LI Ucci Festival..."Chi si nasconde dietro la mascherina ?"

“Lo sguardo è comunicazione rapida e perfetta che trascende parola e azione”. Questa la spinta ideale che ha dato vita alla rassegna fotografica " Chi si nasconde dietro la mascherina?" de Li Ucci Festival di Cutrofiano, Lecce, direzione artistica Antonio Melegari, decima edizione nel 2020, evento di musica tradizionale e di danza nato per ricordare tutti i grandi cantori del Salento che hanno saputo tramandare i canti e le tradizioni del territorio, a cominciare dal gruppo de “GLI UCCI”.

La mostra "Chi si nasconde dietro la mascherina?" presenta attraverso la pagina fb de Li Ucci festival  i volti  di  tutti coloro che a vario modo e vario titolo sono parte integrante de Li Ucci Festival, organizzatori,  musicisti, danzatori, ospiti....“ un unico progetto che unisce organizzazione, artisti e staff come una grande famiglia tanto da sentirsi vicini anche se lontani in questo periodo di emergenza”.

Volti coperti da una mascherina, “dove sono gli occhi e lo sguardo a tenerci in contatto e riconoscerci”, tutti con una storia legata alla musica e alla danza popolare e all’evento di Cutrofiano, che viene raccontata per conoscerci tutti di più. Tra i volti si riconoscono Romolo Crudo, Daniele Colitti, Carlo Canaglia, Gloria Amato, Stefano Parisi, Goirgio D’Aria, la Famiglia Avantaggiato, Andrea Luperto, Filippo Casciano..e tanti altri. La rassegna fotografica è nata il 12 maggio scorso in collaborazione con EcoMostre. LI UCCI FESTIVAL è partner del progetto EcoMostre vincitore del bando regionale PIN (Pugliesi Innovativi). 

Li Ucci  Festival , che si svolge nella seconda  settimana di settembre a Cutrofiano, è promosso dall’ Ass.ne Cult. Sud Ethnic, in collaborazione e con il patrocinio e contributo del Comune di Cutrofiano. L’iniziativa vanta il patrocinio e collaborazione di Mibac, Enit Italia, Regione Puglia, Provincia di Lecce, Camera di Commercio, Istituto Diego Carpitella, Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, Puglia Promozione, Gal Porta al Levante e con il supporto di altri partner privati. Il Festival è nato ad un anno dalla scomparsa di Uccio Aloisi con l’intento di ricordare tutti i grandi cantori del Salento che hanno saputo tramandare  “stornelli”, canti d’amore e di lavoro. Una manifestazione nata come una piccola finestra sulla musica , trasformata negli anni in una porta spalancata su tante realtà artistiche, dalla musica alla fotografia, dalla pittura alla gastronomia, dalla danza alla poesia.

 

https://www.facebook.com/liuccifestival/

www.liuccifestival.it


Stampa