Marina di Camerota, scene da Etnie 2012


Tra mare e sole successo per la ventesima edizione di Etnie, a fine agosto a Marina di Camerota, organizzazione tecnica di  Milena Giannoni e la  direzione artistica Nando Citarella (Accademia Musicale  Interamnense). Una vacanza studio  che diventa  momento di conoscenza,  unione e confronto.  Dai balli popolari al flamenco, dalla capoeira allo zumba, danze africane e danza araba, percussioni e canto … L’edizione 2013 si svolgerà  dal   24 al 30  settembre


Ventesima  edizione di Etnie, a Marina di Camerota, Cilento (25 agosto - 1 settembre), con organizzazione tecnica di  Milena Giannoni e la  direzione artistica di Nando Citarella (Accademia Musicale  Interamnense), lo  stage di danza e di musica  senza confini, che spazia  nelle  tradizioni  popolari dell’Italia, Spagna, Africa, America Latina e mondo arabo, accompagnati dal vigore delle percussioni di vario sabor, una vacanza studio  che diventa anche e soprattutto  un  momento di conoscenza,  unione e confronto.

Abbiamo incontrato Nando Citarella sul palcoscenico naturale di   Etnie  2012, presso il villaggio  Villamarina di Marina di Camerota,  una posizione stupenda che abbraccia il mare meraviglioso del Cilento e il verde della macchia mediterranea.
Siamo molto soddisfatti di questa ventesima edizione - ha dichiarato il maestro -  un compleanno   molto importante per la manifestazione che è stata preceduta da due grandi serate di festa  a Roma, in maggio, al Teatro Italia. In realtà la vita di Etnie è molto più lunga di 20 anni dal momento che  il suo nucleo originario risale in realtà al 1983, nei pressi di Tropea, frutto di un   laboratorio    in collaborazione con tanti maestri amici,  legato alle danze popolari e ai suoi collegamenti  con la commedia dell’arte.   Arrivammo poi all’unione  con  l’arte dei Balcani, Africa, Spagna, e Italia, gettando le basi di una piattaforma  interdisciplinare.  Il nome era Centro Danze Popolari (CDP) Fantanasia, un antico  vocabolo  napoletano che indica  follia. La   prima esperienza con il nome Etnie affonda le radici nel 1990,  ci furono sedi in  Calabria, Sardegna, Puglia   e dal 1995 la sede stabile è diventata   Marina di Camerota".

“Quest’anno - ancora Citarella-  abbiamo avuto oltre 300 allievi  iscritti- la percentuale femminile è sempre  più alta  -  che in modo equilibrato stanno frequentando i nostri corsi di danza,  musica e percussioni e stanno rendendo vivi  i nostri   stage professionali,    le  tante  occasioni di aggregazione, socializzazione   e divertimento e danze collettive.  Abbiamo dedicato la festa di apertura  al Brasile e alla capoeira festeggiando anche il riconoscimento professionale avuto in Brasile dal maestro Walter Cobra. Altro momento saliente sarà la  rievocazione  della processione dell’Avvocata  (Maiori) a passo di tamurriata che coinvolge   iscritti e non.  Importante sottolineare, inoltre, che   stanno svolgendo i corsi alcuni  allievi che hanno ricevuto lo scorso anno una Borsa di Studio  con offerta di corso e soggiorno anche con il contributo del villaggio stesso, mentre altre Borse di Studio per il prossimo anno vengono  assegnate  a fine settimana”.


Nel villaggio sono state  prediposti ad hoc numerosi spazi  operativi all’aperto (anfiteatro, terrazza, uliveto …) per lo svolgimento delle lezioni  ed è  da qui  che, sullo sfondo di una natura  unica,  si alzano suoni e note  di sapore universale.  Il programma  2012 di Etnie  si è rivelato come sempre molto ricco e “appetitoso”,  con lezioni per adulti e bambini e prezzi competitivi: dalle Danze Popolari italiane  con il maestro Citarella alle Danze Tradizionali africane  con  il nigeriano Steve Emejuru, dalla Danza araba e del ventre  con Saad Ismail alla  Capoeira  con Walter Da Costa, dal  Flamenco   con Maria  Josè Leon Soto alle Percussioni Italiane con Nando Citarella.  E ancora    Percussioni  Africane   con Ruggero Artale (Djemblè),   Percussioni brasiliane con Giovanni Volpe (Batacoto) ,  Canto popolare Italiano con Gabriella Aiello, Percussioni Arabe e Percussioni flamenche con Gabriele  Gagliarini  e  lo Zumba Etnic Power con  Steve Emerjuru.  Già fissate le date per l’edizione  2013 di Etnie  che si svolgerà dal  24 al 30 agosto.



Finito l’impegno di Etnie, per Nando Citarella si profila all’orizzonte un altro importante appuntamento: la seconda edizione di Folk Nostrum, minicrociera nel Mediterraneo (Roma- Barcellona con Grimaldi), 10-12 novembre, crociera formativa  con stage e lezioni e spettacoli a bordo per sottolineare   la trasmigrazione e le radici della danza dall’India alla Spagna, con spazio all’approfondimento delle radici comuni della serenata spagnola e serenata napoletana. Un carnet molto ricco e stimolante che sarà approfondito da Ballare Viaggiando nel numero di ottobre.

A questo punto concludiamo con il tipico invito e saluto del maestro: “Se non ci siete stati, non potete mancare. Con stima e creanza, Cultura  e Resistenza". Nando Citarella

www.etnieonline.org
www.nandocitarella.it

Foto di Ballare Viaggiando.

Nelle foto : Nando Citarella, Nando Citarella con Gabriella Aiello (canto popolare), Maria Josè Leon Soto con  Josè Salguero (flamenco), Nando Citarella con Walter Costa, Cobra, capoeira, Nando  Citarella con Steve Emejuru, danze africane e zumba, Giovanni Volpe (Batacoto), Ruggero Artale, lezione di percussione. In apertura lezione di flamenco.


Stampa