Nemi in Folk, aspettando il Natale. 8 e 22 dicembre 2019

Nel borgo incantato di Nemi, Castelli Romani, località ricca di miti e leggende, di fiori e di fragole (Sagra delle Fragole) , si aspetta e si festeggia il Natale in due date – 8, e 22 dicembre- in una atmosfera di gioia, festa e musica tra i suoni delle zampogne e le danze popolari, Mercatini di Natale , visite guidate fra i vicoli fra note e racconti, il presepe storico, e un gran concerto per tutti .

L’evento, promosso dal Comune di Nemi, è organizzato dall' Associazione Culturale Il Flauto Magico, presidente la danzatrice e docente Ials Francesca Trenta, in collaborazione con Terra Nemorense, gruppo di danzatori in costume che diffonde la cultura locale. L’appuntamento natalizio di Nemi in Folk fa seguito agli incontri primaverili e autunnali nati con l’obiettivo di aprire Nemi e il Lazio ad altre aree e regioni italiane ( Abruzzo, Puglia, Molise, Calabria, Sicilia, area di Amatrice ecc), ricche di tradizioni culturali e musicali, in uno scambio e incontro tra persone, suoni e passi di danza.

Ma a Natale l’atmosfera si fa più magica e i vicoli e le strade si riempiono del suono delle zampogne ...... . “Per la festa di Natale – racconta Francesca Trenta- saranno le zampogne le protagoniste, portatrici di una grande storia, insieme a tanti altri strumenti della tradizione , e il concerto pomeridiano del 22 dicembre vedrà la partecipazione di tanti musicisti e amici, suonatori di organetto e zampogna, un gran raduno per fare festa”.

Una occasione d'oro anche per i turisti di passaggio a Roma  per visitare in una veste inconsueta questo Borgo affacciato sull’omonimo e lucente  lago  ,e per godere di  una giornata speciale  in un habitat genuino alla scoperta di tante storie in compagnia della musica tradizionale. La gastronomia è, inoltre, una delle punte di diamante di Nemi e non mancano ristoranti e trattorie accoglienti,  e pasticcerie dove spiccano i dolci con le rinomate fragoline di Nemi.

Il programma, per la gioia di adulti e bambini, è molto ricco in entrambe le giornate. Per l’8 dicembre accoglienza dei visitatori di Nemi con i suoni della tradizione pastorale a cura della Liuteria Montecassino e Zampognerie Fiumerapido di Marco Tomassi, con i danzatori e suonatori di Terra Nemoirense. Alle 11,30 inaugurazione del presepe artistico poliscenico alla presenza delle Autorità Comunali. Allestito all’ interno delle sala di Palazzo Ruspoli che si affaccia su Piazza Umberto I° nel centro storico di Nemi, è realizzato in modo artigianale ed è fra i più belli d'Italia. Quest’anno è ispirato agli acquerelli di “Roma sparita” di Ettore Rosler Franz ed in particolar modo al quartiere ebraico di Roma (ghetto) col Portico d’Ottavia. La parte in primo piano del Presepio è fissa con l’osteria tipica, la fontana e il mercato del pesce e della frutta. La parte in secondo piano è girevole e rappresenta, in 4 piazzette del “ghetto”, l’Annunciazione, la Ricerca dell’alloggio, la Natività e l’Adorazione dei Magi.

Ancora da vedere, dalle ore 10,30 alle 16,00 presso le Scuderie Palazzo Ruspoli ( Arco del belvedere di Nemi) la Mostra Fotografica " Immagini di Nemi e delle sue Feste dal 1930 ad oggi", immagini concesse da Proloco e Comune di Nemi, Terra Nemorense e vari archivi privati; Mostra dei Presepi di manifattura artigianale con materiale di riciclo - laboratorio creativo curato da Ass. LAIC Nazionale; Mostra di Presepi in Miniatura dell'artista Elisa Spaccesi; Mercatini di natale con piccoli preziosi oggetti e decorazioni per il Natale preparate dall' Associazione PSICHE'; Merletti, tessuti, decorazioni create da Fulvia Costantini & Laura Casadei; Strumenti della Tradizione Popolare creati da Giuliano Spaccesi.

Per il 22 dicembre alle 10,30 inizia il benvenuto tra suoni e danze della tradizione. Alle 11,30 passeggiata musicale per il Borgo , alla scoperta di luoghi e storie antiche, a cura della dottoressa Sara Scarselletta (visita guidata). Dalle 10,30 alle 16,30 appuntamento con la mostra fotografica dedicata a Nemi, mostra presepi artigianali e Mercatini di Natale ( Scuderie Palazzo Ruspoli). Alle 16,00 , presso la Sala del Pattinaggio Festa di Natale, concerto e danze con gli strumenti della tradizione e balli popolari per festeggiare il Natale tutti insieme: canti di Natale, pastorali e tarantelle con la parteciopazione di Meritmiri, Meridione Ritmi e Riti. Ingresso libero.

www.visitnemi.gov.it

Nemi è il comune più piccolo dell'area dei Castelli Romani, rinomato per la coltivazione delle fragole sulle sponde del Lago di Nemi e per la relativa sagra delle fragole che si svolge fin dal 1922 la prima domenica di giugno.Il centro storico è situato in posizione panoramica sul lago di Nemi, o " Specchio di Diana" ,celebre per essere stato il luogo del ritrovamento nel 1927-1932 di due navi celebrative romane dell'età dell'imperatore Caligola, conservate nel Museo delle Navi Romane fino alla loro distruzione nel 1944. E' una meta romantica per la sua atmosfera e viste paesaggistiche, e luogo di escursioni per chi ama camminare nei boschi. Il paese vanta una cucina ottima e shopping originale. Ricercata sia da un turismo limitrofo che da gruppi internazionali.

 

Su facebook tutti gli aggiornamenti sull'evento  https://www.facebook.com/events/565813947318290/permalink/565913203975031/

Consigliata la prenotazione per visita e concerto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -cell 3472115606


Stampa