Apuntamento con Libri Più Liberi...un racconto in cui perdersi e ritrovarsi. La Nuvola, 7-11 dicembre

Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) torna alla Nuvola dell’Eur dal 7 all'11 dicembre. L’evento editoriale dedicato esclusivamente agli editori italiani piccoli e medi ancora una volta si interroga sui grandi temi del nostro tempo. La guerra è tornata a insanguinare il cuore dell'Europa, un dramma che credevamo non potesse mai più accadere nel nostro continente. Per questo, mai come oggi, è urgente impegnarsi per la libertà, contro ogni forma di regime. e i libri rimangono un'arma formidabile.  La Fiera è sempre più Social. 

500 espositori, provenienti da tutto il Paese, presenteranno al pubblico le novità e il proprio catalogo. Cinque giorni e oltre 600 appuntamenti in cui ascoltare autori, assistere a dialoghi, letture, dibattiti e incontrare gli operatori professionali. Un programma particolarmente ricco di ospiti nazionali e internazionali, che portano a Roma il respiro senza confini di grandi tematiche sociali e politiche, filoni letterari che appassionano i lettori di ogni dove e suggestivi intrecci di stili e contenuti.

Il tema 2022 è " Perdersi e ritrovarsi". Ci sono molti fili in questo Più libri più liberi. E sono fili, come quelli del mare di Lorenzo Mattotti – che anche quest’anno firma l’immagine della manifestazione – sui quali galleggiamo.  E ci rendiamo conto, poco a poco, che questo è ciò che per secoli è stato il Mediterraneo. Incrocio, ragionato e occasionale, di lingue e umori, povertà e ricchezza, intellettualità e commercio, religioni e ateismi, letteratura e scienza. Racconti in cui perdersi e ritrovarsi. Il Mediterraneo, dunque, come metafora di tutti i mari e di tutte le tempeste.

Per il secondo anno Più libri più liberi aprirà al pubblico gli spazi dell'Auditorium della Nuvola, che ospiteranno eventi con importanti personalità del mondo della cultura, dello spettacolo e dell'informazione. Alessandro Baricco terrà una lectio sul tema della fiera: “Perdersi e ritrovarsi, i libri e la libertà”. Grande attesa per l'appuntamento con Azar Nafisi, che torna in Italia dopo molto tempo, in esclusiva per Più libri più liberi. Mentre in Iran i giovani scendono in piazza a rischio della vita per protestare contro uno spietato regime dittatoriale, la scrittrice originaria di Teheran discuterà della situazione nel suo Paese in un dialogo con Michela Murgia. Lo storico Alessandro Barbero terrà la lectio “9 agosto 378. Il giorno dei barbari”, dedicato alla battaglia di Adrianopoli, un evento storico cruciale eppure oggi quasi dimenticato. “Cremini e altre cose nere. Un viaggio nei registri simbolici nei quali siamo cresciuti” è il titolo dell’incontro con Roberto Saviano, Michela Murgia e Chiara Valerio. Alberto Angela terrà una lectio dal titolo “Nerone. La rinascita di Roma e il tramonto di un imperatore”. In occasione dell'uscita del libro Il Vangelo secondo Boris scritto da Gianluca Cherubini e Marco Ercole e della quarta stagione di Boris, la fiera celebra la serie di culto con un appuntamento speciale con il cast, con un ricordo di Mattia Torre. Dedicato al rapporto tra la Città eterna e il cinema sarà l'incontro, moderato da Ernesto Assante, con Paolo Virzì, Fabio Canessa, Paolo Ruffini, Karin Proia e Luigi Carletti: “Quanto sei bella Roma tra storia e film memorabili”. Si intitola invece “Senza giri di boa” lo spettacolo composto da dieci monologhi, interpretati da un gruppo di giornaliste con la regia di Tiziana Foschi, che affronta il tema delle donne nel mondo del lavoro. Un'iniziativa nata sull’onda della protesta social seguita alle parole dell’imprenditrice della moda Elisabetta Franchi. Diego Bianchi in arte Zoro, interverrà nel suo tradizionale incontro. Attesissimo l’evento di chiusuracon Zerocalcare e Ascanio Celestini. Un programma ricchissimo in un confronto tra autori italiani e stranieri. 

Come sempre, Più libri più liberi dedica una particolare attenzione al mondo del fumetto, del graphic novel e dei libri illustrati. Tra gli appuntamenti più attesi, quello con Zerocalcare e Giacomo Bevilacqua, che con Caterina Marietti racconteranno al pubblico i loro lavori No Sleep Till Shengal e Metamorphosis, quest'ultimo tornato disponibile in un’edizione aggiornata. Lino Guanciale sarà ospite della fiera per raccontare del suo Inchiostro, con le illustrazioni di Daniela Volpari. Andrea Voglino e Ariel Vittori presenteranno Un nido di nebbia, una toccante graphic novel sul tema dell'adozione. Molto atteso anche l'incontro con Pera Toons, tra i fumettisti più amati da ragazzi e ragazze, che torna con un nuovo libro, Ridi a crepapelle. Manuele Fior presenterà il suo libro Hypericon in un incontro con la giornalista Francesca Mannocchi, mentre Gipi, pluripremiato illustratore, fumettista e regista apprezzato anche all'estero, converserà con Francesco Artibani sul multiforme mondo del fumetto.

Anche la letteratura per i più giovani, uno dei settori più dinamici della piccola e media editoria italiana, sarà al centro di diversi incontri con gli autori.. L’Istituzione Biblioteche di Roma rinnova la propria partecipazione a Più libri più liberi, con un fitto programma di iniziative, incontri, letture, laboratori e mostre. Novità di questa edizione è il progetto Più libri più sport, iniziativa di Fondazione Lia, organizzazione no profit che promuove la cultura dell’accessibilità nel campo editoriale, creata da Associazione Italiana Editori con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Grazie al sostegno del Dipartimento per lo Sport – Presidenza del Consiglio dei Ministri verranno portati direttamente nelle classi grandi sportivi e le loro storie, in modo da esplorare le possibilità di inclusione e rinascita offerte dallo sport e dalla sua pratica. Il ciclo di incontri si concluderà con l’organizzazione di un Reading al buio, format ideato da Fondazione LIA, attraverso cui si affrontano in modo innovativo i temi dell’accessibilità digitale e dell’inclusione socio-culturale delle persone con disabilità visiva. Il Reading si terrà sabato 10 dicembre alle ore 17.30 presso la Sala Nettuno.

Continua la collaborazione tra Più libri più liberi e le istituzioni nazionali e locali. Il Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero della Cultura, sarà presente in fiera con un suo stand e per la prima volta con un suo programma di eventi in uno spazio dedicato. Confermata anche la partecipazione della Regione Lazio con un programma di eventi nello stand e nelle sale della fiera, inaugurato da un incontro con l’Assessore allo sviluppo economico Paolo Orneli. Roma Capitale con l’Istituzione Biblioteche di Roma rinnova la fondamentale collaborazione con la manifestazione attraverso le molte iniziative dedicate ai ragazzi. Nell’Arena Biblioteche, inoltre, il 7 dicembre alle 12 il sindaco di Roma Capitale Roberto Gualtieri insieme a Miguel Gotor, Flavia Piccoli Nardelli e Marino Sinibaldi presenterà il Patto per la lettura di Roma. La Camera di commercio di Roma ha realizzato uno spazio per gli editori del Lazio. Quest’anno saranno presenti per la prima volta in fiera anche importanti istituzioni europee: la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e il Desk Italia Europa Creativa – Ufficio Cultura che avranno uno stand dedicato e presentano un programma di eventi speciali nelle sale della fiera. Prestigiosa anche la presenza del Ministero dell’Istruzione e del Merito con un evento speciale dedicato alle biblioteche scolastiche, motori culturali delle nostre scuole e spazi fondamentali per gli studenti, e di Confindustria con l’evento in collaborazione con AIE dal titolo “A scuola d’impresa”.  Il Goethe-Institut, con il sostegno dell’Ambasciata della Repubblica federale tedesca, ospiterà l’autore Saša Stanišić in due appuntamenti: la presentazione del romanzo Origini con Igiaba Sciego e il laboratorio per bambini sul libro Taxi pazzi illustrato da Katja Spitzer, presente anche lei alla Nuvola. Da segnalare nelle collaborazioni con gli istituti stranieri anche quelle storiche con Institut français Italia, l’Ambasciata di Spagna e l’Instituto Cervantes di Roma.

Confermata anche quest’anno la Più Libri TV che permetterà agli utenti di seguire gli eventi più importanti della fiera sia live che on demand. Sul web la Fiera è presente con il sito www.plpl.it e con l’attività sui principali social network. Da quest’anno è aperto anche il canale TikTok, digital partner della fiera, con video e contenuti extra. L’hashtag ufficiale della manifestazione è #piulibri22. Disponibile dal 23 novembre anche l’app della manifestazione per dispositivi iOS e Android.

L'inaugurazione della Fiera sarà il 7 dicembre alle ore 11,00.

Più libri più liberi è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, dalla Regione Lazio, da Roma Capitale, dalla Camera di Commercio di Roma e da ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, ATAC Azienda per i trasporti capitolina, EUR SpA e si avvale della Main Media Partnership di RAI e con il Giornale della Libreria. Più libri più liberi partecipa ad ALDUS UP, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato e diretta da Fabio Del Giudice. Il programma dalle curatrici Silvia Barbagallo e Chiara Valerio.


Stampa  
P.IVA 11198081009
crediti