale: viaggi aerei in business class, ospitalità 5 stelle, ristorazione stellata. Wedding con pochi ospiti (massimo 12 persone), in prevalenza coppie di amici. Per un matrimonio simile a questo si sono spesi, nel nostro Paese, 86.000 eu per tre giorni. In crescita anche i family moon, matrimoni di coppie, in prevalenza seconde nozze, che si sposano con figli al seguito. Si tratta di over 40, che festeggiano con altre coppie con altri figli, generalmente coetanei dei loro piccoli. Per questi matrimoni l’attenzione a tutto ciò che è a servizio dei bambini è una priorità. Infine, aumentano anche i matrimoni avventura-natura. Si tratta in prevalenza di coppie che arrivano dal nord Europa e vogliono praticare un mix di attività sportive, anche adrenaliniche, per una media di 10 giorni in Italia. Si tratta di giovani coppie (26/35 anni), ambientaliste e sportive, che con coppie di amici cercano esperienze di like&bike, canyoning e rafting, cammini slow, etc. Possono arrivare sino ad una 40ina di partecipanti.

L’Osservatorio JFC , a differenza di altri sistemi di monitoraggio, intende andare oltre mere  analisi statistiche concentrandosi su fattori fenomenologici, economici, sociologici, di forte interesse. I primi risultati saranno annunciati nella Conferenza Stampa del 12 novembre prossimo in apertura dell’ l’evento Buy Wedding in Italy a Bologna.

https://www.ballareviaggiando.it/turismopiu/2978-destination-wedding-tourism-il-via-all-osservatorio-jfc.html


Stampa