Festival dell’Oriente a Torino, il fascino di terre lontane

Immergersi nelle culture e nelle tradizioni di un continente sconfinato. Dopo il successo della nona edizione di Padova e delle precedenti di Milano, Roma e Carrara, il Festival dell’ Oriente arriva per la prima volta a Torino, al complesso fieristico di Lingotto Fiere. Tutte le tradizioni- danza, gastronomia, cerimonie tradizionali, concerti- di un continente sconfinato

Sbarca a Torino per la prima volta, il 20, 21 e 22 ed ancora il 27, 28 e 29 marzo  il  Festival dell’Oriente, presso il complesso fieristico di Lingotto Fiere: ed ecco la magia , i sapori, i profumi, i ritmi, i colori, i suoni  del continente Oriente che irrompono  nel nostro occidente    attraverso   mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folkloristici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali,  in un continuo ed avvincente susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni. Un’occasione per avvicinare e scoprire l’essenza  dell’antico Oriente  e  fare un  tuffo nelle tradizioni e nel cuore delle molteplici danze, dalle movenze più varie e dagli sgargianti costumi.

Il festival propone  infatti un vero e proprio viaggio attraverso India, Cina, Giappone, Thailandia, Indonesia, Marocco, Filippine, Malesia,Vietnam, Mongolia, Nepal, Birmania, Cambogia e tanti altri paesi. Tra  odori speziati e  armoniosi suoni si può assistere  a  esibizioni di taiko, tamburo giapponese,   usato durante le battaglie per intimidire i nemici e per inviare comandi; alle  eleganti danze dello Sri Lanka, che hanno origine dalla tradizione religiosa; alle allegre  danze Bollywood, alle danze della Mongolia, alla danza Tannura dalle colorate vesti, ai giri dervisci di grande suggestione.  E ancora la   danza popolare cinese, le danze dell’ Indonesia , il folklore thailandese e  tante  sorprese.

www.festivaldelloriente.it

Foto Ballareviaggiando, Festival Oriente  Roma 2014


Stampa