Napoli Buenos Aires andata e ritorno… e quel tango nel cuore …

Al Golden di Roma uno spettacolo teatro- canzone che incanta e trascina : sull’onda del tango e della canzone napoletana una storia di emigrazione,  di amore e di rimpianto.  Protagonista Fatima Scialdone,  attrice cantante e ballerina. Al suo fianco la coppia di ballerini di tango Eduardo Moyano e Cinzia Lombardi ( Campionessa italiana di tango2012)

di Estrella

Una  storia bella, emozionante, a volte felice, a volte triste , piena di amore, di passione, di rimpianto e nostalgia, ricca di musica e di danza. Da una parte  Napoli, con le sue canzoni e il suo temperamento, dall’altra una Buenos Aires  vivace, che parla la lingua tanguera, che  ama il teatro e le arti.  In  mezzo una  giovane donna, una emigrante napoletana che ci racconta la sua storia, il suo viaggio lungo e difficile in mezzo al mare, il suo inserimento  nella capitale argentina con impegno  e l’attaccamento crescente al tango e a   questa grande città  in cui lavora e canta. E’ questo “Napoli Buenos Aires  andata e ritorno”, spettacolo  andato  in scena il 29 settembre scorso in una serata unica  al  Teatro Golden di Roma, realizzato a cura  dell’associazione Culturale Tango Eventi, e che ha visto come protagonista Fatima Scialdone, attrice, cantante e ballerina,  ricca dell'esperienza dei numerosi viaggi per i suoi spettacoli in tutto il mondo, e soprattutto in Sudamerica, grazie alla collaborazione da più di dieci  anni con  il Ministero Affari Esteri.  In questa opera/monologo, scritta  da Fernando Pannullo su un’ idea della stessa Scialdone, l’attrice dà il meglio di sé: in un intrecciarsi di note e splendidi tanghi,  sulla base di  un testo scritto con pennellate di humor e di sentimento e con  precisi riscontri storici, Fatima  interpreta   con vigore questo  energico personaggio femminile  dei tempi di Peron, trasmettendo  al pubblico emozioni, pensieri  e desideri  e  facendo rivivere  sulla scena   una miriade di personaggi: la madre, emigrata con lei, che trova la fortuna e “l’amore”  a Buenos Aires,  la figura  emblematica di Tina Perello,  cantante attrice in grande voga nel periodo  peronista,  il maestro di tango, primo innamorato, maschilista e sciupafemmine, interpretato dal ballerino Eduardo Moyano, e il   grande amore, il capo dei sindacati dei musicisti insieme al quale  la protagonista è poi  costretta a ritornare in Italia dopo la caduta di Peron.  Dopo tanti eventi e musica  la  ritroviamo    a Napoli, torturata  da  una grande nostalgia di Buenos Aires, dove ha davvero  lasciato il cuore… anche sull’onda del tango.

tangoLa performance teatrale è stata accompagnata da canzoni napoletane tra le più note  ed eseguite dalla stessa Scialdone, canzoni argentine  eseguite in lingua originale,  e naturalmente non è mancato il tango a impreziosire il tutto.  Accanto alla Fatima danzatrice,  si è esibita anche la coppia di ballerini di tango Eduardo Moyano e Cinzia Lombardi (campionessa italiana di tango2012), che hanno danzato con passionalità ed ironia. L’accompagnamento musicale è stato del maestro Francesco Bancalari, che ha elaborato anche l'arrangiamento di molti brani. Prossimo appuntamento con il teatro, il tango e la cultura argentina, e con Fatima Scialdone, il 31 ottobre Auditorium del Massimo "Un thè Tangò per Evita", dedicato a Eva Peron, di Fernando Pannullo, un altro  spettacolo/commedia in prosa, musica e tango con Eduardo Moyano, Luciano Donda, Cinzia Lombardi, Mariano Navone. A seguire noche de Milonga con Elio Astor per tutti gli spettatori  come già è stato in occasione della serata  la serata di  “Napoli Buenos Aires andata e ritorno”.

Vedi in Video Gallery video correlati ,sezione Danze nel mondo

www.fatimascialdone.com

Ass. Cult. Tangoeventi
www.tangoeventi.com

L'associazione culturale TangoEventi, di cui Fatima Scialdone è direttore artistico,   si propone la promozione del Tango in ogni suo aspetto: danza, musica, poesia, cultura, storia, affiancata da partner istituzionali, con serate ad "evento" in luoghi di prestigio architettonico, storico ed artistico, in cui si possa praticare ed ascoltare il Tango, e dove si riuniscono appassionati italiani e stranieri. Un appuntamento ormai fisso  di Tangoeventi " per ballare Tango" è rappresentato dai martedì alla Milonga San Salvador, Roma Eur (Via dell'Oceano Atlantico) con pratica di tango,  ballo e apericena.


Stampa