We're all in the same dance...la danza ci salverà

La danza e la musica ci salveranno… Ce lo insegna l’ultimo progetto della famiglia Canzoniere Grecanico Salentino ovvero il suggestivo e magico video We’are all in the same dance ( https://www.youtube.com/watch?v=2MxRG0Jpdak&feature=youtu.be ) , in diffusione in questi giorni, ideato e realizzato dal violinista Mauro Durante, violinista e leader dello storico gruppo di world music CGS (Miglior Gruppo al mondo ai Songlines Music Awards 2018) e la danzatrice Silvia Perrone , trait d’union tra musica e immagine, insieme al regista Gabriele Surdo, con la collaborazione di Francesco Aiello, che ha mixato la colonna sonora.

 Protagonista la danza come antidoto alla paura e all’isolamento” , sentimenti provati da tutti indistintamente in questi giorni di quarantena non ancora finita, che prende il via al ritmo di una pizzica crescente , il suono del violino e il battito del tamburo. Piedi, gesti, passi , teli che svolazzano, sagome danzanti, bambini, fiori, tetti,   gatti, cani, scorci di paesaggio , di balconi, di giardini...il mondo della danza è dirompente e non si ferma.

 

Siamo chiusi in casa. Non possiamo toccarci, non possiamo abbracciarci. Incatenati, affrontiamo un male invisibile e soffocante, travolti dal dolore delle perdite. È allora che cerchiamo di liberarci. Sentiamo dentro la stessa urgenza: la musica, la danza. Ci aggrappiamo a ciò che ci sostiene in questi giorni bui, muovendo i primi passi”. Questa la spinta che ha mosso il team CGS verso la realizzazione di questa opera. “ È stata un'emozione unica vedere quanti, come noi, hanno messo tutta la loro anima, la loro arte, in questo video ”: dicono con un’unica voce Mauro Durante, Silvia Perrone e Gabriele Surdo.Danzare su questo male invisibile e alienante è un modo per esorcizzare questo periodo così buio. We are all in the same dance. Uniti vinciamo. Uniti danziamo la vita. Proprio come ieri, quando la musica e la danza esorcizzavano il veleno della Taranta, oggi gli stessi elementi sono l’antidoto allo smarrimento e all’isolamento. È una musica che esce dai muri di una casa del Sud e attraversa il mondo per ribadire il trionfo della vita e la forza dello stare insieme. Perché insieme ci curiamo- incalza Mauro Durante. 

Così è nato “We're all in the same dance"  ” un inno alla vita, un grido di forza nato dalla voglia di combattere la paura e la solitudine, insieme”. Tante storie, tanti sentimenti comuni, tanti pensieri simili che si sono concretizzati in gesti ,passi e colori, unendo persone lontane e sconosciute in una danza di speranza. “In primo piano solo i piedi, il nostro sostegno per antonomasia. Li introduce un violino, solo, che costruisce un’atmosfera scura, intima e malinconica. Ma il suono cresce con i tamburi a ritmo di pizzica, si fa grande, esplode. Non ha più confini, come i corpi che lo rappresentano: è sfrenato, libero, focoso”.

Il progetto,  nato volutamente senza etichette discografiche, è realizzato e distribuito gratuitamente perché con tutti vuole essere condiviso. Hanno partecipato a questo grande puzzle 150 ballerini di tutto il mondo ( Italia, Spagna, Francia,Svizzera, Australia, Stati Uniti, Lituania e India ), professionisti e non, che hanno filmato la propria quarantena con i cellulari, e che hanno risposto immediatamente a un semplice appello su Facebook di Mauro Durante:Sto lavorando a un progetto per un video musicale, dedicato a questi giorni difficili "- ha scritto-Questo è un invito aperto a tutti i ballerini, professionisti e non. La musica ha elementi di Pizzica, ma l'invito è esteso a ogni tipo di danza. Passate parola! “.

Un lavoro che non deve essere stato facile, per la ricchezza di materiale ricevuto,e anche i tempi brevi di realizzazione. “ Non è stato escluso o selezionato nessuno tra i danzatori che hanno aderito all'iniziativa e mandato materiale, professionisti e non- ci racconta Durante.Sono tutti parte integrante del progetto, un unico corpo danzante. I frame sono stati montati per creare un'unica, grande coreografia. Fatta di piedi, figure, immagini, oggetti, panorami”. La clip, originale e suggestiva, è firmata dalla regia di Gabriele Surdo , uno dei film maker italiani di maggior talento( al suo attivo premi e riconoscimenti Miami Fashion Film Festival, London Fashion Film Festival, Berlin Music Video Awards, Pivi, MTV New Generation, David di Donatello), che con grande abilità ha sintetizzato oltre 10 ore di filmati in due minuti e 30 secondi.

Ha sposato il progetto Amnesty International con la campagna “ Nessuno escluso ”, nata per ribadire che la salute è un diritto che deve essere garantito a tutti. “ We're all in the same dance,  nel suo passaggio dal linguaggio dell'arte a quello dei diritti, entrambi universali, ricorda con forza come dalla pandemia da Covid-19 potremmo uscire solo riuscendo a prenderci cura di ogni persona – dice il portavoce dell’organizzazione in Italia Riccardo Noury - se nessuno sarà lasciato indietro, se non vi saranno vite considerate sacrificabili per status, età o altri motivi ".

https://www.youtube.com/watch?v=2MxRG0Jpdak&feature=youtu.be

 

 

Musica e progetto : Mauro Durante

Regia: Gabriele Surdo

Team creativo: Mauro Durante, Gabriele Surdo, Silvia Perrone

Mix musicale : Francesco Aiello

 

Danzatori

Alessandra Bellomo, Alfio Longo, Amabile Bovo, Andrea De Siena. Angela Blaso, Angela Buscicchio, Angela Esposito, Anna Di Matteo, Anna Invidia, Anna Vinci, Annalisa Caputo, Annalisa Rizzo, Archana Kumar, Aurora Lo Bue, Barbara Amalberti, Barbara Migliaccio, Barbara Sabella, Benedetta Spedicato, Carla Trivellato, Carmen Pino, Carolina Cerisola, Chiara Dell'Anna, Chiara Garuglieri, Cristina Frassanito, Dalila Fumarola, Damiano Nicolella, Daniela Errico, Danielle Hartman, Dina Gregory, Eleonora Merisio, Elisa Anzellotti, Emma Ghislanzoni, Erica Occhionero, Fabrizio Ceccarini, Fabrizio Nigro, Federica Carelli, Federica Cicchelli, Federica Madeddu, Filomena Fiordaliso, Floriana Guida, Francesca Corsetti, Francesca Ghione, Francesca Morrone, Francesca Patera, Francesca Vincenti, Fulvia Pirondi, Giacomo Cascione, Giulia Campagna, Giulia Pesole, Giulia Piccinni, Giulia Purcigliotti, Giusy Pede, Giusy Urgesi, Ilaria De Angelis, Ilaria Specchia, Imani Coppola, Irene Álvarez Blanco, Ismaele Scozzi, Jennifer Jonassen, Jūratė Širvytė-Rukštelė, Lara Einaudi, Laura Esposito, Leonardo Ciccarese, Lisa Pellizzari, Lucia Scarabino, Lucia Taietti, Lucio Pellicciotta, Ludovica Morleo, Maija Garcia, Maria Vittoria Costanzucci, Marilena Menga, Marilisa Satalino, Marzia Delle Fratte, Matthew J. Kulengosky, Mickela Mallozzi, Mirea Scozzi, Moana Casciaro, Monica Zambon, Natalia Pelucchi, Natascia Blasi, Natasha Colangelo, Nella Del Giusto, Noemi Baccaro, Paola Tudino, Paolo Salvatori, Piero Macchia, Roberta Barbiero, Roberta Ingrosso, Rosa Voto Ustrale, Sara Caputo, Sara Lombardi, Serena Pellegrino, Silvia Cagnazzo, Silvia Perrone, Simona Melli, Simona Semente, Simone Guida, Tamara Cadorin, Tiziana De Ruggieri, Valentina Argenti, Valentina Panera, Valentina Trombettiere, Valeria Gemma, Valeria Sallustio, Valeria Tirabasso, Valeria Treglia, Vanessa Di Gennaro, Veronica Calati, Veronica Farnocchia, Viola Chicca, Vitalba Tamborrino, Vittoria Jolina Iavicoli.

 

Con il supporto di AMNESTY INTERNATIONAL #NessunoEscluso www.amnesty.it

Ass. Cult Besafe - Ass. Cult. Canzoniere Grecanico Salentino

Ringraziamenti a Ada Lolli, Angelo Cotugno, David Jones, Flavio & Frank, Gabriele Perrone, Gillian Richmond, Giulio Bianco, Luca Coclite, Maria Angela Nestola, Molly Stone, Pietro Tornese, Riccardo Noury, Titti Santini, Totò Nero De Lorenzis, Ivan Dovico Lupo, Annamaria Surdo e Nina.


Stampa