" Attimo, sei bello!..la danza che si ferma nel tempo...

La danza che si ferma nel tempo in “Attimo sei bello!”, la narrazione dei corpi dei ballerini sul palco nella dedicata agli spettacoli  di danza curati da Daniele Cipriani visitabile a Roma fino al 21 marzo 2023.  Attraverso le immagini di dieci grandi fotografi un  percorso emozionale  dove  sembra di vivere e sentire la gioia dei ballerini.  Al Margutta Veggy Food& Art di Tina Vannini. 

Si può definire come l’attimo fuggente “in punta di piedi “quello immortalato durante l’esibizione sul palco, prima dell’entrata in scena, in una pausa o nel più famoso pas-de deux di fronte allo scroscio degli applausi del pubblico rapito. Gli scatti più belli e anche i più preziosi sono stati catturati dai professionisti della fotografia sulla danza nella mostra “Attimo sei bello!” dedicata agli spettacoli curati da Daniele Cipriani durante i Gala internazionali di danza “Les Étoiles” e “L’Uomo che danza” e ospitata fino al 21 marzo 2023 nel Margutta Veggy Food & Art di Roma.

Pierluigi Abbondanza, Cristiano Castaldi, Vincenzo Cositore, Massimo Danza, Jack Devant, Younsik Kim, Malcolm Levinkind, Enrico Ripari e Graham Spicer e Damiano Mongelli sono i protagonisti di questa galleria di emozioni cristallizzati nei fermo –immagini sull’arte tersicorea che estasia gli spettatori catapultandoli lì, proprio sotto al palco. Sembra quasi di sentire le vibrazioni dei salti, la tensione dei muscoli, il volteggio delle piroette, la sinuosa flessione di un cambrè in un caleidoscopio di costumi colorati dei danzatori curati dal maestro Roberto Capucci.

Una magnifica serata di inaugurazione arricchita dalla presenza di ospiti speciali e voluta fortemente dalla “padrona di casa” nonché titolare del Margutta Veggy Food & Art , Tina Vannini , che ha realizzato l’idea di allestire questa mostra durante una serata trascorsa cenando insieme all’amico Daniele Cipriani,  ballerino e produttore di spettacoli di danza.

Sono da sempre appassionata di arte e di danza soprattutto di questa disciplina che mi catalizza completamente-  ha detto . “ Sono stata rapita dagli scatti del balletto “Il lago dei cigni ( che mi hanno ispirato due nuovi cocktail) e di “Giselle”. “C’è tanto bisogno di bellezza e di sensazioni che stimolino il bello e ho trovato vincente il connubio tra estetica e cibo declinando la convivialità di un pasto con la trasmissione di energie positive”. Ad ammirare entusiasta, sentendosi a casa, la madrina della serata : la direttrice del Corpo di ballo dell’Opera di Roma, l’ètoile Eleonora Abbagnato che vede tra i fotografi dell’allestimento uno dei suoi ballerini, Damiano Mongelli, in mostra con “Il giudizio universale ”, e già autore del libro fotografico" Il teatro Sospeso". ​ “La mostra mi fa rivivere ogni singolo momento delle coreografie cui sono stata protagonista. Spontaneità e bellezza del movimento e i colori così vividi trasmettono una sensibilità verso il movimento stesso e verso chi svolge questa professione. Ogni foto dà un senso diverso e interpreta ogni attimo sotto sfaccettature diverse”.

A presiedere la serata anche il presidente della Commissione Cultura alla Camera dei Deputati Federico Mollicone che,  nell ‘apprezzare la mostra , ha citato un ‘aforisma di Giacomo Casanova quale fine intenditore di bellezza e arte soffermandosi sulla sua descrizione relativa alla “visione che lega l’attimo all’eterno ciclo del riesserci”. Tra gli impegni presi a favore della danza nelle prossime attività istituzionali il deputato ha annunciato di voler promuovere la ricostituzione dei Corpi di ballo delle varie fondazioni in Italia che rappresenta uno dei Paesi dove quest’arte è un‘ eccellenza e il ridimensionamento, nella Legge di bilancio, di una consistente ripartizione di fondi per lo spettacolo dal vivo nel ribattezzato “Fondo Nazionale per lo Spettacolo”.

Non resta che lasciarsi trasportare in questo percorso emozionale dove sembra di vivere e sentire la gioia dei ballerini, la tensione dei movimenti, la musica , il silenzio e gli applausi di chi viene travolto dalla bellezza che solo l’arte tersicorea è in grado di trasmettere.

Mary Fasano 

Foto 1 Eros Mongelli

Foto 2,3,4 Mostra , di Mary Fasano 


Stampa  
P.IVA 11198081009
crediti