Arte- Museo MIIT Torino,una mostra per la festa della Donna. Roberta Gulotta partecipa con Il Volo di Venere

La mostra LE DIVINE - Torino, Museo MIIT, dal 5 al 27 marzo- vuole celebrare la Festa delle Donne con una selezione accurata di artisti italiani e internazionali contemporanei e una selezione di grandi maestri tra Otto e Novecento. L’artista Roberta Gulotta partecipa alla mostra con una sua opera: Il Volo di Venere.

La mostra comprende  una serie di opere realizzate da artiste donne, ma anche di opere tematiche realizzate da artisti uomini, che nella figura femminile hanno trovato ispirazione per lavori pittorici, fotografie, installazioni, sculture, video e digital art e incisioni, sia figurativi, sia astratti e informali, dando vita alle emozioni che la donna da sempre suscita. Accanto alla sezione di autori contemporanei la consueta raccolta di opere di grandi maestri storici tra Otto e Novecento, naturalmente a tema femminile. Tra le opere dei maestri presenti quelle di Marc Chagall, Amedeo Modigliani, Francesco Messina, Renato Guttuso, Joan Mirò e molti altri, che creeranno un percorso di confronto e valorizzazione importante tra il passato, il presente e il futuro dell’arte.

Le donne sono energia creativa, sono terra che fa germogliare la vita, sono pensieri, idee, parole, ma al contempo tormento ed estasi.“Sono Madri, Mogli ed Amanti, compagne di un percorso che si chiama Vita. Sono le Muse ispiratrici di quegli amori che ancora oggi segnano la storia. Difficile è comprenderne i silenzi. Un Universo complesso. Sono il complemento di uomini la cui polarità per natura è opposta. Sono la complicità, la ragione, lo spirito ed il sentimento di unione di altre donne.“Ma la vera rivoluzione sarà ammettere che la donna non solo ha le ali per volare e sognare, ma ha anche radici per creare ed amare”. Con queste parole Roberta Gulotta presenta la sua opera "IL VOLO DI VENERE” che sarà  appunto esposta al Museo MIIT di Torino nell’ambito della Mostra “LE DIVINE” ,organizzata dal Direttore del Museo Prof. Guido Folco.

 

Pittrice, scultrice e fotografa, Roberta Gulotta si è dedicata da subito alla pittura figurativa, interpretata in una visione onirica. Tra le caratteristiche della sua arte la presenza del color oro sugli sfondi “quasi una sorta di ispirazione bizantina moderna”. Influenzata dai suoi viaggi che già da piccola l'hanno portata nei posti più esotici , Africa, e altri viaggi in Europa e Asia , riporta nei suoi quadri influenze e colori. Ha esposto le sue opere in Rassegne d'Arte Internazionali, ha collaborato con alcune case editrici per la realizzazione di copertine di libri, ha creato e realizzato i Trofei relativi a manifestazioni legate al cinema ( "TOLFA SHORT FILM FESTIVAL".), e in collaborazione con l'Annuario del Cinema Italiano e Audiovisivi, ha creato il Trofeo che l'Annuario assegna ad un personaggio che si sia particolarmente distinto per il suo percorso professionale, nel mondo dello spettacolo e del cinema, diventando così "Testimonial" della prestigiosa pubblicazione.

www.roberta-gulotta.com


Stampa