Te la ricordi Lella... 40 anni di canzoni e ricordi

LuisellaUn'occasione, quella della presentazione del libro + CD "Te la ricordi Lella" (edizione Zone) di Edoardo De Angelis (Roma, dicembre 2010 Più libri Più liberi), per riunire personaggi che hanno avuto più di un legame con De Angelis e con Lella, canzone vincitrice del Cantagiro del 1971. Parliamo di Edoardo Vianello e Lando Fiorini, che insieme ad altri illustri interpreti, come Antonello Venditti e la Schola Cantorum, hanno accolto con piacere ed entusiasmo la ballata nel loro repertorio. Lo ha fatto Lando Fiorini, che nei primi tempi di esordio del Puff ha avuto l'occasione di sentir cantare De Angelis con l'amico Stelio Gicca Palli, apprezzandone la qualità e originalità del pezzo.

Edoardo De AngelisE lo ha fatto Edoardo Vianello inaugurando, anche con questa canzone,la fase canora dei Vianella. "La costituzione dei Vianella con la mia ex moglie Wilma Goich con un repertorio folk popolare - ha detto Vianello - è stato un modo per ritornare alla ribalta, in un momento in cui le mie canzoni erano considerate ormai "frivole". E ci ho tenuto molto a cantare Lella con un arrangiamento molto personale”. Tornando al protagonista, Edoardo De Angelis, va ricordato come la sua passione per la musica sia nata ai tempi del liceo, insieme all'amico Stelio, con il quale forma il duo Edoardo e Stelio, e compone le prime canzoni.Tra le sue frequentazioni il Folkstudio, dove riscuote un particolare successo la canzone Lella, che si collega a tutta la tradizione popolare romana. Pubblicato il primo disco, De Angelis scrive canzoni per personaggi di primo piano della canzone italiana. Nel suo libro, introdotto da una prefazione di Neri Marcorè, De Angelis racconta in prima persona le peripezie della sua vita artistica, il mondo della discografia, delle radio private, dei concerti, incontri , speranze e illusioni...

  (Vai in Videogallery per video  correlato  all'articolo ) 


Stampa