Siviglia spalanca le 'porte' del Flamenco a visitatori e turisti

Ballerini di flamencoTra le tante iniziative che la Spagna – e in particolare l'Andalusia – dedica al flamenco, spicca il Museo del Flamenco a Siviglia. La particolarità del museo è la possibilità di vedere tutti i giorni esibizioni dal vivo e di imparare i passi base prendendo lezioni, perché per conoscere il flamenco bisogna soprattutto vederlo ballare e magari…. ballarlo!

L'altro valore aggiunto di questo museo è senza dubbio la città di Siviglia, una delle perle dell'Andalusia, cuore pulsante della regione, delle sue tradizioni, delle sue atmosfere. Il museo, che propone un itinerario interattivo, è situato nel centro di questa splendida città e dà agli appassionati un motivo in più per visitarla. L'edificio, infatti, si trova in Calle Manuel Rojas Marcos 3, a pochi minuti a piedi dalla cattedrale. La ‘regina' del flamenco Cristina Hoyos, che è anche il direttore del Ballet Flamenco de Andalucía, nel 2006 ha trasformato in realtà quello che per molti anni era stato il suo sogno: aprire un museo dedicato a questo ballo. In più, la struttura sorge proprio nella strada dove Cristina Hoyos è nata e cresciuta. www.museoflamenco.com . (l.r.)


Stampa