Abruzzo,Festival del Saltarello tra tradizione e contemporaneità

Nel week end di fine agosto ( 31 agosto e 1 settembre) , nella meravigliosa cornice di Barrea nel Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise si è tenuto il Festival del Saltarello e il Folk Contest Etnie Musicali, evento ospitato all'interno della Festa Nazionale dei Borghi Autentici d'Italia.

Il Festival, che ha visto una grande partecipazione di pubblico, operatori e artisti, è stato ideato dall'Associazione culturale Interamnia World Music con la Direzione Artistica affidata al Maestro Danilo Di Paolonicola, come progetto turistico-culturale finalizzato al recupero, rivalutazione e divulgazione delle forme musicali popolari legate al territorio abruzzese e del Centro Italia.

Focus dunque sul Saltarello, momento importante nell'evoluzione delle musiche popolari abruzzesi che rappresenta anche un'ampia famiglia di balli tradizionali di altre regioni dell'Italia Centrale (Lazio, Marche, Umbria, Molise). Obiettivo del Festival, attraverso la partecipazione di gruppi musicali e e danzatori, partire dal Saltarello tradizionale per portarlo nel contemporaneo, declinarlo nel contesto attuale, facendone uno strumento di confronto e conoscenza di progetti innovativi e sperimentali.

Il Festival si è articolato in diversi momenti: stage di danze tradizionali e di strumenti musicali tipici che supportano questo ballo; International Folk Contest Etnie Musical , nona edizione, gara a premi che richiama gruppi folkloristici provenienti da tutto il territorio nazionale; concerto del progetto musicale Orchestra Popolare del Saltarello; esibizioni itineranti dei gruppi che partecipano al Contest. Nella due giorni di Barrea si sono alternati 10 gruppi provenienti dalle regioni del Centro e Sud Italia con oltre 150 musicisti e ballerini che hanno animato l’evento.- I gruppi si sono esibiti sul palco e poi hanno attraversato le vie del paese per dare vita a esibizioni estemporanee e commistioni tra musiche e suoni diversi, rappresentando le diverse anime della musica popolare, dai contesti più tradizionali a quelli più innovativi. Varietà di stili anche per la danza in un incontro e confronto  dei diversi saltarelli del Centro Italia, da quello abruzzese al marchigiano al laziale con una pluralità di colori e movenze.

La giuria ha assegnato i premi del Contest che consistevano in tre borse di studio del valore complessivo di 3.000 euro (1° premio 1.500 euro, 2° premio 1.000 euro, 3 premio 500 euro) e due premi speciali: il premio per la migliore interpretazione del Saltarello “Premio Paolo Soprani” (offerto dalla celebre casa di produzione di fisarmoniche ed organetti di Castelfidardo) e il premio Strumenti&Musica offerto dall'etichetta discografica Ars Spoletium e rivista musicale “Strumenti&Musica” per la migliorecomposizione inedita in stile World Music. I vincitori di questa edizione: 1° Premio ex-aequo: Giuliano Gabriele & Taranta Experience 1° Premio ex-aequo : I Trillanti 2° Premio: Les tZiganes 3°Premio: I Giovani del Folk Premio Strumenti & Musica: BandaPapù Premio Paolo Soprani ex-aequo: Ma-Tru Premio Paolo Soprani ex-aequo: Gruppo Maccabbarri Menzione speciale extra contest: Gruppo Folk “La Campagnola”.

 

I gruppi partecipanti:  Giuliano Gabriele & Taranta experience ; I Trillanti ; Le tZiganes ; Ma-Trù ; Gruppo Maccabbarri ; I Giovani del Folk ; I Vivo Folk; Prapatapumpa Folk & Aria sonora Danze Popolari;  Gruppo Folk “La Campagnola” ; Bandapapù


Stampa