Fuori Programma, la danza si fa urbana...

Si conclude il 30 settembre il Festival di danza contemporanea  Fuori Programma, con la direzione artistica di Valentina Marini, giunto alla sua quinta edizione, e che ha visto la partecipazione di compagnie di prestigio.

Il Festival è prodotto da European Dance Alliance/Valentina Marini Management con il contributo di Roma Capitale e in collaborazione con Siae, Teatro di Roma – Teatro Nazionale, Teatro Biblioteca Quarticciolo e Municipio V. Il progetto è vincitore dell’avviso pubblico ESTATE ROMANA 2020-2021-2022 e fa parte di ROMARAMA 2020, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale.

Dopo la prima parte svoltasi a fine luglio negli spazi esterni del Teatro India, il Festival ha ri-preso vita dal 17 settembre con performance urbane, laboratori e incontri nei cortili e giardini del Quartiere Quarticciolo e del Parco Alessandrino (Municipio V). Le attività previste al Quartiere Quarticciolo sono state tutte intese in forma immersiva nell’ambiente urbano, siano i cortili o il Parco Alessandrino, alla luce naturale del giorno senza alcun elemento esterno. Senza pedane, palchi o strutture di alcun tipo  le performance sono state  tutte concepite come percorsi e creazioni itineranti nel Parco e nel Quartiere per condividere l’esperienza dell’attraversamento degli ambienti come parte integrante dell’azione performativa. Tutte le attività previste al Quartiere Quarticciolo sono a ingresso gratuito.

Prossimi appuntamenti il 28 e 29 settembre ore 19.30 e ore 20.00.Cortili di Via Manfredonia e Via Ostuni, con Spellbound Contemporary Ballet in Spiazzato, progetto che rientra nelle produzioni che festeggiano il venticinquennale della Compagnia che ricorre proprio nel 2020. La performance site specific, a firma di Mauro Astolfi, è immaginata in tre stazioni nei cortili del Quartiere Quarticciolo (Municipio V), che diventano eccezionalmente ambienti domestici, a partire dallo stato d’animo di scoramento e smarrimento che ci ha colto alla sprovvista nei mesi della pandemia; tre diversi ambienti casalinghi trasposti negli spazi esterni dei lotti adiacenti a via Manfredonia e via Ostuni per ospitare tre momenti performativi della nota compagnia romana; è infine un omaggio agli abitanti del quartiere che possono partecipare alla visione affacciati alle loro finestre. Il 30 settembre ore 20.30, online sulla pagina facebook del Festival, il docufilm “Spiazzato” a cura di Spellbound Contemporary Ballet.

Posti contingentati a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Appuntamento mezz’ora prima di ogni spettacolo presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo in via Ostuni, 8


Stampa