I segreti di Bollywood a Roma con Maya Devi

A Roma la danza indiana di Maya Devi …per scoprire cosa c’è dietro Bollywood. Un ciclo di stage a cura di Apasaras Dance e in collaborazione con Animaindiana. Si comincia il 24 novembre,  con le Danze Gipsy del Rajasthan, Kalbeliya… A conclusione una grande festa stile Bollywood con la compagnia di danza di Valentina Manduchi Apasaras Dance

 

 

Cosa c’è dietro Bollywood? Per capire le radici della danza Bollywood, cosa c'è dietro quell’armonia e allegria di passi e di musica, prende il via a Roma il 24 novembre, a cura di Apsaras Dance e in collaborazione con l’associazione culturale Animaindiana, un ciclo di lezioni/incontri tematici sulla danza del cinema indiano. In programma, fino a giugno, non solo le 7 danze classiche indiane ma la miriade di tradizioni folk e popolari di questo fantastico paese. Si inizia con le danze del Rajasthan con le sue tradizioni gitane grazie all’atelier di Danze Gipsy del Rajasthan, Kalbeliya, diretto da Maya Devi, danzatrice, insegnante di Yoga, e danze indiane, ricercatrice di culture orientali, membro del Consiglio Internazionale della Danza CID UNESCO, unica allieva italiana di Sua Devi, una delle più grandi maestre di Kalbeliya che danza nel famoso film “Latcho Drom” di Tony Gatlif sulla storia dei Nomadi Gypsy dall'India all'Andalusia. Maya Devi è anche direttrice della scuola Mudrarte di Milano e fondatrice e direttrice artistica del Nomad Dance Fest, manifestazione multiculturale che rappresenta un viaggio in danza nelle radici dell'umanità percorrendo il lungo viaggio dei gitani dall’India alla Spagna.

"Bollywood - afferma Maya Devi - è una danza di fusione fra diversi stili East & West, includendo  danze indiane classiche, folk dal Rajasthan al Punjab (Bhangra), con spunti  dalla danza orientale o dal flamenco, arrivando fino alle contaminazioni con la musica pop. E’ quindi un modo  per far conoscere al mondo intero che la ricchezza sta proprio nel riuscire ad unire le varie forme di espressione artistica di ogni paese”.

La danza del serpente

Nel 2010 la danza Kalbelya, con la sua musica e suoi canti, è stata inserita nell’elenco dell’UNESCO come patrimonio culturale immateriale dell’umanità. Questa danza è tipica della regione nord occidentale dello stato del Rajastan, parte integrante della cultura Sapera, ballata originariamente e tutt’oggi dalle donne per celebrare i momenti di gioia, mentre gli uomini di occupano della musica e del canto. Danza spontanea, non codificata, vigorosa e sinuosa, imita i movimenti del serpente: i piedi battono energicamente il suolo tenendo il ritmo, che nelle esecuzioni con musica dal vivo tende ad accelerare fino a portare le danzatrici ad eseguire movimenti sempre più veloci, quasi frenetici, quasi in stato di trance; i fianchi ondeggiano lievemente ma mai in modo eccessivo, tipici i giri su posto e i giri con torsione del busto, e le acrobazie che aumentano il valore spettacolare delle performance pubbliche. Sono contorsioni quasi circensi da far pensare che queste donne siano di gomma. Si balla in cerchio con più danzatrici, in coppia ovvero due danzatrici alla volta o anche in assolo.

Il laboratorio

Il laboratorio Kalbeliya sarà strutturato in modo da poter apprendere in breve tempo i passi, le posture, le tecniche del giro, il movimento delle braccia, delle mani e del corpo ed il ritmo di questa danza in cui si ritrovano le radici della danza del ventre, del flamenco e delle danze dei Balcani. E proprio dal deserto dei Thar in Rajasthan è partita la migrazione indo-europea dei gitani intorno all'anno mille che ha influenzato la cultura, le tradizioni, le danze dell'Europa e del nord Africa. “Durante il seminario si lavorerà con musiche originali del Rajasthan ed alcune registrate nell'accampamento della tribù dei Kalbelia sempre in Rajasthan. Le allieve indosseranno veli, cavigliere, bangles (bracciali), gonne lunghe e colorate cinture con i sonagli. Insieme impareremo a muovere il corpo come il movimento dei Cobra e con la leggiadria delle Maharani, ovvero le regine indiane Rajput- spiega Maya Devi.

…e poi Bollywood Party

A chiusura di questa giornata eccezionale, AnimaIndiana presenterà il suo Bollywood Party,  negli spazi della Casa Della Pace di Testaccio, che vedrà naturalmente la partecipazione di Maya Devi, ospite vip. Una festa aperta a tutti, curiosi e appassionati, un’occasione per lasciarsi coinvolgere dalla magia dell’India, divertirsi al suono di musiche esotiche, tra odori e colori tipici.   Per tutti gli ospiti il Mehendhi Corner, angolo tatuaggi, l’ Indian fashion Market per scoprire abiti, gioielli e moda indiana, l’ Indian Photoset per una foto ricordo, assaggi, degustazioni , the indiano…e tanta atmosfera.

E per la danza, protagonista il gruppo di Valentina Manduchi ,danzatrice e docente, Apsaras Dance, che dal 2006 rappresenta un punto di incontro tra la comunità indiana e la città. “Per molti  Bollywood è legato solo ai film o è diventata un' estensione della danza del ventre. Una moda del momento- spiega  Valentina- “Per la mia natura molto allegra ma anche introspettiva, Bollywood non poteva non essere il luogo perfetto di questa unione.   E'   un vero proprio stile di vita che cerco di trasmettere ai miei allievi ed alle persone che mi seguono,  ricco  di tradizioni legate alle danze classiche e folkloriche ma anche moderne”.

-------------------------------------------

Per lo stage   “Il vero Bollywood” servono abiti comodi, una gonna lunga possibilmentecolorata da usare con pantacollant sotto o pantaloni indiani. Capelli raccolti per permettere di fissare il velo (2mx1m) in tessuto leggero e trasparente.Cavigliere, bracciali (bangles indiani) e un foulard colorato e cinture con monetine o tribali. Costo stage : 35 euro 30 euro + 5 Tessera Casa della Pace Informazioni e prenotazioni:3202930720 Sconti per insegnanti e scuole . Casa della Pace, via di Monte Testaccio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.apsarasdance.com

Per il Bollywood Party,ore 21,00, ingresso 12 euro (5 tessera associativa Casa della Pace + 7 ingresso )-

Video correlato in  VideoGallery sezione Danze nel mondo

www.apsarasdance.com

----------------------------------------

Chi è Maya Devi

Maya Devi danza dall'età di 8 anni: Tango argentino, Flamenco, danze gypsy, SUFI, danze asiatiche ,giapponesi e cinesi danza chau dell'Orissa fanno oggi parte del suo patrimonio artistico. E' maestra e yogini riconosciuta di Tantra yoga della tradizione Shaktas, della grande Dea vivente. Ricercatrice spirituale dal 1996 pratica Yoga dal 1998 e insegna dal 2007 in Italia ed in India attraverso stage e percorsi. Ha iniziato a studiare Bollywood dance nel 2008 in India con il maestro Rahul Verma ed ha approfondito gli studi con Sunny Singh e George Jacob, entrambi coreografi, danzatori e attori dell'industria cinematografica di Bollywood. Maya ha fondato la sua scuola di Danza e Yoga a Milano nel 2007 per diffondere le arti orientali, ed è presidente dell'associazione Mudrarte dal 2010 e co-partner di Mudra Lifestyle a Milano. Nel 2010 ha fondato il gruppo di danze gypsy del Rajasthan e Bollywood Dance Rajput Maharani , esibendosi davanti a celebrità, famiglie reali, e istituzioni in location prestigiose in Italia e in India. Ogni anno organizza Nomad Dance Tour in India (edizione 2013----), un viaggio dedicato alle danze e alle culture nomadi e tribali in Rajastan.

www.nomadancefest.com


Stampa