Nomad Dance Fest 2012…torna il grande evento

Il viaggio continua…Tutto pronto per la seconda edizione  del Festival Italiano di danze, musiche e culture nomadi, in programma per il 27-28 ottobre a Milano. Direttrice artistica Maya Devi, Mudrarte, che vuole  far  riscoprire e far rivivere  tradizioni e culture dei popoli nomadi e anche le radici comuni delle danze folk. Nel 2013 in Rajasthan, India, l’edizione internazionale del Festival

di Ilaria Mandoli

La Gipsy Route non si ferma, e dopo il successo del primo Festival Nomad Dance Fest 2011, torna a Milano la seconda edizione il 27-28 ottobre 2012 (Superstudio,via Tortona 27). Una   manifestazione ad ampio respiro culturale – direttrice artistica Maya Devi, Mudrarte, Milano -  che ha portato e porterà su un unico palcoscenico  una miriade di danze  frutto de  La via dei Gitani, un lungo cammino partito  600 anni fa  dall’India, dal deserto dei Thar, per attraversare  la Persia, la Turchia, l’Egitto, il Marocco, i Balcani fino al Mediterraneo e alcune zone del Sud Italia… danze nomadi e orientali, persiane,  afghane, greche, andaluse e tribal  fino  ai balli  del sud Italia, Napoli e Salento. Il Nomad Fest ha come obiettivo quello di riscoprire e far rivivere   tradizioni e culture dei popoli nomadi e anche le radici comuni delle danze folk. Un progetto  nato dal cuore e dall’esperienza di Maya Devi, danzatrice ed insegnante di danze nomadi e indiane, maestra di yoga e pratiche spirituali, ricercatrice di culture orientali e nomadi,  fondatrice della scuola di danza e yoga Mudrarte di Milano, membro dell’International Dance Council Cid Unesco, e unica insegnante di Danze Gipsy del Rajasthan e Kalbeliya in Italia. “La ricchezza culturale  si manifesta nell’unione delle  varie forme di espressione artistica di ogni paese ed è questo che vogliamo  far conoscere", afferma Maya Devi illustrando i punti chiave della prossima edizione del Festival.

Un ricco appuntamento milanese…dai mille ritmi

Il Festival delle Danze Nomadi rinnova dunque il suo appuntamento milanese, forte del successo riscosso nel 2011 quando ha coinvolto  oltre  1550  persone  nel suo  week end di danza. La manifestazione è stata  seguita  con passione e interesse dalla stampa e da molte TV e radio (tra queste un servizio per TG2 Dossier e TG3, le radio: Radio Lombardia, Radio Popolare con la diretta del Festival).  Tra i suoi amatori e supporter Syusy Blady di Turisti per Caso, una collaborazione che sarà  rafforzata e consolidata per l'edizione 2012.

Quest’anno -dice Maya Devi- il tema centrale del Festival è la “Gipsy Caravan”: nomadi moderni che viaggiano in modo antico attraverso le città e i deserti raccogliendo “pezzi” di culture dei popoli migranti, raccontando storie e tradizioni di uomini e donne semplici che danzano la propria vita e la trasformano in arte”. Ma sono tante le novità del Nomad Dance Fest  2012 con ospiti illustri e arricchimento  di contenuti e di spazi. Tra i protagonisti della prossima  edizione, la presenza di  Miriam Peretz da Israele con Danze della Via della Seta, Gulabo Sapera, la più grande danzatrice di Kalbeliya al Mondo con suo figlio Dno Banjara e il suo gruppo dal Rajasthan, la band Indialucia con musiche e sonorità dall’India alla Spagna, il gruppo italiano e spagnolo Almoirama, con il loro sound arabo-andaluso, la famosa bailaora di Flamenco Rafaela Carrasco,  ed il Tablao Flamenco, realizzato in collaborazione con Puro Fuego di Arcobaleno Danza, che  ospiterà performance di Flamenco, Sevillanas, Aperitivo con Sangria y  Tapas durante la manifestazione. Dal deserto di Timbuktu arriveranno i Touareg che incanteranno con le loro musiche ritmate. Il Nomad Dance Fest  sarà inoltre  supportato da Syusy Blady per Nomadizziamoci. La versatile artista presenterà il Nomad Gala Show del sabato sera e sarà presente per tutta la manifestazione con uno stand che proporrà viaggi nomadi ed ecosostenibili. Lo spettacolo del Gala Show “Gipsy Caravan” del sabato sera ospiterà artisti nazionali ed internazionali che interpreteranno le tradizioni gitane in modo puro e in fusione con altre culture. La sera della domenica è previsto il “Gipsy Party”, con DJ set di musiche balcaniche e band dal vivo di pizzica e tammurriata e  il coinvolgimento di tutti i partecipanti.

…sempre più magia ed atmosfera

Intorno a  questa carovana" artistica  sempre  più atmosfera e magia. L’area espositiva sarà ancora più ampia con 900 mq di spazio che ospiterà, oltre ai vari espositori suddivisi in aree tematiche per ogni paese della “gypsy Route”, il Nomad Bazaar, performance di danze e laboratori di musica, una nuova sezione  dedicata all’universo  India da dove tutto ha avuto origine, con una particolare attenzione allo yoga e alla danza, con  la collaborazione dello  Yoga Festival  e Incredible India (Ente Nazionale Turismo Indiano). Colori e tentazioni nell’area Etichic Fashion in collaborazione con Equology, ricca di  abiti, accessori, oggetti   per uno shopping originale ed etico. E ancora  un nuovo  spazio  dedicato al benessere grazie ai servizi di operatori di massaggio ayurvedico, olistico e spazio bellezza, con mehndi, make-up e hair styling naturale.

Saranno presenti il Bookstore a cura di Terre di Mezzo e la rassegna di film indiani in collaborazione con River to River-Indian Florence Film Festival. Più ampio dello scorso anno lo spazio “Teteria Etnica“ gestita da Mudra Natural Cafè: oltre a thè, caffè e tisane saranno serviti  anche cibo e piatti etnici vegetariani non-stop per tutto il giorno.

Nomadfest, un filo rosso che non si interrompe

Dalla prima alla seconda edizione del Nomad Fest continuità culturale  e un susseguirsi  di eventi, insomma un filo che non si interrompe. Tra febbraio e marzo  2012 si è svolto un suggestivo viaggio in India nel Rajasthan, tra suoni e colori, con  una serata esclusiva a Fort Pachewar a Jaipur, con gli artisti del Rajasthan e Suva Devi  e la  compagnia di danza di Maya Devi (Maya Devi & Rajput Maharani Italian Dance Company). In collaborazione con Syusy  Blady per Nomadizziamoci è stata organizzata  una festa gitana a Bologna (21-24 giugno), e sempre con la sua  collaborazione, nell’ambito  della manifestazione  “Fa la Cosa Giusta” di fine marzo a Milano sono state ideate delle esibizioni di danza nell'area Turismo Eco Consapevole. A luglio  Nomad Fest  parteciperà al CID, Congresso Internazionale Unesco a San Marino. Infine, in un suggestivo ambiente Nomad, saranno   organizzati, in collaborazione con Enterprise hotel Milano, i Gipsy Happy Hour, con musiche e danze gipsy. Ad agosto è fissato il prossimo Nomad Dance Fest  Tour in India con un altro spettacolo imperdibile. Un calendario fitto che culmina  a marzo 2013 con l’edizione internazionale del Nomad Dance Fest, in Rajasthan, in collaborazione con il dipartimento della cultura della musica e danza indiana.

Il viaggio continua…

Direttrice artistica: Maya Devi:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel: +39 339 16 33201 www.nomadancefest.com

WWW.NOMADANCEFEST.COM


Stampa