Arte- "E quindi uscimmo a riveder le stelle",una mostra per Dante a Torino. Fra gli artisti Roberta Gulotta

Inaugurata il 29 gennaio al Museo MIIT di Torino la Mostra “E quindi uscimmo a riveder le stelle”,  che celebra   un anno particolare per l’arte e la letteratura di tutto il pianeta dedicato ai 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Fra gli Artisti che espongono anche Roberta Gulotta, con due opere: "CRYPTO" e "FRETI VOLUBILIS FATUM. Mostra aperta fino al 20 febbraio.

Un anno , il 2021, dedicato a Dante e una mostra che offre una selezione accurata di artisti italiani e internazionali che presentano i lavori realizzati prendendo spunto dalle tematiche universali del Sommo Poeta. Il titolo - " E quindi uscimmo a riveder le stelle"- vuole rappresentare il momento storico che stiamo vivendo, che chiude il 2020 così come Dante chiuse la prima Cantica dell’Inferno.

 

Dopo il buio c’è sempre la luce, e le stelle, in questo caso, rappresentano la bellezza dell’arte e la speranza che questa può donare all’Uomo. Il tema della mostra è quindi dedicato alla poesia di Dante e alle sue tematiche: Amore, speranza, fede, amicizia, ma anche dolore, peccato, redenzione, e poi ancora la bellezza in ogni sua forma, da quella carnale a quella spirituale, dalla luce della felicità e dell’eternità alle tenebre del peccato: insomma, un arcobaleno di emozioni che rappresentano alla perfezione la profondità dell’animo umano e dell’Universo.

 Fra gli Artisti presenti a questo evento torinese, figura anche Roberta Gulotta (www.roberta-gulotta.com) che espone due opere, "CRYPTO" e "FRETI VOLUBILIS FATUM”.

La mostra sarà aperta fino al 20 febbraio. Nel 2021 il Museo MIIT dedicherà una serie di esposizioni al Sommo Poeta, sia nelle sale torinesi del MIIT  che in altre prestigiose sedi italiane.

Tutte le informazioni sul sito www.museomiit.it

Nella foto (scattata prima delle restrizioni covid) , l’Artista Roberta Gulotta davanti ad alcune sue opere con l'organizzatore della mostra Prof. Guido Folco


Stampa