Fatima Scialdone e... il tango “che fa bene alla vita”

Teatro e tango, danza e musica, testi significativi che affondano come lame nella società e parlano al mondo  della donna  e della sua condizione, della violenza del potere, di sentimenti…. E’ questa la cornice in cui si muove da alcuni anni Fatima Scialdone, cantante, ballerina di tango, direttore artistico dell'associazione Tangoeventi,  che afferma:  “ Il teatro fa bene alla vita e il tango pure”.

di Ester Ippolito

“Il teatro fa bene alla vita e il tango pure. E la vita è un bene sacro  che non va sprecato. Chi ha rischiato di perderla per malattia lo sa molto bene”. Queste le parole di Fatima Scialdone, attrice, cantante, ballerina di tango, direttore artistico della associazione Tangoeventi, donna solare,  intensa e  coinvolgente. Teatro e tango, danza e musica, testi significativi che affondano come lame nella società e parlano al mondo  della donna  e della sua condizione, della violenza del potere, di sentimenti…. E’ questa la cornice in cui si muove da alcuni anni l'artista  che ha recentemente messo in scena  pieces importanti e di grande effetto, laddove il tango è sempre protagonista, su testi di Fernando Pannullo disegnati sulla mia figura e temperamento", specifica Fatima. Ed ecco Napoli Buenos  Aires e ritorno (2011), Un The-tango per Evita (2012) , e ultimo in ordine di tempo   Cinemilonga. Piccola storia d’amore di tango e vita (2013), che ha debuttato  in agosto nell’ambito del Fontanone Estate di Roma (Gianicolo).  A seguito del successo riscosso, Cinemilonga  sarà replicato il 13 settembre, unica data, al Teatro Golden di Roma  con  milonga a   seguire. Lo spettacolo,  patrocinato dalla Ambasciata Argentina Cultura e I.I.L.A Istituto Italo-Latino Americano e Regione Lazio, in questa  data  metterà a disposizione del pubblico  un punto informativo della Associazione Donna e Politiche Familiari con l'Avv. Tiziana Colamonico Mensorio contro la violenza sulla donne, sui bambini, il femminicidio e lo stupro. “Partecipare vuol dire trovare l'occasione di affacciarsi al teatro, abbracciarsi nel tango con la milonga e  una opportunità per chi vorrà conoscere le dinamiche e le soluzioni di un problema sociale che oggi sta portando dolore e sofferenza a migliaia di famiglie-  spiega Fatima.

Cinemilonga, sulle note del tango la violenza e la sopraffazione

Cinemilonga, attraverso il tango, fa luce sulla dittatura argentina, sul destino dei deparecidos e sulla violenza sulle donne, e  in toni di commedia musicale e racconto tra cinema, teatro e tango, affronta in modo deciso  il tema dei Diritti Umani. “Una performance a firma di Fernando Pannullo, che trae spunto dal brano “Cinemilonga” di Renato Bonanni del  2011 e  che vede protagonisti   me e  il ballerino Luciano Donda, campione italiano di Tango argentino - racconta Fatima-. Si tratta di una storia d’amore  che si   dipana  tra l’onirico  e il reale,   una  storia attuale ma che trova le sue radici nelle vicende   di  trenta anni fa, epoca della dittatura argentina, quando le persone venivano cancellate. Fatti e sentimenti che non vanno dimenticati:  una denuncia   attraverso il tango può diventare  universale. L’atmosfera  che domina la piece è infatti quella del tango, della milonga dove si ritroveranno i due protagonisti per un ultimo ballo….Quest’anno- insiste Fatima-  ricorre il trentesimo anniversario della fine della dittatura (1983) e  troviamo utile e importante trattare l’argomento con il linguaggio universale del teatro, del cinema e della musica, avvalendoci anche del supporto dell’Associazione delle Nonne della Plaza de Mayo (presieduta da Estela Carlotto), e del patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Argentina a Roma e dell’I.I.L.A. Istituto Italo-Latino Americano”. In scena   come protagonisti due giovani argentini di origine italiana, Amelita e Toldo, imprigionati e torturati in patria durante la dittatura di Videla, che  riescono con degli stratagemmi ad espatriare e, dopo brevi tappe in Spagna e Francia, si rifugiano in Italia  formando un Duo comico di fantasisti-tangueri. Inseguiti dai ricordi e dal dolore passato, si separeranno  ma  anni dopo si ritroveranno nella Cinemilonga  ……

L’approccio al tango

Il tango è un filo rosso che oggi segna la vita artistica di Fatima  e ne sottolinea  l’impegno  civile.  “Nasco  come attrice – sottolinea   Fatimacon l’Accademia Nazionale d'Arte Drammatica S. D'Amico di Roma, dove  mi sono laureata   (1985/86) con un saggio di esame sulla sceneggiatura e messa in scena di alcune novelle di L. Pirandello, sotto la guida   di Andrea Camilleri. Il teatro è sempre stata la mia passione, in scena sento il contatto vivo  con il pubblico. Molte le mie tournée all’estero, in collaborazione  con il Ministero degli Affari Esteri,  con opere dedicate a figure di donne.   In alcuni spettacoli ho portato anche un pizzico di  spirito napoletano- sono nata a Gaeta- portando in scena  sciantose grintose. Tra  le opere andate in scena anche  all’estero vorrei ricordare  nel  2001 Le donne di Garibaldi in occasione  dei 150 anni dell’Unità d’Italia”. Ma la formazione di Fatima va oltre, ed è fatta anche di musica e danza…senza confini: “Ho studiato danza classica, moderna, valzer, polka, flamenco e, dal 2008, studio e ballo Tango argentino - ancora Fatima -. ”Sono un contralto, canto leggera, blues, folk, in italiano, francese, inglese, spagnolo e tedesco. Inoltre canto e recito in vernacolo napoletano e siciliano. Adoro la musica e suono  il pianoforte. Dal    2008, dunque,  mi sono avvicinata al tango, danza e   canto,  spinta dal desiderio  di capire l’essenza magica di questo  ballo, scoprendo al tempo stesso che il tango  aveva già messo le sue radici in famiglia , ammaliando mia madre e mia nonna. Ho cominciato a studiare il tango innanzitutto con il cuore, con la collaborazione e l’impegno del maestro  Edoardo Mojano ( ndr nella foto sopra con Fatima e Luciano Donda) . Non ho fatto anni di lezioni,  pian piano, al di là della tecnica,  ho ritrovato il tango in me stessa, nel mio intimo.  Se dovessi indicare un modello di riferimento come ballerina farei il nome di  Alejandra Mantinan che danza con tutto il corpo, senza alcuna rigidità.  Credo al tango più come scambio intimo che non per gli aspetti troppo esteriorizzati e apprezzo  il fatto che  si sia abbassata l’età degli appassionati di tango, in questo processo aiutano le contaminazioni musicali e le nuove spinte, e   punto di riferimento sono senz’altro i Gotan Project”.

Con Tangoeventi  spazio alla  cultura del tango

Dal 2009 con l’associazione Tangoventi Fatima diventa una vera ambasciatrice del tango - danza, musica, poesia, cultura, storia - nella sua qualità di direttore artistico, insieme al dj Elio Paoloni.Grazie anche ai miei rapporti con la diplomazia internazionale, ho voluto portare avanti un progetto di diffusione culturale  legato al tango   ideando eventi particolari.Tra questi  la Notte sotto le stelle sulla terrazza del Palazzo dei Congressi, dove hanno ballato il tango oltre 1000 persone, o il Tango al Planetario,o la prossima  edizione della Notte di tango a Piazza Vittorio.  Mi piace portare ballerini e amanti del tango in location particolari e affascinanti  per creare atmosfere davvero suggestive. Nel corso dell’anno, poi,  per chi danza o vuole avvicinarsi per la prima volta al tango,  il nostro punto di riferimento è il San Salvador all’Eur, il martedì: momenti di scuola, di danza, divertimento e socializzazione.  Nell' l’estate 2013  tanto tango  è stato  ballato anche sulle  rive del mare, a Ostia, al Bettina Beach", conclude.

Articoli correlati in B&V

Evita: un brindisi al tango, all'amore e ai diritti per la donna (Eventi)

Napoli Buenos Aires andata e ritorno...e quel tango nel cuore (Eventi)

Le foto  relative a Cinemilonga sono di Mario Giannini. Le altre di Ballare Viaggiando

Per saperne di più su Cinemilonga del 13 settembreal teatro Golden di Roma

Programma : ore 21.00 Spettacolo
ore 22.30 Presentazione Ospiti
e inizio Milonga alla Consolle
Tdj Elio Astor TangoDj e Eduardo Moyano


Biglietti intero 18 euro /12 ridotto

info e Prenotazioni
TEATRO GOLDEN 06-70493826

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Fatima Scialdone
Cell 339 8209385
Roberto Di Palma
339 1942929
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.fatimascialdone.com
www.multiolistica.com
www.tangoeventi.com


Stampa