Tutti i passi di Maristella....

Maristella Martella, danzatrice, coreografa e direttrice di Tarantarte, Nuova Danza Popolare, da un lato cavalca l’onda della sperimentazione  e del nuovo, dall’altro è ambasciatrice del ritmo del Salento della storia, sofferenza e melodia di questo splendido angolo di terra tra due mari, ricco di tradizioni,e di nostalgia. Progetti e sogni che  si fanno  realtà...

di Ester Ippolito

Le attività e progetti  di Maristella Martella, danzatrice, coreografa e direttrice di Tarantarte, Nuova Danza Popolare, si vanno moltiplicando e l'eco della sua danza scavalca anche i confini nazionali.  Sul fronte insegnamento Maristella è impegnata costantemente nei suoi Atelier itineranti (Roma, Bologna, Milano, Rovereto e tante altre città italiane) ma la stagione 2015-2016 si rivela importante per la sua presenza a Parigi, dove dallo scorso Ottobre e fino a Maggio 2016 Tarantarte propone un corso stabile di pizzica e danze popolari del sud Italia, tutte le domeniche, al Centre Musical Fleury Barbara, a Barbes, nel cuore di Parigi. ” E’ la prima volta- spiega Martella- che proponiamo un corso annuale di danze popolari che fa seguito alla mia presenza a Parigi negli anni passati. Nostro obiettivo far confrontare gli allievi con le nostre danze del sud sia dal punto di vista tradizionale che teatrale e coreografico grazie al contributo delle diverse insegnanti che contribuiranno alla formazione ".


Con “ Suona La danza” torna l’atmosfera della Taranta

Con lo spettacolo “Suona la Danza”, a Lecce il 23 dicembre  presso Cantieri Teatrali Koreja, con l’ Orchestra Popolare e Ndt  e il corpo di ballo  de  La Notte della Taranta  2015, torna la magia della grande Notte.  Lo spettacolo è arricchito  dalle  coreografie di Roberto Castello (assistente coreografie Alessandra Moretti), maestro coreografo dell’edizione 2015 de La Notte , tra i fondatori della   danza contemporanea in Italia, e ideatore  e direttore artistico di Aldes, una associazione di artisti e operatori culturali con base in Toscana  che dal 1993 produce e promuove opere di sperimentazione coreografica. A “Suona La Danza” partecipa anche Maristella,  elemento di spicco  del corpo di ballo 2015  de La Notte, oltre a precedenti  edizioni.

L’esperienza fatta con il coreografo Roberto Castello  nel corso de La Notte della Taranta 2015 è stata molto interessante e formativa - racconta Maristella.  “Prima della scomparsa di Sergio Torsello, La Notte della Taranta aveva  già pensato di aprire la porta allo stile contemporaneo per dare uno taglio diverso alla danza sul grande palco di Melpignano. Progetto questo portato avanti dal direttore artistico  Luigi Chiriatti che ha lavorato su questa idea: da qui  l’arrivo a Melpignano di Castello, l’avvio dei provini su curriculum per comporre un corpo di ballo di 10 persone.  Durante le prove c'è stato un lavoro intenso, svoltosi in un buon clima. Il coreografo si è avvicinato alla movenze della pizzica ma ha aggiunto una sua visione nella quale mi sono ritrovata:  collocare  la pizzica in un senza tempo, lavorare sui grigi eliminando colori troppo marcati o stereotipati come il rosso, per esempio , e operando sui non costumi, come il mio jeans in scena, e creando coreografie geometriche in un disordine ben fatto. Adesso questa avventura viene riproposta a Lecce il 23 dicembre, una nuova emozione”

Danza e territorio

Il  territorio chiama la Danza. La scorsa estate, nel corso dei Puglia Open Days, iniziativa della regione Puglia grazie alla quale il sabato sera si aprivano le porte ai turisti di gioielli artistici, dimore e palazzi con visite guidate gratuite, Maristella e le danzatrici di Tarantarte hanno accolto in danza i visitatori, nazionali e esteri, nella cornice di Melpignano. E sempre tenendo presente il radicamento sul territorio, a Lecce prosegue, e cresce  il progetto  DAMA, Archivio multimediale e laboratorio permanente sulla musica e la danza popolare salentina, progetto che ha preso il via da maggio scorso con sede presso il Castello  di Lecce, realizzato dall’associazione Tarantarte in collaborazione con la cooperativa Coolclub. DAMA, con la consulenza di Vincenzo Santoro per la costituzione di un archivio multimediale della musica salentina,   offre un ricco calendario di  corsi di danza popolare, laboratori e concerti “ con un pubblico sempre più numeroso, proveniente da tutta la Puglia e non solo - come sottolinea Martella.

A Dama, lo scorso ottobre, nell’ambito di FolkBooks - Lecce World Festival 2015  è andata  in scena la mia opera teatrale Passo a Sud con gli Officina Zoè, danza e musica ispirate alla Pizzica e al Tarantismo salentino (la prima c’è stata a Lione  ) riscuotendo un grande successo e motivazione a continuare su questa strada.   Passo a sud torna in scena ad aprile 2016, al teatro pubblico pugliese di Francavilla Fontana con la compagnia Tarantarte e gli Officina Zoe al completo. Ritengo sia importante  debuttare in un teatro Pubblico che riconosce valore alla danza popolare contemporanea". Ma l'interesse per Passo a Sud è forte e viene anche da lontano, si parla ancora di Lione e del Cairo per il prossimo futuro.

Con le feste poi è tutta una musica, una danza e tante riflessioni: il Capodanno a DAMA, nel cuore del Barocco,  promette molto: dal 27 dicembre  una fitta serie di appuntamenti che chiudono il primo anno del progetto.  Tra gli eventi   una festa  (domenica 27 dicembre) per i 40 anni del Canzoniere Grecanico Salentino, presentazione di documento storici, corsi di pizzica e tamburello....    ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).  Si prosegue poi con  il tradizionale appuntamento Tarantarte, la Residenza DANZARE LA TERRA 1-5 gennaio 2016, sempre a Lecce con DAMA in cui si celebra l’incontro di piu' visioni della danza e dibattiti sulla  storia del tarantismo,   continuando a girare intorno ad approfondire il tema dello sradicamento, che già è stato  al centro  della residenza estiva. “Sradicamento  degli uomini dalle loro radici  ma  anche dei nostri ulivi. Come sempre è prevista la partecipazione di ospiti illustri, di momenti dedicati all’ambiente ,  laboratori teatrali, di danza e   spazi per bambini- conclude Martella.

 

www.tarantarte.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.damasalento.it

Facebook Tarantarte: http://www.facebook.com/group.php?

gid=49780798621

Le foto pubblicate sono di  L'Ombre d'un instant, Daniele Met,  Franco Caracci, Luigi Moro,Tiziano Giannotta


Stampa