Festival dell’Oriente...sempre più Oriente. A breve una nuova piattaforma

In attesa del ritorno del Festival dell’Oriente, il grande contenitore itinerante con tutti i colori, sapori, musiche, danze e cultura dell’Oriente, stoppato nel suo calendario nazionale dalla pandemia, si comincia a parlare di un nuovo progetto, che segna i dieci anni anni di questo Festival, nato il 28 ottobre 2010 a Carrara.

“Questo 2020- sottolineano gli organizzatori del Festival nel loro profilo social- è stato un anno terribile, la paura, i decessi, la perdita di tanti posti di lavoro, il distanziamento sociale ed emotivo. Nella vita però abbiamo imparato che a un periodo buio corrisponde sempre una rinnovata luce e questa pandemia che ci ha colpiti così duramente ci ha anche aiutato a gettare il cuore oltre l’ostacolo e accelerare un progetto a cui stavamo lavorando da tempo. Si tratta di un nuovo luogo di aggregazione, una “piattaforma“ che troverete amalgamata al tradizionale sito del Festival . Un progetto studiato appositamente per contribuire a far conoscere e amare ancor più l’Oriente, da abbinare a quello insostituibile e imprescindibile dell’esperienza diretta in fiera che ci vedrà tornare al più presto nelle varie città italiane”.

La nuova piattaforma, che sarà inaugurata il 15 febbraio prossimo, prevede una vasta serie di canali interattivi come Conferenze, con il contributo di esperti di varie tematiche , operatori olistici, cultori delle tradizioni orientali professori; Corsi on line relativi alle attività olistiche, danze e tradizioni orientali, yoga e medicina tradizionale, gastronomia, psicosomatica, benessere per tutti i livelli, per principianti fino ai professionisti del settore; Libri e Riviste, ovvero Recensioni, pubblicazioni, letture delle principali riviste e libri di settore; Viaggi, con la possibilità di costruire il viaggio dei propri sogni e condividere esperienze con i principali blogger e viaggiatori italiani; News sul mondo dell’Oriente dalla cronaca alla spiritualità passando dallo spettacolo al folklore; web tv dedicata all’Oriente, con canali in live e streaming, ricchi di informazione, interviste, video dirette dai nostri eventi e dai paesi Asiatici; web radio con artisti, musiche, atmosfere incantate dall’Oriente, programmi di intrattenimento e informazione; Salute e Benessere, un’intera sezione dedicata al mondo del benessere, della cura del corpo e dei prodotti naturali, un’immersione nell’esotico mondo dello yoga e delle tradizioni asiatiche.

E ancora una nuova app da portare con sè , Tour museali, E commerce dedicato al mondo dell’artigianato orientale ( monili, antiquariato, gioielleria, abbigliamento, oggettistica salute e benessere e molto altro), e molti altri canali dedicati a reportage fotografici di viaggiatori, professionisti e non, documentari storici e moderni sulle tradizioni, sullo stile di vita , sui più affascinanti luoghi orientali , corsi di cucina tenuti da rinomati chef orientali video di artisti da strada, concerti Taiko, creazioni artistiche realizzate da esperti artigiani , esilaranti esibizioni dei monaci Shaolin, incontri e dibattiti spirituali, esponenti di diverse religioni, curiosità ed eccellenze provenienti dai diversi paesi asiatici.

Il decimo anniversario segnerà l’inizio di questa nuova immanente e concreta possibilità di crescita e conoscenza. Nel ciclo perpetuo della caducità delle cose e della vita l’inaugurazione di questa piattaforma segna l’inizio di un nuovo percorso che ci vedrà ancor più coinvolti nel raggiungimento del nostro progetto di promozione culturale ma anche nel proseguimento della nostra mission per una sempre maggiore integrazione tra i popoli nel rispetto della natura, della sostenibilità ambientale e di una auspicata e sempre maggiore crescita spirituale di tutta l’umanità”.

Intanto il Festival dell’Oriente ha stilato un calendario provvisorio delle prossime date . Per il primo semestre dell’anno, se le condizioni pandemiche e le varie normative governative lo permetteranno , il Festival dovrebbe sbarcare a Milano, Bologna, Genova, Torino e Roma. Nel secondo semestre , quando l’inverno e il freddo saranno terminati e il sole l’estate è le vaccinazioni avranno adempiuto al loro compito sarà la volta di Napoli (10 - 12 settembre), Cagliari (17 - 19 settembre); Brescia (24 - 26 settembre); Perugia ( 1 - 3 ottobre); Carrara (29 - 31 ottobre 1 6 7 novembre); Padova (4- 5 -8 -10- 11- 12 dicembre).


Stampa