Coppélia Suite per le scuole al Teatro Nazionale, Roma. Dal 15 al 17 dicembre

Tornare a teatro... Lo spettacolo Coppélia Suite, con gli allievi della scuola di danza  del Teatro dell’Opera diretta da Laura Comi al Teatro Nazionale di Roma , è particolarmente adatto adatto ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado , e dal 15 al 17 dicembre le performance sono riservate agli studenti. Costo del biglietto per le scuole: € 10 a studente, gratuito per docenti accompagnatori (è consentito l’ingresso ad un docente ogni 15 alunni) e per studenti con legge 104/92. Una iniziativa per ritrovare  le emozioni.

Come recita il messaggio della direttrice della Scuola di Danza del Teatro Dell'Opera Laura Comi " dopo un’assenza lunga oltre un anno, vogliamo festeggiare il vostro e il nostro ritorno a Teatro. Gli allievi della Scuola di Danza mancano dal palcoscenico dal 2 marzo 2020, il giorno della Lezione aperta al Costanzi. Ogni spettacolo è una gioia per gli artisti, ma questo, che segna la ripartenza anche per le nostre giovani stelle, lo è in modo partic olare. A tal scopo abbiamo deciso di creare uno spettacolo che esprimesse al meglio tutto l’entusiasmo di potersi finalmente esibire di fronte al pubblico. È una Suite che nasce dalla storia di Coppélia in cui si sono voluti tralasciare i momenti narrativi dando esclusivamente spazio alle danze più rappresentative del balletto. Di questo grande classico francese, nella Suite che vedrete al Teatro Nazionale, i coreografi e insegnanti della Scuola, Ofelia Gonzalez e Pablo Moret, hanno riunito tutte le danze p iù gioiose che si vedono normalmente nel corso dei tre atti del balletto. Le danze di carattere e non solo – mazurka, czárdas, valzer, le variazioni dell’Aurora e della Preghiera, e quelle degli amici e delle amiche dei protagonisti – le proponiamo  una dopo l’altra in sequenza, condensate in un gran finale in cui i protagonisti, Swanilda e Franz, festeggiano con tutti i loro amici le nozze che coroneranno il loro amore. Una Suite in cui gli allievi della Scuola di Danza potranno quindi esprimere non solo tutto l’entusiasmo dei personaggi che interpretano, ma anche la grande emozione di danzare finalmente sul palcoscenico di fronte a una platea piena di spettatori. Vi aspettiamo numerosi per uno scambio di emozioni di cui i nostri giovani e noi adulti abbiamo bisogno".

 

ANTEFATTO DELLA SUITE

La storia è ambientata in un piccolo paese della Galizia austro - ungarica dove vivono Coppélius, stregone e fabbricante di giocattoli, la giovane Swanilda e Franz, il ragazzo più bello del villaggio che è in procinto di sposarla. Una mattina Swanilda scorge a una delle finestre di casa di Coppélius la figura di una bellissima fanciulla misteriosamente immobile, Coppélia. Sentendo arrivare Franz si nasconde per fargli una sorpresa, ma lo coglie nell’atto di lanciare un bacio alla strana ragazza alla finestra. Swanilda dentro di sé nutre il dubbio che il suo Franz, invaghito di Coppélia, non la ami davvero e non la voglia più sposare. Coppélius uscendo di casa perde la chiave del portone. Swanilda pensa che questa sia l’occasione per vendicarsi della rivale Coppélia e così si introduce in casa con le amiche approfittando dell’assenza di Coppélius. Coppélia è lì, sempre immobile. Toccandola si rende conto che è una bambola. All’improvviso Coppélius irrompe nella stanza. Tutte le amiche riescono a fuggire ma non Swanilda che, nascostasi dietro la tenda, prende il posto di Coppélia. In quel momento Franz si arrampica dalla finestra, entra nel laboratorio e confessa allo stregone il suo amore per la misteriosa fanciulla. Coppélius lo invita a sedersi e gli offre un bicchiere di vino soporifero. Franz cade addormentato e lo stregone prova a trasferire la vita dal ragazzo alla bambola. Swanilda asseconda il volere del mago che, nel vedere muoversi colei che crede essere Coppélia, si convince di essere riuscito nell’intento. Al risveglio di Franz Swanilda lo mette al corrente dell’inganno e mostra allo stregone la vera bambola ancora inanimata. Mentre Coppélius si dispera i due giovani riescono a fuggire. Franz e Swanilda, chiarito il malinteso e spenta la gelosia, celebrano il trionfo del loro amore con tutti gli amici che danzano con gioia in vista di un futuro felice. 

 

 

Musica di Léo Delibes ,Coreografia di Arthur Saint-Léon, Ripresa di Ofelia Gonzalez e Pablo Moret.

 

 

Teatro Nazionale Via del Viminale, 51 Coppélia Suite In scena il 15 , 16 e 17 Dicembre alle ore 10.00 e alle ore 12.00 (recite riservate alle scuole)

Spettacolo adatto ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado

Musica Léo Delibes Coreografia Arthur Saint - Léon Ripresa di Ofelia Gonzalez e Pablo Moret

Spettacolo degli allievi della Scuola di danza diretta da Laura Comi- Consulenza ed arrangiamenti musicali Giuseppe Annese- Scene a cura di Maria Rossi Franchi -Costumi a cura di Anna Biagiotti -Allestimento Teatro dell’Opera di Roma 

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Dipartimento Promozione Pubblico Marketing Didattica - Direttore Nunzia Nigro Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 0 6/48160528 - 533 - 507

Costo del biglietto per le scuole: € 10 a studente, gratuito per docenti accompagnatori (è consentito l’ingresso ad un docente ogni 15 alunni) e per studenti con legge 104/92

 


Stampa  
P.IVA 11198081009
crediti