Folk Nostrum 2014: il Mediterraneo ci aspetta…mito, danza e musica ….

Torna dal 10 al 13 maggio Folk Nostrum edizione 2014, la minicrociera da Civitavecchia a Barcellona per studiare musiche, canti, danze e ritmi del Mediterraneo “inseguendo il Mito”:  le espressioni rituali e popolari, le affinità e differenze di queste culture nate e sviluppate intorno a questo grande mare....Direttore artistico Nando Citarella

Torna Folk Nostrum, dal 10 al 13 maggio, nelle acque del Mediterraneo  con una minicrociera da Civitavecchia a Barcellona: un laboratorio galleggiante per studiare musiche, canti, danze e ritmi del Mediterraneo “inseguendo il Mito”....L’iniziativa, che porta la firma della direzione artistica di Nando Citarella, musicista e musicologo a livello internazionale, è una produzione Elly Travel, direzione tecnica del viaggio, Mitinitaly e Ass. La Paranza, e nasce dagli incontri di scambio e confronto culturale promossi da Cantieri Rubattino fra le diverse associazioni aderenti. I quattro giorni di crociera, a bordo della nave Cruise Roma della compagnia Grimaldi Lines, prevedono  corsi e lezioni condotte da docenti qualificati di danza e musica che metteranno al centro dei loro saperi  un grande protagonista come il Mediterraneo. A conclusione della minicrociera una grande festa/spettacolo collettiva coinvolgerà  tutti i corsisti.

Capitano della nave Nando Citarella (nella foto con il suo equipaggio mentre scaldano i motori...) che, con  un illustre parterre di artisti ,  condurrà  gli ospiti alla scoperta delle “ voci e musiche del viaggiare per mare”: Gabriella Aiello, Stefano Saletti e Barbara Eramo, Nathalie Leclerc, e Pejman Tadayon. La parte artistica sarà affiancata inoltre da spazi culturali, con conferenze e conversazioni a bordo, a cura dell’associazione culturale Flumen, i cui esperti presenteranno un ciclo di incontri dedicati al mito del viaggio e del mare. Sempre a cura di Flumen è prevista una visita molto speciale a Barcellona sulle tracce del modernismo Catalano e le opere di Gaudì. Il programma Folk Nostrum è in progress e non mancheranno ulteriori sorprese….

Con Folk Nostrum - racconta Nando Citarella- vogliamo far ballare, cantare, parlare di mito, arte e storia del nostro Mediterraneo. Apriamo le porte al mito per raccontare il mare. Il mito è anche la donna – in molte culture latine il mare è un termine femminile- e per questo abbiamo scelto di raccontare al femminile la voce del Mediterraneo navigando tra le due sponde guardando alla Spagna, al Portogallo, alla Grecia…  e partendo dalla sirena Ligheia che è il nostro simbolo…” Il maestro Citarella, insieme a Nathalie Leclerc, condurrà il laboratorio di danze popolari e percussioni. “Affronteremo le danze in cerchio, filo comune nelle danze del Mediterraneo, la danza in coppia vista attraverso diversi stili di tamurriate, con divagazioni su tarantelle e saltarello, e la Moresca, danza di origine araba, diffusa in tutto il Mediterraneo. Ci sarà inoltre un approccio importante alla tradizione popolare ( musica e canto) non solo italiana grazie agli altri artisti che compongono l’equipaggio”. Così Gabriella Aiello farà rivivere il canto delle Sirene attraverso i canti femminili di tradizione orale italiana “ con una particolare attenzione alle contaminazioni della nostra lingua con lingue di altre comunità insediatisi in Italia, come il griko (Puglia , Calabria) o l l'arberisht di origine albanese- come sottolinea l’artista.

Stefano Saletti, musicista, e Barbara Eramo, voce, interpreteranno stili vocali delle culture mediterranee, “facendo emergere caratteristiche, similitudini e differenze confrontando i brani, affrontando le diverse lingue e suoni alla ricerca di un linguaggio panmediterraneo”. Infine “ Passaggio a Oriente” : la musica, la danza e la cultura orientale Sufi a cura del musicista e pittore iraniano Pejman Tadayon che avvicinerà i partecipanti ai principi della filosofia Sufi attraverso la poesia, il suono di strumenti tradizionali e la danza spirituale dei Dervisci rotanti.” Un invito a parlare di spiritualità attraverso la filosofia Sufi che, secondo la mia visione, è molto attuale con la possibilità  di far confrontare  gli appassionati con  i ritmi basilari della danza derviscia”.(Nella foto sopra Citarella, Saletti e Tadayon).

Ballareviaggiando.it, media partner dell’evento, tornerà su Folk Nostrum nel  prossimo numero di marzo/aprile con la voce di tutti i protagonisti  e  con gli aggiornamenti del programma.

I corsi a bordo

Nando Citarella e Nathalie Le Clerc - Tradizioni popolari, ricerca, folclore e movimento: laboratorio di danze popolari e percussioni

Gabriella Aiello - I canti popolari "archivi del popolo": laboratorio teorico-pratico sui canti femminili di tradizione orale italiana

Stefano Saletti e Barbara Eramo - Canti e musiche del Mediterraneo: influenze, contaminazioni, specificità. Stili vocali e tecniche interpretative

Pejman Tadayon - Passaggio a Oriente: percorso di conoscenza della musica, danza e cultura orientale Sufi

Quote a partire da euro 350.00

Per saperne di più e prenotazioniQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.folknostrum.it e facebook.com/folknostrum

info:328594779


Stampa