I CORPI ESTRANEI DI STELIO GICCA PALLI

Stelio Gicca Palli   si riaffaccia di nuovo al mondo musicale dopo il successo del primo disco Corpi ESTRANEI volume I , e lo fa presentando a Testaccio , le prime 5 tracce del prossimo lavoro in uscita nel prossimo autunno che avrà titolo, indovinate un po’...Corpi ESTRANEI volume II ,appunto. Tutto ilmondo di Stelio,  rapporti  complicati, amori  e disamori,  dissapori, incertezze ,equilibri instabili...

di Elio Ippolito


Stelio Gicca Palli si riaffaccia al mondo musicale dopo il successo del primo disco Corpi ESTRANEI volume I e lo fa presentando in via Rubattino, a Testaccio , presso l'Antica Stamperia Rubattino,per la Rassegna Sopra c'è Gente (direzione artistica di Fabrizio Emigli), le prime 5 tracce del  suo prossimo lavoro (EP), mentre l'album completo  che avrà titolo, indovinate un po’..Corpi ESTRANEI volume II ,uscirà l'autunno prossimo.  Al centro dei brani le  tematiche ricorrenti nel mondo di Stelio:    rapporti comunque complicati con il mondo femminile, dissapori, incertezze, amori , mai con sbocchi celestiali e imperniati sovente su equilibri instabili. Incertezze e amarezze nemmeno tanto nascoste, un lavoro che vuole approfondire parole e suoni con la forza di sonorità semplici e acustiche e con il supporto, perché no, anche di strumenti non convenzionali.

"Nuove canzoni, nuovi viaggi alla ricerca di storie: uomini e donne, popoli e città. Personaggi singolari eppur comuni. Altri da noi: i Corpi Estranei, appunto, che scrutiamo e scopriamo". Con lui, sempre concentratissimo e in buona forma, sul palco (piccolino ma ben attrezzato all’occasione), c’era “la Compagnia bella” e cioè Primiano De Biase (al pianoforte, tastiere e fisarmonica ) e Simone Talone (alle percussioni),che ha  dato davvero respiro vitale alla musica.Come vocalist c’è stato il prezioso intervento della voce di Ileana Pozzi che ha “ingentilito” le tematiche dei testi ed ha contribuito a farli “digerire” più facilmente. Stelio Gicca Palli, si sa, è un cantautore che va dritto per la sua strada e ci racconta e si racconta le cose , storie quotidiane che incontra sul suo cammino,senza far sconti a nessuno. Lo spettacolo si è avvalso di un coreografia lampo  di una bravissima Olga Palliani, che si è esiibita  in una performace di danza moderna  accompagnata da  alcune canzoni del cantautore.

Tra gli ospiti   applauditissimi della serata  in primis il suo “antico “compagno di classe (“dalle medie?....dalle elementari ? non ricordo…! “) - Edoardo De Angelis, con il quale Stelio ha vissuto anni musicali importanti , e basta ricordare il successo di  Lella. Mentre più e più volte viene  evocato il ricordo del Folk StudioDe Angelis rimane poco tempo sul palco ma   ci entusiasma con uno dei suoi pezzi migliori : “Il coraggio delle parole” e con “Amici della musica” dedicata a tutti i suoi amici musicisti. “La musica fa sparire le persone , aiuta i musicisti a sparire nel momento in cui essi hanno bisogno di sparire dalla vita dei dolori e dei pensieri- osserva.Con Stelio, seppure le strade professionali si sono divise   dopo un iniziale esordio comune nel mondo della musica , è sempre esistita una grande stima e amicizia".

Hanno arricchito inoltre la serata i brani regalati da Lino Rufo e Fabrizio Emigli ( il suo ultimo brano), ricevendo   approvazione dal pubblico presente e sinceri apprezzamenti.


Stampa