Arte- Un riconoscimento per Roberta Gulotta A.U.G.E

 Il Senato Accademico dell’ A.U.G.E. (Accademia Universitaria degli Studi Giuridici Europei Onlus) , letta la presentazione del Rettore Giuseppe Catapano e visto il regolamento, visto il verbale del consiglio del dipartimento, vista la relazione del presidente, vista la relazione e del tesoriere legale rappresentante, ha deliberato di approvare il conferimento del titolo di Accademico Formatore in “Arte e Letteratura” alla Signora Roberta Gulotta, quale riconoscimento per gli straordinari risultati raggiunti nella Vita e per la Vita.

La consegna del titolo avverrà al “Teatro Romano di Spoleto Museo Archeologico” nell’ambito delle giornate del Patrimonio Culturale, con il Patrocinio del MIC - Ministero della Cultura all'interno del Menotti Art Festival di Spoleto (Presidente il Prof. Luca Filipponi ), arte, letteratura, musica e teatro, in svolgimento dal 23 al 27 settembre presso il Chiostro di san Nicolò ed altre dimore Storiche ed esercizi commerciali della città.

La cerimonia è prevista alle ore 18,30 in seguito alla chiusura del premio letterario che si svolgerà al Chiostro, lo spettacolo teatrale coprodotto dal “Menotti Art Festival Spoleto Le Memorie di Adriano” (al teatro romano entrata dal vicolo adiacente a Piazza della Libertà). Seguirà prologo dell’amore di Alessandro Calonaci e consegna titoli a cura del Rettore dell’Accademia Auge Prof. Giuseppe Catapano alle Ore 19,45.

Sono davvero onorata e lusingata per il titolo appena ricevuto, e rivolgo il mio sentito ringraziamento per il pregevole conferimento all'Accademia Auge Istruzione ed al suo Rettore il Prof. Giuseppe Catapano”, commenta commossa l’Artista che da anni contribuisce alla crescita della cultura a livello internazionale, con le sue pregevoli opere pittoriche e scultoree.

 

 

Roberta Gulotta- Sin da piccola nell'ambiente dell'arte avendo avuto il nonno pittore, la mamma scultrice e pittrice, frequenta il Liceo Artistico fino ad approdare all'Accademia di Belle Arti di Roma. Da subito si dedica alla pittura figurativa, interpretata in una visione onirica, in talune opere surreale, dove il color oro presente sugli sfondi, è quasi una sorta di ispirazione bizantina moderna, che dona sacralità all'opera d'arte. Influenzata dai suoi viaggi che già da piccola l'hanno portata in Africa ( Botswana, Zimbabwe e Sud-Africa), prosegue a viaggiare per l'Europa in particolare in Francia per approdare in Asia. Curiosa di filosofie orientali, predilige simbologie del mondo naturale e concetti filosofici. Studia l'arte astratta, quella surreale, per giungere alla comprensione del futurismo e dell'arte impressionista dal quale rimane affascinata. A causa della sua visionaria passione per la luce e per i Viaggi ama i colori decisi, usando tecniche come la tempera acrilica, in una costante ricerca di equilibri tra colore, movimento e concetto. Ha realizzato bozzetti ed illustrazioni per alcune case editrici. Pittrice, scultrice e fotografa ha esposto le sue opere, partecipando a Rassegne d'Arte Internazionali. In collaborazione con l'Annuario del Cinema Italiano e Audiovisivi, ha ideato creato e realizzato il Trofeo che l'Annuario assegna ad un personaggio del  mondo dello spettacolo e del cinema, diventando così "Testimonial" della prestigiosa pubblicazione.


Stampa