DALLA BIT IL MESSAGGIO DI CENTINAIO. " LO STATO CABINA DI REGIA"

 

In occasione di Bit Milano  2019, manifestazione che si è chiusa nei giorni scorsi  con un alto grado di soddisfazione dei 1.300 espositori in rappresentanza di oltre 100 destinazioni in Italia e nel mondo e oltre 43.000 visitatori,   più di 199 giornalisti accreditati, e un  grande successo   testimoniato anche dal forte impatto mediatico riscontrato sui canali social, il ministro politiche agricole e Turismo  Gian Marco  Centinaio ha lanciato il suo messaggio e linea guida del suo mandato.

 

 

 

“La destinazione Italia ha tutto quello che serve per essere un ‘prodotto’ ben definito ma non possiamo andare all’estero, in Cina per esempio, a promuovere le singole località o regioni, bisogna associarle al nome Italia. Occorre coordinare la comunicazione tra ENIT, Ministero, Regioni e privati e un progetto un questo senso è già in preparazione. Possiamo fare sicuramente meglio dell’attuale quinto posto tra le destinazioni, quello che serve è più promozione”.

 

Il compito dello Stato – ha proseguito il Ministro – è di fare da cabina di regia. Le regioni sono importantissime, alcune sono all’avanguardia anche a livello europeo, ma bisogna coinvolgere anche i privati. Io provengo proprio dal settore del turismo, capisco bene queste problematiche e sto lavorando anche con le associazioni di categoria per una maggiore promozione. Dobbiamo inoltre mirare a prevenire l’‘eccesso di turismo’ senza ulteriori tassazioni, ma puntando piuttosto sulla destagionalizzazione e la promozione delle località ‘minori’”.

 

 

A conferma dei margini di miglioramento evidenziati dal Ministro arrivano anche i dati del 22esimo Rapporto sul Turismo Italiano a cura del CNR-IRISS, presentato in anteprima   a Bit 2019. Se da un lato lo scorso anno le presenze nella ricettività hanno fatto segnare un nuovo record attestandosi a quota 430 milioni rispetto ai 420,6 del 2017 e con un ulteriore incremento del 4%previsto per il 2019, dall’altro la spesa turistica è concentrata in sole 5 regioni che esprimono oltre la metà (54,3%) del totale e la quota dell’Italia sugli arrivi internazionali globali è cresciuta di soli 0,2 punti percentuali– dal 4,2% al 4,4% –  nonostante il nostro Paese sia la destinazione più ricercata nelle ricerche online, come rileva Netcomm.

L’appuntamento con la quarantesima edizione è in programma  a fieramilanocity dal 9 all’11 febbraio 2020.

 

 

 

www.bit.fieramilano.it

 

 

 

 


Stampa