Le danze ebraiche di "Terra di Danza" a Roma

“Festeggia la vita, si difende e danza
E' perseguitato, disperso, resiste
e danza
La memoria, come un canto antico, porterà verso un tempo di pace.”


Le danze del deserto, allegria, gioia e femminilità, incarnate in stupendi costumi,  i pionieri di una Terra promessa, la danza come preghiera intorno alla Torah, le feste ,l’amore, le cerimonie che significano vita…

Sono questi alcuni  dei  quadri  di danza, tratti dallo spettacolo Et Shalom (C’è un tempo per la pace), andati in scena a Roma, Palazzo della Cultura al Portico D’Ottavia,  in occasione della XII Settimana della Cultura  Ebraica (4 settembre), grazie all’arte e alla professionalità del corpo di ballo della compagnia di danza etnica  Terra di Danza, di Reggio Emilia“ tutto il mondo in una danza”, guidata da Carla Padovani, direzione artistica e responsabile organizzativa, e Antonio Tinti, direttore artistico e coreografo. L’estratto dello spettacolo Et Shalom, da alcuni anni  rappresentato in molti  teatri italiani,  si è posto come un “omaggio al popolo ebreo”, mostrando la  sua vitalità,  fantasia ed energia  attraverso  coreografie  armoniche  e ben studiate, in un arcobaleno di colori e di  stili  a testimonianza  della ricchezza delle danze tradizionali ebraiche.  La danza ha sempre rivestito  un ruolo primario nella cultura ebraica  arricchita nei secoli dalle  influenze di tante culture  assorbite da questo  popolo.  Un popolo errante che ha saputo mettersi in dialogo con il mondo intero, mantenendo vitale la propria identità. Bellissime le musiche di accompagnamento. Lo spettacolo è stato  preceduto, sempre con la guida di Terra di  Danza, da un momento all'aperto di coinvolgimento del pubblico  nel ballo, tutti uniti nel tradizionale e sacro cerchio della vita.

Terra di Danza, compagnia e centro di cultura della danza con sede a Reggio Emilia si occupa da vent'anni di diffondere la danza etnica, popolare e folk nei suoi aspetti culturali, didattici e di ricerca. Attualmente il gruppo è composto da 32 danzatori-danzatrici. La scuola propone per la stagione 2011-12  un fitto calendario di corsi di danza  (danze ebraiche, irlandesi,  celtiche, gitane, country, messicane, est Europa…), stage,feste, eventi, spettacoli e viaggi.

Vedi video correlati in Video Gallery, Danze nel mondo


Stampa