Etnie 2013, la danza continua…

Come sempre il Cilento accoglierà la ventunesima edizione di Etnie,   dal 24 al 31 agosto a Marina di Camerota (Villaggio Villamarina), una  vacanza studio tra sole, mare e l’incontro con più culture legate alla danza e alla musica: dall’Africa al Brasile, dalla Spagna all’Argentina, dal Medio Oriente al Mediterraneo attraverso lezioni di   balli popolari, flamenco,  capoeira,  zumba, danze africane e danza araba, percussioni e canto.  Organizzazione tecnica di Milena Giannoni  e  direzione artistica di  Nando Citarella (Accademia Musicale  Interamnense)

“Se non ci siete stati, non potete mancare. Con stima e creanza, Cultura  e Resistenza". Nando Citarella

Venti più uno. Etnie, il format per eccellenza di  vacanze etniche, dedicato alla musica e danza  del mondo,  ha scavallato  lo scorso anno il traguardo dei venti anni con festeggiamenti e celebrazioni d’obbligo, e si  prepara a dare il  via alla  sua  ventunesima edizione, dal 24 al 31 agosto prossimi, sempre  a Marina di Camerota (Villaggio Villamarina), Cilento, sede permanente della manifestazione da circa 12 anni, con l’ organizzazione tecnica di Milena Giannoni e la  direzione artistica di  Nando Citarella (Accademia Musicale  Interamnense). Come sempre il programma previsto è ricco  di opportunità e motivazioni, supportato da docenti di livello e di grande competenza, un nocciolo duro legato a Etnie da anni. E come si dice “squadra vincente non si cambia”. Etnie si propone  da sempre  come uno stage internazionale  di studio e divulgazione  delle percussioni, danze, strumenti e canto  relativi a quei paesi dove le tradizioni popolari sono particolarmente vive. Oltre alla professionalità e ai contenuti offerti da Etnie, quello che  conta e che dà valore aggiunto alla manifestazione è lo spirito  e l’atmosfera che si respira  nel corso della settimana. Ai momenti di apprendimento  si affianca infatti  la ricchezza  di scambi culturali e umani tra partecipanti e docenti, mentre  si moltiplicano  le occasioni di aggregazione, socializzazione  e divertimento, baciate anche  dal mare e dal sole. Fino alla grande festa finale (30 agosto), durante la quale  viene assegnata dai maestri di ciascun  corso una Borsa  di studio  per l’anno 2014 all’allievo più meritevole di ogni stage. La Borsa di studio consentirà ai vincitori  di usufruire per il 2014  del soggiorno a Etnie  (offerto dal villaggio) e del corso offerto dall’organizzazione per il quale è stato ricevuto il riconoscimento.  "Etnie - racconta  il direttore artistico  Nando Citarella, musicologo, musicista e teatrante della tradizione popolare italiana,  una intensa attività di ricerca  nella tradizione marinara e contadina del nostro sud, docente in Italia e all’estero - è un incontro non solo di danza  ma di persone, di culture e di religioni. Vi partecipano maestri di varia origine, e allievi anche  stranieri:  l’obiettivo comune è danzare entrando in punta di piedi in culture diverse.  Negli anni abbiamo sempre registrato una ottima partecipazione, in media circa 600  presenze  all’anno, circa 500  gli allievi, italiani e stranieri, più  lo staff organizzativo  e  i docenti”.

Il programma 2013

I cosi di Etnie sono articolati in incontri giornalieri della durata di due ore ciascuno. Sono previsti corsi per adulti e anche per ragazzi.   Il calendario    Etnie 2013 prevede Danze Popolari italiane, livello unico, con il maestro Citarella; Danze Tradizionali africane, livello unico con Steve Emejuru, Nigeria; Danza araba e del ventre (principianti e intermedi) con Saad Ismail, Egitto; Capoeira, livello unico, con Mestre Cobra, Brasile ; Tango  Argentino, livello unico, Filippo Avignonesi; Flamenco (principianti e intermedi)  con Maria  Josè Leon Soto, Spagna ; Percussioni Italiane, livello unico, con Nando Citarella; Percussioni  Africane (principianti e intermedi) con Ruggero Artale (Djemblè) ;

Percussioni brasiliane con Giovanni Volpe (Batacoto); Canto popolare Italiano con Gabriella Aiello; Percussioni Arabe con Gabriele  Gagliarini ( Darabucca); Percussioni flamenche  con Gabriele Gagliarini (Cajon) ; Zumba Etnic Power con   Steve Emejuru; I fiati della tradizione (novità)  con Pietro Cernuto. Sono previsti anche corsi per  bambini : Equilibrio tra circo e musica (novità), da 4 anni, con Baptiste e Ursino, e  Danze tradizionali  africane dai 5 ai 10 anni con Steve Emejuru.

La location, Cilento  tra  il verde e l'azzurro

Il villaggio Villamarina  di Marina di Camerota in Cilento, situato nel  Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diana, affacciato su un  mare stupendo con spaggia attrezzata,  è dotato di diverse tipologie di alloggio (casette, roulotte e camping) e servizi come supermarket, bar, ristorante, pizzeria, anfiteatro, piscina, campo da tennis, e offre spazi adeguati per le lezioni  di danza, strumentali e canto. Possono aderire a Etnie anche accompagnatori dei partecipanti agli stage. Gli iscritti possono raggiungere Marina di Camerota con mezzi propri o  servizio pulmann a/r da Roma .

Informazioni e prenotazioni www.etnieonline.org contattiçacademia musicale191.it o etnie Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Video correlati in Video Gallery B&V Danze nel mondo Etnie


Stampa