Extraliscio-Punk da Balera "Si ballerà finché entra la luce dell'alba" nelle sale italiane il 14-15-16 giugno. Il mondo del liscio e oltre...

Dopo una lunga attesa, la tradizione musicale romagnola con il film di Elisabetta Sgarbi “EXTRALISCIO – PUNK DA BALERA. Si ballerà finché entra la luce dell’alba”, arriverà nelle sale italiane (Nexo Digital ) il 14, 15, 16 giugno.  Prevendite dal 27 maggio. E da giugno il via al tour italiano del gruppo Extraliscio.

"Si ballerà finché entra la luce dell’alba”...un titolo che di questi tempi fa davvero sognare... e che da oltre un anno è diventata una chimera ...Il film di Elisabetta Scarbi “EXTRALISCIO – PUNK DA BALERA. Si ballerà finché entra la luce dell’alba”, dedicato al gruppo degli Extraliscio, presentato in anteprima alle Giornate degli Autori nell’ambito della 77ª Mostra del Cinema di Venezia, al Festival Internazionale del Cinema di Berlino, al Los Angeles Italia Film Fest, e che ha ricevuto il Premio SIAE per il talento creativo, conferito a Elisabetta Sgarbi, e il Premio FICE (Federazione Italiana dei Cinema d’Essai) a Mantova, approda finalmente nelle sale italiane solo per tre giorni il -14-15-16 giugno.

E dopo il grande successo al 71° Festival di Sanremo con il brano “Bianca Luce Nera” (musica di Mirco Mariani, testo di Mirco Mariani, Pacifico e Elisabetta Sgarbi), da giugno prende il via anche il tour del gruppo Extraliscio in tutta Italia con “E' bello perdersi..Tour d'Italie" , una serie di imperdibili e imprevedibili concerti fuori dagli schemi che contaminano la tradizione con un mondo ricco di suoni e arrangiamenti, allo stesso tempo popolare e colto. Per ben 5 volte gli Extraliscio incroceranno la ventiduesima edizione de La Milanesiana, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, alla quale fanno anche da colonna sonora con i brano “Il ballo della Rosa” e “Milanesiana di Riviera”.

Il film punta i riflettori sulla  band degli Extraliscio, composta da Mirco Mariani , Moreno il Biondo , protagonista delle orchestre romagnole, e da Mauro Ferrara , voce di ‘Romagna Mia’ nel mondo, che nasce da  un progetto musicale che ha preso forma nel 2014 dall’incontro tra Mirco Mariani (sempre alla ricerca di nuovi orizzonti da esplorare, diplomato al Conservatorio, compositore raffinato, conoscitore e collezionista di strumenti antichi e rari) e Moreno il Biondo (leggendario capo orchestra di Casadei anni ’90 e fondatore dell’Orchestra Grande Evento), avvenuto grazie a Riccarda Casadei, figlia di Secondo Casadei. A loro, si è unito Mauro Ferrara che già cantava nell’Orchestra di Moreno Conficconi. Nella convinzione che la musica romagnola abbia ancora molto da dire e si fondi su un linguaggio sincero che non perde la sua peculiarità quando si incontra/scontra con altri generi musicali, Mirco Mariani ha trovato nella passione e nella dedizione per il liscio di Moreno Il Biondo e Mauro Ferrara gli ideali compagni di viaggio.  Da qui è nato un gruppo sapientemente eclettico che fa incontrare la musica della Romagna, che ha fatto ballare intere generazioni, con le chitarre noise, l’elettronica, il rock, il pop in un’esplosione di suoni, ironia e libertà.

"Extraliscio è il modo che abbiamo scelto per portare avanti la tradizione della nostra musica folcloristica rispettandone le regole e allo stesso tempo distruggendole con sonorità lontane dal Liscio di oggi, ma vicine al liscio delle origini con l’aggiunta del nostro Punk, dalle scarpe di vernice lucida e i capelli tinti- si legge nel sito estraliscio.it."Extraliscio è un’orchestra fuori moda che cerca di ridare dignità e nobiltà ad una musica speciale, spesso maltrattata. Extraliscioè il miracolo del Liscio quando tocca orizzonti inaspettati confrontandosi con il teatro, la poesia e la letteratura, con Elisabetta Sgarbi, Ermanno Cavazzoni e gli Omini. Tradizione e futurismo, balera e nobiltà, energia e speranza.Extraliscio siamo noi e siamo fieri di esserlo! "

Tante le storie musicali raccontate nel film , numerosi gli ospiti (Lorenzo Jovanotti, Biagio Antonacci, Orietta Berti, Elio (Elio e le storie tese), Lodo Guenzi (Lo Stato Sociale), Vasco Brondi (Le Luci della Centrale Elettrica) più due protagonisti della tradizione emiliana  come Antonio Clemente e Loris Brini,  che da anni sono impegnati nella valorizzazione e tutela della polka chinata , uno stile di danza strettamente legato a Bologna che " rappresenta il riscatto e la rinascita della città dai lutti, dalle miserie, dalla fame e dagli stenti degli anni immediatamente successivi alla conclusione della II guerra mondiale- come raccontano i due danzatori. E' uno stile di danza fra uomini ,caratterizzato da frulloni e velocità e momenti acrobatici e spettacolari che ha scelto nel tempo come luogo di esibizioni, gare e spettacoli proprio il cuore di Bologna e i suoi portici. Appartiene alla famiglia delle danze alla “Filuzzi”, un modo di ballare tipico della città di Bologna che comprende tre stili di liscio, frutto della contaminazione dei nuovi balli di provenienza centro-europea: valzer, mazurka, polka. L'originalità della Polka chinata ha stimolato ricercatori e scrittori. Come Tiziano Fusella nel suo libro “ Quando la polka si ballava chinata", edizione Bacchilega, e ancora nel suo romanzo “Fino all’ultimo passo”.  

E adesso tutti al cinema ..sognando di ballare fino all'alba...

trailer: https://we.tl/t-7E2SUwGJAi

 

“EXTRALISCIO – PUNK DA BALERA. Si ballerà finché entra la luce dell’alba” è una produzione Betty Wrong con il sostegno della Regione Emilia Romagna e del MiC . Distribuzione nei cinema italiani a cura di Nexo Digital in collaborazione con i media partner Radio DEEJAY, MYMovies.it e Rockol.it. Elenco sale a breve su nexodigital.it.

  www.extraliscio.it - www.instagram.com/extraliscio/?hl=it www.facebook.com/Extraliscio - www.youtube.com/channel/UCjr2oAvSQ15OhiVi-dyyYZQ


Stampa