Ai nastri di partenza PID,Concorso Internazionale di Danza Città di Rieti. Speranza e grinta

Con la conferenza stampa di presentazione del 23 aprile scorso, presso il Foyer del Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, trasmessa anche su fb, pagina ufficiale PID, con oltre 1000 utenti in linea, il Concorso Internazionale di Danza Città di Rieti accelera la sua corsa tra selezioni on line dei video dei tanti partecipanti per arrivare al primo luglio al Galà di premiazione in presenza. Trenta anni da festeggiare per un evento ormai maturo e consolidato che ,in tempi di pandemia, si presenta con un format rinnovato e un spirito forte .

Una emozione palpabile, un’atmosfera particolare offerta dal foyer dallo splendido teatro Flavio  Vespazione di Rieti, una suggestiva sigla a cura di Cristiano Castaldi, testimonianze video da parte dei  vincitori o partecipanti delle passate edizoni del PID che hanno inviato il loro in bocca al lupo ai candidati di oggi... così si è aperta la conferenza stampa di presentazione del PID-Concorso Internazionale di Danza Città di Rieti, Concorso Internazionale di Danza , Danza Classica ,Contemporanea e Composizione Coreografica, artcolata in due fasi, selezione online dei candidati dal 29 aprile al 2 maggio e il Gala di premiazione in presenza, il 1 luglio presso il Teatro Flavio Vespasiano.

PID è una manifestazione con una storia lunga trenta anni alle spalle, e che ha visto i vincitori delle passate edizioni affermarsi quali primi ballerini ed étoiles dei più importanti teatri del mondo e come coreografi attivi a livello internazionale. Un entusiamo vivo nel dare ufficialmente il via al PID 2021, nata tra titubanze e incertezze causate dal Covid, ma che poi , grazie a un format rinnovato  è ai nastri di partenza . “ Ringraziamo, come sempre , il Comune di Rieti per il suo appoggio- le parole di Piero Fasciolo, direttore artistico e fondatore della manifestazione.Nel varare questa edizione il nostro pensiero è andato alle scuole di danza , ferme da più di un anno, e che devono assolutamente ripartire, non ci sono prove di contagio nelle scuole tra l’altro. Siamo felici di poter constatare che , nonostante il periodo, le adesioni al concorso sono state numerose. Stiamo organizzando tutto al meglio, per il Galà del primo luglio ,se sarà possibile , saremo qui in teatro, altrimenti in piazza , e poi ci sarà DanzaEstate ( 2-4 luglio). Tra le novità un Galà estivo dedicato alle scuole locali e del territoro (Notte di Danza). Il PID– ha infine ricordato - è nato negli anni 90 come concorso nazionale con 100 partecipanti e la collaborazione di grandi esponenti della danza, e dal 1992 è diventato internazionale .”

Ci siamo posti tanti interrogativi prima di confermare questa edizione- le parole di Luna Ronchi, Coordinatrice artisticama siamo stati premiati dalla forte adesione delle Scuole di Danza che non mollano mai, lottano sempre per creare opportunità per i loro allievi. Dita incrociate per tutti “. Una partecipazione solida dunque, circa 400 danzatori, tra solisti, passi a due e gruppi coreografici provenienti dalle più disparate regioni italiane e nazioni straniere (Brasile, Estonia, Moldavia, Svizzera, Belgio, Repubblica di San Marino, Portogallo, Albania, Malta,Vietnam, USA), coinvolti da 43 Scuole. E una giuria altamente qualificata “ scelta in base alla internazionalità”, come ha affermato la presidente di Giuria Laura Comi, Etoile e Direttrice della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma. I giurati, che hanno inviato  il loro saluto tramite video,  e che affiancheranno Laura Comi nella selezione dei candidati a partire dai prossimi giorni sono : Ernst Meisner, Ricardo Fernando, Stephen Delattre, Martina La Ragione.

Il PID- ha detto ancora Laura Comi- si è saputo rinnovare adeguandosi alle attuali circostanze , e sono davvero onorata di presiedere la Giuria. Questo teatro è, inoltre, una fonte di ricordi per me , che ho danzato su questo palco e che ho visto passare tanti concorrenti che hanno contribuito alla crescita del Concorso anche grazie alle loro peculiarità e specificità. E sono felice che questo teatro torni presto a coinvolgere pubblico e addetti ai lavori. Un grazie alle autorità citraine che credono in questo evento e alla importanza della divulgazione culturale a artistica”.

Un momento molto importante è stato riservato all’esposizione dei premi del concorso che saranno consegnati nella serata di gala. ” Sono previsti – le parole di Simone Lolli, Coordinatore Generale- premi in denaro, premi al merito e importanti borse di studio e tirocini professionali. E ricordo come in questo periodo il PID abbia attivato momenti di formazione on line per allievi e per insegnanti”. Presentati anche i media partner della manifestazione (Ballareviaggiando.it- Campadidanza-GBOPERA Magazine- Iodanzo- Parole di Danza....)

Pieno plauso e appoggio da parte delle autorità cittadine presenti. “ E’ bellissimo rientrare a teratro per presentare una iniziativa come questa . Siamo ancora in lotta contro la pandemia, molti eventi sono saltati, ma grazie al nuovo fomat e alla tenacia del team, il PID rappresenta un segnale di speranza -le parole del vicesindaco Daniele Sinibaldi. Il PID - ha detto Giada Dionisi, Fondazione Varrone- è un fiore all’occhiello delle manifestazioni reatine , ma anche un valore nazionale, e investire su questa manifestazione è sempre una garanzia. E non mi stupisce che sia questo team e questa manifestazione a dare il segnale della ripartenza. Per quanto mi riguarda personalmente sono molto legata alla danza e a questo teatro “.

Ester Ippolito

 

Alla conferenza hanno preso parte il direttivo nelle persone di Piero Fasciolo - Direttore Artistico, Luna Ronchi – Coordinatrice Artistica, Simone Lolli - Coordinatore Generale, la Dott.ssa Giada Dionisi - Fondazione Varrone, il Prof. Gianfranco Formichetti -Assessore alla Cultura del Comune di Rieti, il Dott. Daniele Sinibaldi - Vicesindaco del Comune di Rieti, la Sig.ra Laura Comi -Etoile e Direttrice della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma. Sono intervenuti: il Dott Sandro Boschetto - Rotary Club Rieti, la Dott.ssa Alessandra Pasqualotto - Quadro presso GeneralConfederation of Italian Industry - la Dott.ssa Francesca Rosati - Unindustria Rieti, il Dott. Leonardo Tosti Confcommercio Rieti, Giancarlo Cantonetti - Ti Amo Gioielli.

Il PID - Premio Internazionale Danza è organizzato dalla Dance Art Production & Events asd in collaborazione con il Comune di Rieti–Assessorati Cultura e Turismo e con il contributo fondamentale della Fondazione Varrone - Cassa di Risparmio di Rieti nonché con il sostegno della Fondazione Flavio Vespasiano, Kohler – Lombardini Rieti, Unindustria - Rieti, Rotary Club Rieti ,Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Rieti, Carrefour Market V. Morroni, So Dança, TiAmo Gioielli Rieti, Le Bomboniere di Grace, Tutù Gioielli, likeG., Non Posso, Ho Danza.

INFO: www.premiointernazionaledanzarieti.it /

FB: Premio internazionale DANZA “Città di Rieti”

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / tel. 348-7382997


Stampa