Parte da Roma con successo BeatleStory, a 50 anni dal tour italiano dei Fab Four

Anteprima di successo a Roma (Villa Pamphilj) del tour teatrale BeatleStory, il più grande 'tribute show' italiano dedicato ai Fab Four, a cinquant'anni esatti dal tour italiano dei Beatles. Forte il coinvolgimento del pubblico, sensibile al richiamo della buona musica e della nostalgia, che ha apprezzato la 'fedeltà' nelle esecuzioni, i video e le immagini d'epoca


di Livia Rocco


Le canzoni dei Fantastici Quattro non hanno segreti per gli interpreti di BeatleStory, il più grande 'tribute show' dedicato ai Beatles mai realizzato in Italia, presentato in anteprima a Roma l’8 luglio, nell’ambito della rassegna I Concerti al Parco, a Villa Pamphilj. A cinquant'anni esatti dal tour italiano dei Fab Four ha preso così il via un altro tour teatrale, che attraverserà tutta la penisola ripercorrendo la storia musicale più bella della nostra epoca, a partire dagli anni '60, quando la band di Liverpool rivoluzionò il mondo.

Dopo le esperienze internazionali con il musical “Let it Be”, in scena a Broadway e Londra, e il successo con gli Apple Pies, Roberto Angelelli (George Harrison) e Patrizio Angeletti (John Lennon), si ripresentano al pubblico italiano insieme a Claudio Jemme (Paul McCartney),  Armando Croce (Ringo Starr) Aleks Ferrara (Keyboard), in collaborazione con la 2PIER e Giancarlo Bornigia.

Dalle strade di Liverpool, attraversando gli anni della Beatlemania fino ai grandi capolavori in studio, uno spettacolo intenso suddiviso in diverse fasi, con interessanti video d’epoca e cambi d’abito a sottolineare le trasformazioni artistiche e storiche del mitico gruppo inglese. Il gioco della massima ‘fedeltà’ agli originali – anche nell’esecuzione di brani classici e coinvolgenti come She loves You, Yesterday, il capolavoro Eleanor Rigby, Hey Jude, Let it be, The long and winding road – si spinge fino al rapporto con il pubblico, al quale i membri di questa ‘tribute band’ italiana si rivolgono parlando rigorosamente in inglese, tranne qualche parentesi.

Sebbene discutibile la scelta dei brani nella prima parte - che sembrava puntare più sul coinvolgimento della platea che sulla qualità – lo show romano è stato un bel modo per onorare una ricorrenza storica, con grande successo tra un pubblico non solo 'maturo'. E la ‘festa’ continua fino al 2016!

Le tappe del Tour

Teatro Duse – Bologna: 17 ottobre 2015
Teatro Ventidio Basso
Ascoli Piceno: 24 ottobre 2015
Teatro Nuovo –
Verona: 7 novembre 2015
Teatro Sociale
Mantova: 14 novembre 2015
Teatro Menotti –
Spoleto: 5 dicembre 2015
Teatro Massimo –
Pescara: 12 dicembre 2015
Teatro Manzoni –
Monza: 18 e 19 dicembre 2015
Teatro Politeama Greco
Lecce: 23 gennaio 2016
Teatro Corso –
Mestre: 30 gennaio 2016
Teatro comunale di
Bolzano: 12 marzo 2016


Stampa