Mauritius, Festival Kreol, si danza il Sega

Come festeggiare l'estate mauriziana? Con il Festival International Kreol giunto alla sua 13° edizione,17-26 novembre, la più importante celebrazione della cultura creola mauriziana per conoscere l’anima più autentica dell’Isola. 

A Mauritius sta per arrivare l’estate ed è senza dubbio il periodo migliore per visitare l’incantevole perla dell’Oceano Indiano: la temperatura oscilla intorno ai 30° e l’acqua è perfetta per concedersi lunghi bagni. Oltre a un clima ottimale, l’isola in questa stagione offre ai visitatori anche un’ampia gamma di eventi per immergersi nella cultura e nelle tradizioni dell’isola e per regalare al visitatore un’esperienza a 360 gradi, al di là del soggiorno di solo relax.

Torna dal 17 al 26 novembre l’immancabile appuntamento con il Festival International Kreol giunto alla sua 13° edizione, la più importante celebrazione della cultura creola mauriziana per conoscere l’anima più autentica dell’Isola,  e immergersi nelle tradizione dell’isola e dei suoi abitanti. Il festival prevede degustazioni di specialità locali, travolgente musica Sega, spettacoli di danza, letture di poesie e altre iniziative in diverse location dell’isola come spiagge e parchi. La vera essenza della tradizione creola si manifesta nel Sèga, la tipica danza mauriziana, le cui origini vanno ricercate in Madagascar, per cui ballerine con costumi tradizionali, musica coinvolgente e allegria contagiosa intratterranno gli spettatori regalando uno spettacolo unico. La Segà è stata inserita nella lista dei Patrimoni Immateriali dell’UNESCO nel 2015.

La destinazione Mauritius  fa registrare un ottimo andamento sul mercato italiano. Negli ultimi dodici mesi il mercato ha raggiunto importanti risultati, in particolare tra aprile (+42,9%) e maggio (+19,2%) e a luglio (+15%), per un totale di 35.101 turisti italiani a Mauritius. L’Italia, da sempre tra i mercati chiave  , si riconferma al 9° posto a livello internazionale e al 5° a livello europeodopo Francia, UK, Germania e Svizzera. Buone le prospettive di crescita, secondo Mauritius Tourism Promotion Authority ,anche per il 2018   "grazie al supporto degli  agenti di viaggio, ai quali saranno dedicati webinar informativi e newsletter bimestrali per condividere le novità".


Stampa